TR Underworld – Isola di Jan Mayen: Valhalla

Nota! La presente soluzione è utilizzabile solo per le versioni PC/PS3/XboX 360 di “Tomb Raider Underworld“. Se state ricercando la soluzione completa per la versione PS2, vi invitiamo a consultare l’apposita sezione (qui).

Isola Jan Mayen

::.Dettagli del Livello.::
Tesori 24/30
Reliquie 1/1
Kit Medici 12

Immagine 8Fortunatamente, scendere dalla torre è assai più facile e veloce che salirvi. In primis, pendete dal bordo ed assicuratevi di non essere sospesi sopra una fessura con vapore. Lasciate la presa per afferrare l’asta orizzontale di sotto, poi le due successive. Lara afferrerà le aste con una mano, perciò dovrete premere il tasto Azione per aiutarla. Mentre pendete dalla terza asta, allontanatevi dalla torre e lasciate la presa per afferrare la sporgenza sottostante. Aspettate che un’altra sponda vi arrivi sotto e mollate la presa per afferrarla, quindi lasciatevi cadere sul secondo piano.

Pendete dal bordo del secondo piano e lasciatevi per afferrare l’asta orizzontalenon appena vi passa sotto (figura). Traversate verso la torre ed aspettate che vi passi sotto un’altra sponda. Lasciatevi per afferrarla, poi lasciate la presa per afferrare la prossima sponda, sempre quando vi passa sotto. Adesso potete aspettare che passi sotto di voi il prossimo palo orizzontale o saltare direttamente alla prossima sporgenza. Se seguite quest’ultima alternativa, dovrete aiutare Lara a mantenere la presa con il tasto Azione (vista la caduta piuttosto elevata). Continuate verso la prossima sporgenza (o a destra o a sinistra) e lasciatevi quattro volte per atterrare al primo piano.

Immagine 9Pendete dal bordo del primo strato e lasciatevi per aggrapparvi al polo orizzontale. Procedete verso la torre e lasciatevi per afferrare la sporgenza sottostante. Lasciatevi ancora per afferrare il polo di sotto, poi la prossima sponda (sempre quando vi sottostà). Aspettate che l’anello ruoti, così da poter cadere ed afferrare la sporgenza più bassa. Da lì, lasciatevi cadere al suolo.

Immagine 10Avvicinatevi al portone, toccatelo e spostatevi verso destra per spalancarlo. Non dimenticate di riprendere la moto per proseguire il viaggio, sebbene non sia necessaria per terminare il livello. Comunque sia, se siete interessati a reperire tutti i tesori e la reliquia, occorre che rimontiate in sella. In aggiunta, la moto rappresenta comunque un valido aiuto per gli schiavi che dovrete fronteggiare, visto che vi dà la possibilità di investirli. In ogni caso, a voi la scelta.

Attraversate la porta per accedere ad un corridoio buio. Cercheremo di rappresentare la prossima parte (che può sembrarvi un labirinto, soprattutto se è la vostra prima partita) con la mappa sottostante, al fine di farvi orientare al meglio all’interno di questo luogo intricato.

Mappa Valhalla

Per iniziare, proprio sulla destra dell’entraImmagine 11ta c’è un’urna rotonda che cela un Tesoro (7/50). Raccoglietelo e continuate attraverso il corridoio. Appena vi avvicinate alla rampa che conduce verso il basso verrete attaccati da tre pipistrelli. Uccideteli e mantenete le armi puntate; uno Schiavo Vichingo, infatti, sta per sorprendervi. Se avanzate lentamente, riuscirete a scaglionare la battaglia in due fasi, la prima contro i pipistrelli e la seconda contro lo schiavo. Scongiurati i pericoli, raccogliete il Tesoro (8/30) sulla sinistra della rampa, quindi proseguite su di essa e rompete l’urna in fondo alla rampa sulla sinistra per reperire un ulteriore Tesoro (9/30). Continuate fino alla prossima intersezione.

Immagine 12Girate a sinistra e seguite il corridoio lungo l’angolo sulla destra. Ci sono due Schiavi Vichinghi nell’area successiva, quindi aspettate in cima alla prossima rampa che conduce verso il basso. Così facendo, il primo schiavo sbucherà repentinamente dall’area sottostante; ucciso lui, seguirà il secondo. Visto che attaccano uno ad uno, potrete usare le Pistole e cominciare a sparare nel momento stesso in cui Lara li aggancia, indietreggiando al contempo. Se vi piace di più e avete la moto con voi, potete anche decidere di oltrepassarli, nel senso vero e proprio del termine.

