Tomb Raider: The action Adventure DVD game

  • Di Lorenzo Bizzi

Download Clicca qui per leggere la soluzione completa

Lara Croft Tomb Raider – The action adventure DVD game è un videogioco pubblicato nel 2006 dal team anglo-francese della Bright Entertainment insieme alla Little Worlds Studio basato sul titolo Tomb Raider: Angel Of Darkness (d’ora in poi TR-AOD) della Eidos. Parlare di videogioco è fuorviante in quanto il prodotto è più che altro una sorta di cartone animato interattivo, funzionante con qualunque dispositivo in grado di leggere un DVD video: console, PC e lettori DVD da salotto.

Il team anglo-francese ha giocato interamente con TR-AOD registrando tutto ciò che appare sullo schermo, dall’assassinio di Von Croy fino all’eliminazione di Karel e del Dormiente. Dato che il videogioco originale richiede moltissime ore per essere completato, mentre il DVD può contenere soltanto due o tre ore di filmati senza decadere eccessivamente di qualità, i creatori del prodotto hanno dovuto operare numerosi e vistosi tagli alla vicenda. Ad esempio, nei sotterranei del Louvre si passa direttamente dallo scavo archeologico al duello con il fantasma, evitando la Tomba degli avi e la Sala delle stagioni con i relativi annessi e connessi. A Praga Kurtis Trent appare solo per combattere contro il ragno-gigante-Boaz in un duello semplice e rapido.

Tuttavia, le scene principali sono presenti, come pure gran parte dei colloqui interattivi con i personaggi non giocanti. Il team anglo-francese avrebbe preferito utilizzare Tomb Raider Legend come fonte dei filmati per creare questo DVD. Purtroppo, nel periodo della lavorazione Tomb Raider Legend non era ancora completo, pertanto hanno dovuto ripiegare su TR-AOD. Utilizzando un qualunque lettore DVD il giocatore utilizza il telecomando per giocare; più precisamente i quattro tasti cursore (generalmente a forma di triangoli oppure di frecce) ed il tasto di conferma dei menu (solitamente chiamato “Ok” oppure “Enter“), che quasi sempre si trova al centro dei tasti cursore.

La differenza fra questo DVD ed un videogioco convenzionale è che qui il controllo di Lara avviene in maniera INDIRETTA: ogni tot secondi il gioco si blocca in attesa che il giocatore prema più volte uno stesso tasto (una barra grigia si riempie di giallo ad ogni pressione), una combinazione predefinita di tasti, oppure presenta una serie di tasti cursore fra cui scegliere. Più raramente è necessario premere il tasto di conferma per accedere al menù interno al gioco dove si trova l’inventario (qui chiamato “Oggetti“), in cui scegliere l’oggetto necessario al proseguimento del gioco.

Qualora la signorina Croft si trovasse armi in pugno a dover affrontare un nemico, apparirà in un angolo dello schermo un mirino a forma di croce che il giocatore dovrà spostare con i tasti cursore del telecomando sopra all’avversario, quindi premere il tasto di conferma per sparare. Come in TR-AOD, raramente apparirà sullo schermo un tastierino numerico nel quale il giocatore deve guidare il cursore quadrato sui numeri corretti, quindi premere il tasto di conferma per immettere il codice necessario ad aprire la porta o la cassaforte, come nell’ufficio di Margot Carvier e nella stanza segreta di Mathias Vasiley.

La mancata pressione dei tasti giusti al momento appropriato, come pure una scelta errata da parte del giocatore qualora si presentino più opzioni di tasti cursore da premere, di solito conduce direttamente alla schermata “Game over“; più raramente determina uno svolgimento lievemente diverso della vicenda con conseguente perdita di punti. Qualora apparisse la schermata “Game over”, il programma farà ripartire il giocatore dall’inizio della scena, più raramente dalla metà.

Purtroppo, non sempre le azioni e le scelte nei dialoghi interattivi che funzionavano bene in TR-AOD sono vantaggiose anche in questo gioco, lasciando interdetti coloro che recentemente hanno giocato a TR-AOD oppure si ricordano in quale modo si siano comportati giocando con il videogioco originale. Nel menù iniziale del gioco è disponibile la voce “Aiuto“, che presenta un breve filmato illustrante quali tasti del telecomando vengano usati nel gioco.

All’inizio di ogni nuova partita compare un testo scorrevole (assente in TR-AOD) che introduce alla narrazione della vicenda. Il doppiaggio è stato rifatto; in questo gioco Lara parla più spesso che in TR-AOD, generalmente per approvare la bontà delle azioni eseguite dal giocatore oppure per comunicare il prossimo obiettivo da raggiungere per il proseguimento del gioco. La voce della protagonista resta quella della bravissima Elda Olivieri.

