FF XIV: A Realm Reborn – Primals: The Howling Eye (Hard)

  • Testi e strategie a cura di Zak

Se, come si immagina, avete appena sconfitto Ifrit in Hard Mode (HM), complimenti! Probabilmente avrete anche ottenuto la vostra arma di Lv 60. Ora però è la volta di Garuda. Garuda? Ma non c’era prima Titan? Ebbene no, signori: sebbene durante la storia Titan sia affrontato al Lv 34 e Garuda al Lv 44, le battaglie in Hard Mode sono diverse. Titan HM è per il momento uno dei Boss più potenti e difficili da sconfiggere, Garuda si piazza direttamente dietro di lui, anche se la differenza nella difficoltà è notevole.

Garuda è un boss meschino, infligge danni medio-pesanti e rapidi, ma soprattutto colpisce spesso gli altri pur non prendendoli come bersaglio, quindi i curatori dovranno fare molta attenzione. Questa volta, la battaglia sarà meglio suddividerla in tre fasi: prima e dopo la distruzione dei pilastri di roccia, e infine la fase del tornado gigante. Questa sezione mira a fornire una strategia dettagliata per trionfare da questo impegnativo scontro.

The Howling Eye (Hard)PARTY CONSIGLIATO: 1 WHM 1 SCH 2 PLD 1 BRD 1 BLM 2 DPS

Nota! C’è una cosa di cui bisognerà tenere conto in anticipo fin da prima dell’inizio della battaglia: ci sono quattro pilastri di roccia al centro del campo di battaglia. Questi pilastri hanno due funzioni, che scopriremo durante la spiegazione della tattica, ma la cosa importante è che i personaggi dovranno ASSOLUTAMENTE tenersi il più lontano possibile da quei pilastri, a meno che la guida non dica di avvicinarsi, perché anche loro subiscono danni dagli attacchi di Garuda, e – se dovessero essere distrutti completamente – la battaglia sarebbe persa senza probabilità di salvezza.

La battaglia contro Garuda: Prima Fase

[ 1. Strategia di gruppo ]

Tutti i personaggi si posizioneranno a un lato di Garuda, il più lontano possibile dai pilastri di roccia, e il main tank si lancerà contro di lei. Garuda alternerà principalmente quattro attacchi:

  • Graffio: danni deboli sul tank, è l’attacco normale del Boss;
  • Una giravolta con l’ala: infliggerà danni piuttosto significativi a chiunque si trovi nelle strette vicinanze del nemico;
  • Un mulinello: sarà lanciato senza preavviso su un membro casuale del gruppo e colpirà tutto intorno. Questo attacco provoca danni ai pilastri se questi rientrano nel suo raggio d’azione, quindi tenersi sempre lontani da essi;
  • Una raffica di vento: infligge ingenti danni in un raggio d’azione piuttosto ampio di fronte al Boss; rischia di distruggere una roccia di un pilastro in un colpo, per questo il boss va tenuto rivolto verso l’esterno del campo di battaglia.

I curatori e magari anche gli altri DoM (Disciples of Magic, ovvero SMN e BLM) si terranno a debita distanza dal Boss, dai pilastri e dai propri compagni. Ogni tanto, il boss sparirà, ricomparendo lungo il perimetro. Se vi siete posizionati a sinistra sul campo di battaglia, l’ordine dei teletrasporti sarà questo:

  • Esattamente nel punto nel quale si trovava quando è cominciata la battaglia;
  • Nel punto a 90° in senso orario lungo il perimetro;
  • Al centro dei pilastri.

L’ordine si ripeterà fino al raggiungimento di metà della barra HP; quando si teletrasporterà in questo modo, non importa cosa stiate facendo perché dovrete assolutamente interrompere e precipitarvi al riparo dietro ai pilastri, ponendoli tra voi e il Boss. Questo annullerà i danni pesantissimi che rischiate di ricevere (anche più del 90% degli HP massimi). Appena avrà finito l’attacco lancerà un mulinello su un giocatore e rischierà di colpire tutti, insieme al pilastro, quindi allontanatevi immediatamente. Occasionalmente comparirà un’ondata di piume, che si dirigeranno verso i pilastri: distruggetele subito, perché altrimenti esploderanno in breve tempo, infliggendo gravi danni ai pilastri.

Se tutto funziona correttamente, dopo il terzo (se il gruppo è ottimo, anche dopo il secondo) teletrasporto Garuda dovrebbe teletrasportarsi ancora, però senza colpire con l’onda d’urto: in quel caso invocherà altre piume, uccidetele senza esitazione. A questo punto, Garuda dovrebbe tardare poco a teletrasportarsi di nuovo al centro. Questa volta urlerà “THE RECKONING COMES!” (“Siamo alla resa dei conti!“), e qui si vedrà quanto il gruppo sarà stato bravo a difendere i pilastri. Ogni pilastro è composto di tre rocce, il che fa un totale di 12 rocce. Sicuramente alcune rocce saranno state distrutte, è normale, però averne meno di 6 significa avere un problema, e averne meno di 2-3 significa quasi sicuramente morte: Garuda evocherà un tornado potentissimo, che distruggerà tutti i pilastri rimanenti, e tutta la squadra subirà danni inversamente proporzionali alla quantità di rocce rimaste all’inizio della tecnica.