Immagine 13Scendete la rampa e rinvenite il Tesoro (10/30) in fondo a destra. Superate le rocce cadute ed entrate nel piccolo corridoio sulla sinistra. Sull’angolo a sinistra troverete un altro Tesoro (11/30). Attenzione, adesso: quello che inizialmente può sembrarvi un vicolo cieco è in realtà una porta di pietra che nasconde la reliquia del livello (figura). Tornerete qui più tardi, perciò ignorate questa porta per adesso, ma memorizzatene la posizione. Giratevi fino ad avere la porta di pietra alle vostre spalle e all’intersezione girate a sinistra. Quando passerete sotto l’arco di pietra, rompete l’urna sulla destra e recuperate il Tesoro (12/30). Troverete un altro Tesoro (13/30) chiuso in un’urna sull’estrema destra ed un Kit Medico sull’estrema sinistra del corridoio.

Immagine 14Tornate sui vostri passi fino alla prima intersezione accanto all’entrata. Passato il corridoio da cui siete arrivati, cercate un Tesoro (14/30) dietro le rocce sulla destra. Riprendete la moto (se l’avete qui) e guidate intorno all’angolo sulla sinistra. Scendete la prossima rampa e sbarazzatevi dei due Schiavi Vichinghi che arriveranno da dietro le rocce cadute più avanti. Quando avrete finito, giratevi per guardare la rampa che avete appena utilizzato e rompete l’urna sulla destra per mettere le mani su un Tesoro (15/30).

Per ora, proseguite dritto alla prossima intersezione, dietro le rocce cadute, quindi girate a sinistra attorno all’angolo. Appena passate l’arco di pietra, cercate un’urna sulla sinistra; rompetela e prelevate il prossimo Tesoro (16/30). Dopo, dirigetevi alla fine del corridoio, sulla sinistra del quale troverete un Kit Medico.

Immagine 15Tornate indietro alla giunzione. La rampa davanti vi porta indietro, perciò svoltate a sinistra. Quando raggiungete la prossima intersezione, dovrete occuparvi di uno stormo di pipistrelli. Non posate le armi e preparatevi ad eliminare uno schiavo proveniente da sinistra. Rispedito il nemico al creatore, andate a destra e rotolate attraverso l’apertura in fondo alle rocce cadute. Prendete il Tesoro (17/30) e tornate indietro all’intersezione.

La via a sinistra è quella da cui siete arrivati, quindi procedete avanti e dietro le rocce. Uno Schiavo Vichingo è appostato lì dietro; investitelo. Mantenetevi in allerta, comunque, perché un suo compagno sta per avvicinarsi a voi da sinistra.

Esattamente di fronte a voi dovrebbe esserci un’alcova con un’urna contenente unTesoro (18/30). Il percorso sulla destra si rivela un vicolo cieco (a dire il vero, una porta di pietra da aprirsi in un secondo momento). Per adesso, recatevi a sinistra ed avanzate lentamente. Dietro le rocce, troverete tre Schiavi Vichinghi ad attendervi. Il primo arriverà solo, ma gli altri due vi attaccheranno assieme. Quando ve ne sarete liberati, localizzate un’urna dietro le rocce che si stendono sul corridoio a sinistra; rompetela e recuperate il Tesoro (19/30).

Immagine 16Riprendete la moto e guidate su per la piccola rampa di pietra per oltrepassare le rocce. Guidate sotto l’arco di pietra e scendete dal veicolo. Sulla destra c’è un corridoio ed uno Schiavo Vichingo nascosto sulla sporgenza di sopra. Se accedete al corridoio, lo schiavo salterà giù; uccidetelo. La sponda su cui il nemico stava rappresenta l’uscita, ma prima di recarvi lì rotolate attraverso la bassa apertura in fondo alle rocce di fronte all’arco dal quale siete arrivati e rompete l’urna per ottenere un Tesoro (20/30). A questo punto, tornate indietro.

Nota! La prossima parte della soluzione riporta anche il recupero del prossimo tesoro e della reliquia del livello; queste ricompense comportano due corse a tempo, perciò – se non siete interessati – potete tranquillamente passare alla parte successiva della soluzione.

Partiamo dal tesoro. C’è un blocco spostabile sulla destra dell’arco dal quale siete arrivati (figura). Spingetelo/Tiratelo sotto il polo di legno che sporge dal muro. Assicuratevi di lasciare un po’ di spazio fra la parete ed il blocco di pietra, in modo da potervi parcheggiare la moto. La moto dovrebbe essere parcheggiata con il muso verso l’arco e le rampe di pietra da cui siete arrivati (figura).

Arrampicatevi sul blocco e saltate per afferrare il polo di legno. Il peso di Lara abbasserà il polo, attivando un meccanismo che aprirà la porta di pietra in fondo al corridoio. Quando il polo si abbasserà del tutto, sentirete un rumore che indica l’apertura della porta. Trattasi, però, di una porta a tempo; lasciate rapidamente la presa, salite sulla moto e guidate in avanti sotto l’arco e su per la rampa (percorso blu sulla mappa). Continuate a guidare avanti ed attraverso la porta. Se non doveste farcela, potrete tornare indietro e riprovare.

Oltrepassata la porta, uccidete i ragni che vi attaccheranno e prendete il Tesoro (21/30), insieme al Kit Medico. La porta adesso è chiusa, perciò avvaletevi dell’interruttore nelle vicinanze per aprirla. Dopodiché, guidate indietro verso l’area da cui avete iniziato la corsa a tempo.

E’ giunta l’ora di dedicarsi alla reliquia. Spingete/Tirate il blocco di pietra sotto il foro nella parete a sinistra dell’uscita (figura). Raccogliete l’asta di legno dal pavimento, saltate per afferrare il blocco e posizionate l’asta nel foro (tasto Azione). Tirate il blocco di pietra lontano dalla parete, così da lasciare lo spazio sufficiente per parcheggiarvi la moto (figura).

Salite sul blocco e saltate per afferrare il polo. Come prima, attiverete un meccanismo che aprirà la porta dall’altra parte del labirinto, accanto all’entrata. Quando l’asta si sarà abbassata del tutto, sentirete un rumore che indica l’apertura di una porta, anch’essa a tempo; scendete velocemente e salite in moto.

Immagine 17Guidate avanti sotto l’arco e su per la rampa, fino a superare le rocce. Proprio a dritto si trova la porta a tempo in cui avete rinvenuto il precedente tesoro, quindi girate a destra per entrare nel corridoio. Non usate la rampa qui; perdereste troppo tempo. Piuttosto, sfrecciate a sinistra e guidate fra il muro e le rocce. Adesso, se proseguite davanti vi troverete nel vicolo cieco da cui avete reperito il tesoro n° 17, perciò proseguite nel corridoio a destra. Quando raggiungete la prossima intersezione, girate a sinistra e guidate su per la rampa. Svoltate a destra e guidate dritto, oltrepassando il corridoio che conduce all’entrata sulla sinistra. Alla fine, svoltate a destra e guidate giù per la rampa. Sgommate a sinistra per evitare le rocce e girate a sinistra; infine, guidate diritto per oltrepassare la porta. Tutto questo tragitto è segnato dal percorso arancione sulla mappa.

Ad aspettarvi troverete due Schiavi Vichinghi; dovreste riuscire ad investirne subito almeno uno. Scendete ed uccidete l’altro. Recuperate la Reliquia (1/1) ed il Kit Medico. La porta ora è chiusa, ma basterà azionare l’interruttore per aprirla. Riprendete la moto e guidate indietro fino al luogo in cui avete iniziato la corsa a tempo.

Adesso, dovrete lasciare la moto e continuare a piedi. Entrate nel corridoio fra le due aste di legno. Se non avete ucciso lo schiavo prima, salterà per aggredirvi; sbarazzatevene. Recatevi alla fine ed utilizzate l’alcova sulla destra per eseguire il salto fra due pareti (figura) ed afferrare il bordo della sponda soprastante. Tiratevi su e giratevi.

Saltate sulla sponda in cui stava lo schiavo ed avvicinatevi alla porta. Uno Schiavo Vichingo arriverà dalla prossima stanza, perciò eliminatelo. Raccogliete il Kit Medico sulla sinistra ed entrate nella prossima area.

Immagine 18Rompete l’urna sulla sinistra e prendete il Tesoro (22/30). Dopodiché, attraversate il corridoio, muovendovi vicini allo schiavo. Quando raggiungerete la parte che sembra essere rotta, vedrete azionarsi i mastodontici martelli. Non appena oscilleranno sopra la testa di Lara, un martello sarà basso abbastanza da sfondare il corridoio nel quale vi aspettava lo schiavo. Fortunatamente per noi, questo eliminerà anche lo schiavo, ma la componente del corridoio in cui vi trovate comincerà a piegarsi in avanti. A questo punto, si attiverà una situazione in Modalità Adrenalina.