[ 2. Strategia per classe ]

MAIN TANK: Esattamente come succede per Ifrit, buttarsi a capofitto contro il Boss senza rallentare e fargli voltare faccia verso l’esterno del campo di battaglia. Quando appaiono le piume, il main tank sarà l’unico giocatore a preoccuparsi di Garuda, gli altri andranno a combattere gli adds (ovvero i nemici minori, le piume in questo caso).

SUB TANK: Per ora la funzione del sub tank non è rilevante, lo sarà nella seconda fase. Più che altro, ricordate di combattere le piume quando compaiono.

BARD: Come sempre, controllare sporadicamente gli MP dei curatori, e in caso di bisogno usare Mage’s Ballad.

WHITE MAGE: Tenersi a distanza dal Boss, alleati e pilastri il più possibile, anche se la precedenza assoluta va ai pilastri, da tenere lontani anche a costo di avvicinarsi agli alleati. Vietato usare Regen o Medica II, se non in casi di estremo pericolo, perché aumentano molto la Enmity (la probabilità di attirare i nemici) e di conseguenza le probabilità di essere scelti come bersagli dei mulinelli, il che sarebbe un problema piuttosto grave. Cercare eventualmente di tenere Stoneskin attivo solo su se stessi, aiuterebbe molto in questa prima fase.

SCHOLAR: Tenere buff di attacco attivi, solo in caso di emergenza attivare quelli destinati alla cura.

La battaglia contro Garuda: Seconda Fase

[ 1. Strategia di gruppo ]

Siamo giunti nella metà impegnativa dello scontro. Ora, il campo è libero dai pilastri e non c’è bisogno di preoccuparsi di tenerli intatti, però il gruppo dovrà assolutamente spostarsi insieme a Garuda sul perimetro: questo perchè a breve si creeranno dei tornadi, uno al centro e tre lungo il perimetro, che colpiranno qualsiasi giocatore ci finisca dentro, sbattendolo via e infliggendo sicuramente più del 90% degli HP, dunque sono decisamente da evitare. Questi tornadi saranno fissi, perciò il main tank si posizionerà appena fuori da uno di questi e i curatori si terranno appena fuori da quello opposto, quindi nel luogo più lontano possibile all’interno della piccola zona inscritta nei tornadi. Continuate normalmente la battaglia.

Ad un certo punto, Garuda scomparirà. Questa sarà la tecnica più difficile da contrastare di tutta la battaglia, perch? ricomparirà, ma con due sorelle al seguito, Suparna e Chirada. Una è legata a Garuda tramite una linea rossa, l’altra tramite una linea verde: la verde curerà Garuda molto rapidamente, quindi dovrà essere tolta di mezzo immediatamente, seguita dalla rossa, che dopo un certo tempo – se non distrutta – colpirà con un attacco potentissimo, che significherà quasi sicuramente morte e fallimento della battaglia. Inoltre, questa lancerà un potenziamento di potere di attacco su Garuda, che guadagnerà così moltissimo potere distruttivo, a meno che non venga eliminata la sorella subito dopo la verde. Quindi, il main tank dovrà trattenere Garuda da un lato, il sub tank cercherà di trattenere le sorelle insieme agli altri attaccanti, mentre i curatori si terranno lontano (ma sempre nella piccola zona in mezzo ai tornadi), e la prima ad essere eliminata dovrà assolutamente essere la verde, seguita con la maggiore velocità possibile dalla rossa.

Eliminate le sorelle, i tornadi spariranno. Ne ricompariranno però subito dopo altri tre, uno al centro e due opposti lungo il perimetro: la difficoltà stavolta sta nel fatto che i due tornadi perimetrali gireranno molto rapidamente lungo il campo di battaglia, quindi la battaglia sarà in rapido movimento. Arriveranno ancora altre piume, come quelle della prima fase, solo che stavolta fra loro si nasconderà una “Satin Plume“: distruggete lei e SOLO LEI, perchè le altre infliggono danni trascurabili che non influiscono sulla battaglia, mentre la Satin Plume colpisce con status negativi e danni altissimi su tutta la squadra, se non viene distrutta. Una volta eliminata, concentratevi ancora una volta su Garuda. Raggiunta una certa soglia di HP, i tornadi smetteranno di comparire. Appena spariranno, concentratevi tutti nel centro del campo, perchè – come anche succedeva nello scontro al Lv 44 – un tornado gigante investirà tutta la zona perimetrale, con la stessa intensità dei tornadi precedenti, dunque precipitatevi tutti al centro per la parte finale.