Immagine 19Quando Lara scivolerà quasi fino alla fine del pendio, saltate in avanti per afferrare la sporgenza del pilastro quadrato prima di cadere nel burrone. Traversate a destra intorno all’angolo, ma fatelo in fretta, dacché presto la sporgenza cederà. Saltate per afferrare la sporgenza del prossimo pilastro e respirate un momento (questa sponda è stabile). Quando ve la sentite, lasciate la presa per aggrapparvi al palo orizzontale di sotto. Tale palo sta per spezzarsi, perciò dirigetevi dall’altro lato e lasciatevi in fretta per atterrare sul pendio. Raggiunta la fine, saltate per atterrare sulla trave davanti (fortunatamente stabile).

Immagine 20Camminate dall’altro lato della trave e saltate verso l’alto per afferrare la sponda sul pilastro davanti. Oscillate a destra intorno ai due angoli e lasciatevi cadere sulla trave successiva sull’altro fianco del pilastro. Appena camminerete sulla trave, vedrete un ragno gigante strisciare dall’altra parte del prossimo pilastro. Sparategli per farlo cadere. Questa trave non arriva fino al prossimo montante, perciò dovrete saltare per superare il divario e aggrapparvi alla stretta sporgenza oltre. Continuate a destra intorno ai due angoli finché non raggiungerete la parte frantumata della sporgenza. Tiratevi su per abbracciare il muro (figura) e saltate verso destra (alla sinistra di Lara) per appendervi all’altro lato della sporgenza. Dirigetevi intorno all’angolo successivo e sollevatevi. Proprio sotto di voi è situata una trave; evitatela. Eseguite, invece, il salto fra due pareti (figura) per afferrare il bordo della passerella sicura di sopra, quindi tiratevi su. A questo punto, giratevi.

Nota! Se vi recate dall’altro versante della passerella, potete saltare al prossimo corridoio, che guida ad una delle stanze laterali, ma non potrete ottenere il tesoro dall’alcova di fronte all’entrata; potrete, infatti, reperire questo tesoro solo più avanti, dall’alto.

Immagine 21Saltate per afferrare la sporgenza sul pilastro e continuate attorno all’angolo. Fate attenzione al ragno gigante nascosto di sotto (se non v’infastidisce adesso, potrebbe comparire più avanti), lasciate la presa per afferrare l’angolo del rilievo sottostante ed arrampicatevi un po’ verso destra. Mollate la presa per afferrare la stretta sporgenza sottostante e tiratevi su per abbracciare il muro (figura). Saltate verso sinistra (la destra di Lara) per appendervi alla sponda sul prossimo pilastro e lasciatevi cadere sulla trave sottostante. Giratevi e sparate al ragno gigante sull’altro fianco del pilastro.

Immagine 22Non appena il ragno scenderà giù, camminate dall’altra parte della trave. Saltate per afferrare la stretta sponda sul pilastro e proseguite verso sinistra per raggiungere il lato opposto. Lasciatevi cadere sulla trave di sotto e camminate verso l’altro lato. Saltate verso la piccola sporgenza quadrata davanti, poi saltate per aggrapparvi alla stretta sporgenza sul pilastro di fronte. Tiratevi su per abbracciare il muro e camminate verso sinistra (la destra di Lara) e intorno all’angolo. Esattamente sotto di voi potete trovare una trave; evitatela. Anche qui, cimentatevi nel salto fra due pareti (figura) per atterrare in cima al piccolo pilastro. Svoltate a destra e saltate per afferrare il bordo della passerella; infine, tiratevi su.

Quando vi solleverete sopra il corridoio, potrete vedere una stanza sulla sinistra. Prima di entrarvi, procedete fino alla fine del corridoio. Appena comincerete a muovervi, il pavimento comincerà a cedere; se non vi fermerete neanche un secondo, dovreste riuscire a passare tranquillamente dall’altra parte. Alla fine, raccogliete il Kit Medico e sparate al ragno gigante vicino all’entrata sulla sinistra.

Immagine 23Per iniziare, saltate oltre il divario per atterrare sul corridoio in cui c’era il ragno. Entrate nella nuova area con le armi estratte ed occupatevi dello Schiavo Vichingo che emergerà dall’acqua (tossica). Se sarete rapidi, potrete sparare al nemico con le Mitragliatrici e farlo ricadere in acqua. Uccidete lo stormo di pipistrelli (potrebbe anche capitare che compaiano prima dello schiavo) e rompete l’urna sulla sinistra per ottenere il Tesoro (23/30).

Immagine 24Uscite dalla stanza e saltate indietro verso il corridoio da cui siete arrivati. Giratevi a destra e saltate oltre il punto in cui prima il pavimento ha capitolato. Entrate sulla destra e seguite il corridoio fino alla prossima area. Da sotto il muro di fronte all’entrata vi imbatterete in due ragni giganti, perciò abbiate cura di eliminarli (indietreggiando quando necessario). All’interno della stanza, sulla sinistra, troverete un’urna arrotondata che potrete rompere per recuperare un Tesoro (24/30). Gli ingranaggi in questa stanza azionano i due contrappesi verso l’alto o il basso, facendo oscillare i giganteschi martelli all’esterno. Incontrerete a breve altre due aree molto simili a questa.

Immagine 25Avvicinatevi ad uno dei contrappesi, ma non state troppo vicini perché Lara potrebbe ferirsi. Quando uno dei due arriva a terra, saltate per afferrare la sporgenza del contrappeso, poi la successiva (figura). Quando il contrappeso raggiungerà la cima, saltate indietro per afferrare una delle barre rotanti connessa agli ingranaggi più alti. Tiratevi su per mettervi in piedi sulla barra (figura) ed aspettate che raggiunga il punto più alto, quindi saltate per aggrapparvi alla catena che si muove verso la sporgenza nella quale dovete recarvi. Raggiunta la sponda, lasciatevi cadere.

Immagine 26Rinvenite il Kit Medico dal lato destro della sponda ed entrate nel corridoio, che vi porta indietro alla stanza con i grandi martelli. Avvicinatevi ai due rulli, ma non posizionatevi sopra di essi. Al contrario, saltate per afferrare le barre soprastanti, oscillate e saltate per afferrare la prossima. Seguite il procedimento altre due volte per afferrare il quarto polo, accanto all’apertura. Salite in piedi su di esso ed aspettate che il martello si accosti a voi. A questo punto, saltate per afferrare il rilievo sulla sua fiancata.

Traversate verso destra e sparate allo stormo di pipistrelli nel mentre che il martello oscilla avanti ed indietro. Quando li avrete uccisi tutti, spostatevi quanto più possibile verso destra. Aspettate che il martello oscilli lontano dalla stanza da cui siete usciti ed avvicinatevi all’altra parte (figura). Saltate immediatamente verso destra per afferrare le sporgenze di legno; se riuscite ad afferrare la sporgenza più in alto, allora scendete un po’ fino a quella più bassa e continuate tutto a destra. Raggiunta la fine, saltate per afferrare il martello fermo, quindi tiratevi su.

Lasciatevi cadere sul corridoio sulla sinistra e saltate oltre la prima fila di rulli. Abbassatevi sotto i prossimi ed infine salate oltre l’ultima fila. Freddate i pipistrelli ed entrate nella stanza con gli ingranaggi. Rompete l’urna arrotondata sulla destra per recuperare un Tesoro (25/30), poi impossessatevi del Kit Medico sula sinistra.

Immagine 27Visto che il martello all’esterno della stanza è immobile, l’intero meccanismo nella stanza (ossia ingranaggi e contrappesi) è inattivo. Saltate per afferrare una delle catene e continuate verso l’altro lato. Lasciate la presa per afferrare la barra più vicina al contrappeso più alto. Arrampicatevi verso destra o sinistra (a seconda della catena che avete adoperato) per posizionare Lara di fronte al contrappeso più alto. Dondolate e saltate per afferrare la sporgenza sullo stesso. Quando penderete, questa si abbasserà, schiacciando brutalmente il ragno gigante che vi stava stupidamente aspettando.

Cadete a terra e sfoderate le armi: due ragni giganti arriveranno dal corridoio, perciò ammazzateli. Con lo sguardo rivolto verso il corridoio, localizzate il blocco di pietra spostabile incastrato sotto l’ingranaggio sulla destra (figura). Tiratelo per rimettere i moto gli ingranaggi ed il martello.