[ 2. Strategia per classe ]

MAIN TANK: Qui il ruolo del tank sarà fondamentale, egli dovrà portare Garuda nelle zone del combattimento durante ogni fase, e muoverlo nella fase di rotazione dei tornadi.

SUB TANK: Il sub tank si occuperà del ruolo di attaccante, tranne durante le apparizioni di Suparna e Chirada, che dovrà tenere a tutti i costi lontano dai curatori.

BLACK MAGE: Il Black Mage, alla seconda apparizione di Suparna e Chirada, per velocizzare le cose potrà decidere di utilizzare il Limit Break 3, che infliggerebbe danni incredibili alle due sorelle, consentendo di semplificare molto le cose.

BARD: Come sempre, tenere d’occhio gli MP dei curatori ed eventualmente usare Mage’s Ballad.

WHITE MAGE: E’ importantissimo in questa fase tenersi a tutti i costi alla larga da qualsiasi fonte di danno, ma ancora più importante è l’assoluto divieto di usare Regen, mentre Medica e Medica II vanno usati solo in casi di emergenza, perchè tutte e tre le skill provocano un aumento considerevole della Enmity, e questa fase è molto rischiosa in questi termini; un solo Regen di troppo causerebbe l’arrivo di Suparna e Chirada contemporaneamente su un curatore, il che significa morte istantanea.

SCHOLAR: Buff di attacco attivi, ma in presenza delle sorelle attivare assolutamente quelli di cura e utilizzare Succor.

La battaglia contro Garuda: Terza Fase

[ 1. Strategia di gruppo ]

Questa è la fase finale del combattimento, tutto sarà più frenetico ma nel complesso il combattimento sarà più leggero rispetto a quelli della seconda fase.Garuda attaccherà il tank, colpirà ogni tanto con i mulinelli, qualche volta farà spuntare un’ondata di piume e ad un certo punto farà comparire ancora una volta Suparna e Chirada. Tutto questo si svolgerà rigorosamente all’interno del centro del campo di battaglia, per colpa del tornado gigante che imperverserà sul resto della zona.

Niente di particolare da segnalare, attenzione a tenere i nemici lontani dai curatori. Non lanciate troppe volte Medica o Medica II, non usate Regen (si può vincere usando Regen, non è impossibile, però vista la Enmity che porta la battaglia diventa molto più facile, se questa skill è evitata). Andate avanti così e la vittoria sarà vostra.

[ 2. Strategia per classe ]

MAIN TANK: Tenere a bada Garuda, e volgere il suo sguardo, come sempre, verso l’esterno del campo di battaglia.

SUB TANK: Ricoprire il ruolo di attaccante, ma trattenere Suparna e Chirada dall’andare sui curatori.

BARD: Attenzione, come sempre, agli MP dei curatori, usare Mage’s Ballad in caso di necessità.

WHITE MAGE: Tenersi fuori dalla portata dei nemici, non usare troppo MedicaMedica II e possibilmente evitare totalmente Regen, per il motivo più volte ripetuto della Enmity.

SCHOLAR: Tenere attivi i potenziamenti che si ritengono opportuni e possibilmente, durante la presenza delle sorelle, utilizzare la zona protettiva che riduce i danni del 10%.

La vittoria

Una volta sconfitto, Garuda lascerà cadere 15 Allagan Tomestones of Philosophy e 7 Allagan Tomestones of Mythology. Oltre a questo, esattamente come è successo per Ifrit e succederà per Titan, un singolo forziere conterrà un’arma che porta il nome di Garuda, quindi ancora una volta solo un giocatore sarà accontentato e ricevere l’arma per la sua classe. Complimenti! ^^

Serve una mano? Se nonostante la lettura della strategia qui riportata doveste continuare a registrare problemi nel superare questa difficile battaglia, sentitevi liberi di postare in tutta tranquillità in questo topic del nostro Furum (è richiesta la registrazione), nel quale potrete ricevere un aiuto personalizzato.


Questa pagina si è rivelata utile? Se così non fosse e desideraste segnalarci delle correzioni o integrare questo elaborato (con informazioni mancanti, vostri suggerimenti o altro), vi preghiamo di contattarci via mail o di lasciare un messaggio nella sezione "Errori ed Omissioni" del nostro Forum, nel quale siete i benvenuti. Qui potrete anche reperire aiuti specifici o supporto generale, nel caso in cui doveste averne bisogno. Se questo sito si è dimostrato utile, vi preghiamo di prendere in considerazione l'idea di supportarlo finanziariamente o tramite altri metodi. Per maggiori dettagli in proposito, vi preghiamo di visitare la seguente pagina: http://www.allgamestaff.altervista.org/donazioni. Vi ringraziamo anticipatamente per ogni possibile contributo al nostro lavoro, sempre ben gradito.