Immagine 28Spingete/Tirate il blocco di pietra verso il corridoio e posizionatelo contro le rocce cadute che bloccano la via. Salite sul blocco, poi in cima alle rocce. Lasciatevi cadere dall’altra parte ed eliminate il ragno gigante che alberga da queste parti. Arrivate fino alla fine del corridoio ed intascatevi il Tesoro (26/30). Da qui potete anche vedere un altro ragno sul versante opposto. Se lo desiderate, potete anche provare ad ucciderlo da dove vi trovate, altrimenti aspettate di raggiungerlo più tardi. Entrate nel corridoio ed arrampicatevi sulle rocce per tornare indietro alla stanza con gli ingranaggi.

Adesso che avete rimesso in moto il martello, dovrete arrampicarvi sulla sponda più alta da cui siete arrivati inizialmente, avvalendovi dello stesso procedimento adoperato per la stanza precedente. Avvicinatevi ad uno dei due contrappesi e mettetevi in un angolo. Quando il contrappeso si abbassa, eseguite il salto fra due pareti (figura) per afferrare la sporgenza su di esso. Se non riuscite con questo metodo, potete spingere il blocco di pietra accanto al contrappeso, salire sul blocco e quindi saltate per afferrare la sporgenza sul contrappeso.

Girate attorno all’angolo, se necessario, affinché la schiena di Lara si rivolta verso la stanza. Quando il contrappeso raggiungerà la cima, saltate indietro per afferrare una delle barre rotanti connessa agli ingranaggi più elevati. Tiratevi su per mettervi in piedi sulla barra ed aspettate che raggiunga il punto più alto, quindi saltate per afferrare la catena che viaggia verso la sporgenza in cui dovete arrivare.

Immagine 29Entrate nel corridoio ed approssimatevi alla prima fila di rulli. La seconda adesso si muove avanti ed indietro, quindi aspettate che si allontani il più possibile da voi. Dopo, saltate oltre la prima fila di rulli ed abbassatevi sotto la seconda. Quando tornano indietro, rimettetevi in piedi e saltate oltre la terza fila di rulli. Saltate per afferrare il primo palo orizzontale, oscillate e saltate per afferrare il prossimo. Mettetevici in piedi ed aspettate che il mastodontico martello si avvicini a voi. Quando ciò accade, saltate per afferrare il rilievo su di esso e procedete verso destra intorno all’angolo. Spingetevi quanto più possibile a destra e, non appena il martello dondola lontano dalla stanza da cui siete venuti, avvicinandosi all’altra parte, saltate per afferrare le sporgenze di legno sul muro. Scendete un po’, quindi recatevi a sinistra, intorno all’angolo, e sollevatevi sul corridoio.

Immagine 30Recatevi dall’altra parte del corridoio ed uccidete il gruppo di pipistrelli. Se date uno sguardo verso il basso, dovreste scorgere il tesoro nell’alcova. Da qui non vi è possibile raggiungerlo, quindi per ora usate il Rampino per agganciare l’anello di metallo di sopra. Oltrepassate il ciglio della sporgenza e scendete con l’ausilio della fune del rampino. Dopodiché, correte sul muro e saltate per afferrare la sporgenza sulla parete destra. Lasciate la presa per afferrare la sponda più bassa e saltate due volte a destra per raggiungere la sporgenza nell’angolo. Da lì, saltate verso destra per appendervi al bordo della nicchia. Vista l’elevata caduta, Lara si aggrapperà con una sola mano, perciò starà a voi aiutarla a mantenere la presa col tasto Azione ed evitare che cada nell’acqua. Tiratevi su e raccogliete il Tesoro (27/30).

Ora, giratevi per volgere lo sguardo all’acqua e saltate in avanti per atterrare sulla sporgenza di fronte alla nuova entrata. Estraete le armi ed eliminate il ragno gigante che vi attende dall’altra parte, quindi uscite dalla stanza con i giganteschi martelli.

Immagine 31Avvicinatevi al bordo della sporgenza e saltate verso il pilastro in pendenza. Via via che scivolate giù, non premete alcun tasto e Lara atterrerà sulla trave sottostante in tutta sicurezza. Se dovesse perdere l’equilibrio, penderà dalla trave e non vi basterà far altro che risalire. Camminate dalla parte opposta della trave e saltate per afferrare la stretta sporgenza sul pilastro. Procedete verso sinistra intorno all’angolo e sollevatevi per abbracciare il muro. Dopodiché, saltate in avanti per atterrare in cima al prossimo pilastro.

Giratevi a destra e saltate verso la piccola sporgenza quadrata, poi sulla successiva. Saltate ancora per afferrare la stretta sporgenza sul pilastro e spingetevi verso destra, intorno all’angolo. Tiratevi su per abbracciare il muro ed eseguite il salto fra le due pareti per arrivare al corridoio di sopra. Tiratevi su e sfoderate le armi: uno Schiavo Vichingo, infatti, salterà giù dalla sponda più in alto. Abbiate cura di eliminarlo prima che vi spinga giù.

Se siete interessati a mettere le mani sul prossimo tesoro, entrate nella stanza dall’altra parte del corridoio ed uccidete lo Schiavo Vichingo che fuoriuscirà dall’acqua. Se sarete svelti, due proiettili saranno sufficienti per rispedirlo da dove è uscito. Quest’area non contiene niente di particolare, ma è comunque essenziale per arrivare ad una prossima zona con un tesoro.

Immagine 32Buttate un occhio verso l’alto sul muro di fronte e dovreste intravedere un anello di metallo (figura). Adoperate il Rampino per agganciarlo e saltate oltre la sporgenza per pendere dalla fune dello stesso. Salite un po’ verso l’alto fino a raggiungere il punto sopra le colonne di sostegno. Correte sul muro e saltate per afferrare la sporgenza sulla sinistra. Continuate verso sinistra e saltate per afferrare la prossima sponda sotto l’apertura nella parete. Saltate verso l’alto per raggiungere il bordo dell’apertura e tiratevi su. Seguite lo scuro corridoio per accedere alla prossima stanza.

Pendete dal bordo dell’apertura (figura) e lasciatevi cadere per aggrapparvi alla sponda sottostante. Traversate verso sinistra e spiccate un balzo per afferrare la sporgenza nell’angolo. Mollate la presa per afferrare la sporgenza più bassa e saltate ancora per appendervi al bordo della nicchia sulla sinistra (figura). Tiratevi su e recuperate il Tesoro (28/30).

Immagine 33Balzate per afferrare la sporgenza da cui siete arrivati. Tornate sui vostri passi fino alla stanza precedente, seguendo lo stesso percorso a ritroso. Quando raggiungerete il bordo dell’apertura che si affaccia su questa stanza, pendete da essa e lasciatevi cadere per afferrare il rilievo sottostante. Continuate verso sinistra (figura) e saltate per afferrare la prossima sporgenza. Oscillate verso sinistra fin quando Lara non penderà sopra la nuova entrata. Cadete a terra e seguite il corridoio per tornare indietro alla stanza con gli enormi martelli. Andate a sinistra per raggiungere l’altra parte del corridoio.

Utilizzate il Rampino per allacciare l’anello di metallo sul muro (figura). Correte su di esso e saltate per afferrare la sporgenza opposta. Raccattate il Kit Medico e saltate verso il prossimo corridoio sulla destra. Appena vi avvicinerete all’entrata della prossima area, un ragno gigante comincerà a corrervi incontro. Cominciate subito a sparare per evitare che vi tocchi, quindi oltrepassate il corridoio per la prossima stanza.

[ Nella scena d’intermezzo, Lara troverà un cadavere di forma gigante riverso al suolo. Lo identificherà come uno yeti, probabilmente la creatura che diede vita ai Giganti di Ghiaccio nella mitologia norrena. Tuttavia, quello che lei credeva fosse solo un cadavere in realtà comincerà presto a rianimarsi, senza neanche darle il tempo di realizzare che sta per cimentarsi in uno scontro con questo essere spaventoso. ]

Immagine 34Dopo il filmato, correte indietro fino al corridoio da cui siete arrivati. Insieme allo Schiavo Yeti, dovrete occuparvi anche di un fastidioso stormo di pipistrelli, che vi impedirà di mirare agilmente alla creatura. In ogni caso, non lasciatevi spaventare dalla sua stazza. Si muove piuttosto lentamente, perciò – se gli state sufficientemente lontani – dovreste poter sparargli senza problemi. Potete anche saltate sulla sponda in cui avete recuperato il Kit Medico prima, ma tenete presente che presto la creatura vi raggiungerà anche lì. Comunque sia, se vi sentite coraggiosi, potete anche decidere di rimanere nella stanza e di cimentarvi in un faccia a faccia, ma assicuratevi in questo caso di muovervi spesso attorno alla stanza per evitare che lo yeti schiacci Lara in un angolo. Come per gli altri schiavi, una volta che lo yeti è al tappeto, saltate su di esso (andategli vicino e premete il tasto Azione) per evitare che si rialzi. Altra strategia può essere quella di velocizzare il tutto eseguendo un colpo alla testa in modalità Adrenalina.

Scongiurato il pericolo, recuperate gli ultimi due Tesori (29/30 e 30/30) del livello. Il primo è celato in un’urna sulla sinistra dell’entrata e l’altro si trova fra i due contrappesi in movimento, sempre nascosto in un’urna arrotondata.

Immagine 35Ora, è la volta di raggiungere la sporgenza più alta; ancora una volta, il processo è lo stesso delle stanze precedenti. Avvicinatevi ad uno dei due contrappesi e mettetevi in un angolo. Quando il contrappeso scende giù, eseguite il salto fra due pareti e saltate per afferrare la sporgenza sul contrappeso. Girate l’angolo, cosicché la schiena di Lara sia rivolta verso la stanza e, non appena il contrappeso raggiunge la cima, saltate indietro per afferrare una delle barre rotanti connessa agli ingranaggi più alti. Tiratevi su per mettervi in piedi sulla barra ed aspettate che raggiunga il punto più alto. Dopodiché, saltate verso l’alto per agguantare la catena. Questa volta, la catena si muove verso i contrappesi e non verso la direzione in cui dovete recavi. Pertanto, insistete nel muovervi verso la sporgenza, premendo ripetutamente il tasto Azione per procedere più velocemente. Se restate fermi sulla catena, Lara raggiungerà il muro e cadrà.

Immagine 36Prendete il Kit Medico dalla sinistra ed entrate nel corridoio. Saltate oltre la prima fila di rulli. Per oltrepassare la seconda fila (che comprende rulli che si muovono in alto e in basso), dovrete effettuare un salto un po’ particolare. Avvicinatevi ai rulli e saltate per afferrare il palo orizzontale; Lara non dovrà oscillare completamente su di esso perché altrimenti il rullo di sopra la ferirà. Ecco perché dovrete oscillare solo per metà e saltare per darvi la spinta e atterrare sul pavimento. In breve, saltate per afferrare il palo e cominciate a premere ripetutamente il tasto Salto in concomitanza con il tasto direzionale Su, sempre premuto.

Saltate per afferrare l’asta orizzontale, oscillate e saltate per afferrare la prossima di fronte ai martelli ondeggianti. Salite in piedi sull’asta ed aspettate che il martello si avvicini, quindi saltate per afferrare la sponda di esso e rimanete in attesa.

Come vedete, il martello oscilla avanti e indietro. Il vostro obiettivo è raggiungere la passerella perpendicolare sotto di voi (figura). Quando il martello sorvola la passerella, dovrete lasciare la presa per atterrarvi sopra. Non rilassatevi ancora, però, poiché presto la passerella cederà; svoltate velocemente a destra, dunque, e correte con lo sprint verso la sporgenza sicura. Raccogliete il Kit Medico dalla destra, sebbene non vi serva più (visto che siete alla fine del livello). In ultimo, arrampicatevi sulle scale e salitele.

[ Nella scena d’intermezzo, Lara salirà le scale e si fermerà di fronte ad una porta. Utilizzando la telecamera, filmerà le iscrizioni runiche e decifrerà quanto dicono. Non appena entrerà nella stanza, la cintura ed i guanti splenderanno nuovamente. Lara afferrerà il martello dal piedistallo e lo esaminerà. “Mjolnir” – dirà – “assassino di giganti e della Serpe di Midgard, e più importante chiave di Helheim, dovunque si trovi”. Lara capirà così che è giunta l’ora di fare una bella visita a Natla. ]

Continua qui per…Mar Andaman: Vecchi rituali


Questa pagina si è rivelata utile? Se così non fosse e desideraste segnalarci delle correzioni o integrare questo elaborato (con informazioni mancanti, vostri suggerimenti o altro), vi preghiamo di contattarci via mail o di lasciare un messaggio nella sezione "Errori ed Omissioni" del nostro Forum, nel quale siete i benvenuti. Qui potrete anche reperire aiuti specifici o supporto generale, nel caso in cui doveste averne bisogno. Se questo sito si è dimostrato utile, vi preghiamo di prendere in considerazione l'idea di supportarlo finanziariamente o tramite altri metodi. Per maggiori dettagli in proposito, vi preghiamo di visitare la seguente pagina: https://www.allgamestaff.altervista.org/donazioni. Vi ringraziamo anticipatamente per ogni possibile contributo al nostro lavoro, sempre ben gradito.