L’intero gioco è stato suddiviso in tre “capitoli”: il primo si conclude con la riunione dei membri del Cabal, il secondo con la partenza da Parigi. Ogni capitolo è stato suddiviso in “scene” (la parola “livelli” non mi piace) della durata di pochi minuti ciascuna. Nel primo capitolo sono presenti otto scene, nel secondo sette e nel terzo sei, per un totale complessivo di ventuno scene. Occorre tenere presente che ciò che in TR-AOD richiede un certo lasso di tempo, come gli andirivieni di Lara su e giù per il ghetto parigino, qui si risolve in pochissimi secondi. Come ho scritto all’inizio, il DVD video non permette di contenere molte ore di immagini e suoni.

La novità di questo prodotto rispetto alle consuete avventure di Lara è il punteggio di gioco. Dunque, lo scopo di questo DVD non è soltanto quello di far giungere Lara al termine della vicenda (e scoprire chi abbia ucciso Von Croy) come in TR-AOD, ma anche di ottenere il più alto punteggio possibile. In OGNI scena la pressione dei tasti corretti (secondo il giudizio dei programmatori), unita ad una certa rapidità nel premerli in alcuni momenti, possono far
guadagnare fino ad un massimo di cinque punti, sebbene il contatore (del punteggio) complessivo non possa superare il limite di cento punti (evidentemente una svista dei programmatori). Al termine di ogni scena il gioco mostra il punteggio parziale (di tale scena) e quello totale. Fornisce inoltre una password (che consiglio caldamente di annotare) utile a riprendere la vicenda da quel punto, qualora si decidesse di interrompere la partita per riprenderla in seguito. Nel menu iniziale del gioco la voce “Carica gioco” mostra una schermata che dà accesso all’inizio di ogni capitolo e, tramite un tastierino numerico sulla sinistra (tasti cursore ed Enter per confermare ogni cifra), permette di inserire le password in modo da iniziare la partita dalla scena desiderata.

I programmatori hanno scelto il metodo dei capitoli e delle password per saltare rapidamente alla scena desiderata, in quanto il lettore DVD non permette di  salvare la partita come in un videogioco tradizionale. Un’altra innovazione di questo prodotto consiste in una forma embrionale di multigiocatore. Ogni volta che si inizia (o si riprende) la vicenda, il programma chiede quanti giocatori (chiamati “squadre”) partecipino. Qualora i partecipanti siano in
due, a turno ognuno dei due giocherà la medesima scena dell’altro (scambiandosi a turno il telecomando), cercando di raggiungere un punteggio maggiore rispetto all’avversario.

In conclusione, a chi è dedicato questo prodotto? Non certo ai giocatori tradizionali, che amano esplorare ogni ambiente in libertà ammirando la bellissima grafica dei disegnatori; qui la possibilità di esplorazione è inesistente, senza la facoltà di alterare minimamente lo svolgimento della partita (ad esempio, nel ghetto parigino Lara si rivolge automaticamente a Bernard). Inoltre, la vicenda è lunga poco più della metà del videogioco originale. Tuttavia il prodotto ha anche qualche lato positivo: per esempio, grazie al doppiaggio la trama, pur tagliuzzata, è più
comprensibile che in TR-AOD. Inoltre, grazie a questo DVD non c’è bisogno di (re)installare niente nel PC; si apre il cassetto del lettore DVD, si inserisce il disco e via a giocare, comodamente spaparanzati sul divano del salotto con il telecomando in mano. Come scritto sul retro della confezione, questo gioco vuol essere un piacevole passatempo di qualche ora in compagnia di Lara seguendo il filo di una trama interessante, quella di TR-AOD, senza troppe pretese ed adatto anche a coloro che non sono abituati a giocare con i videogiochi convenzionali, eventualmente usufruendo di un dispositivo, il lettore DVD da salotto, che per costituzione è scarsamente interattivo.

LA SOLUZIONE

Nella soluzione, che potete consultare QUI, troverete inserito in ogni scena:

  • Il numero con la dicitura della scena così come appare nel gioco, talvolta diversa da quella di TR-AOD
  • La password utile ad iniziare la partita da quella scena, comprensiva del massimo punteggio raggiungibile (ed ovviamente conseguito) fino a quel momento
  • La sequenza dei tasti cursore (rappresentati sotto forma di frecce) da premere sul telecomando del lettore DVD. Quando le frecce sono separate da una virgola, ciò significa che tra la pressione di un tasto cursore ed il successivo passano alcuni secondi di svolgimento della vicenda. Qualora manchino le virgole, ciò vuol dire che siamo in presenza di una sequenza di tasti da (memorizzare e) premere molto rapidamente prima che la barra in alto a sinistra sullo schermo diventi tutta rossa. Il tasto Enter (oppure Ok) del telecomando può servire per due funzioni: accedere al menu di gioco con l’inventario (in tal caso ho scritto la voce “Oggetti“) per scegliere un oggetto, oppure per sparare ad un avversario. In quest’ultimo caso ho scritto la parola “mirino” con i tasti che servono per guidare lo stesso sopra il nemico. Qualora sia necessario premere un tasto cursore più volte, dopo la freccia ho scritto il numero (approssimativo) di pressioni di quel tasto necessarie per riempire la barra in alto a destra. Ho scritto anche i codici per aprire la porta blindata di Daniel Rennes, dell’ufficio di Margot Carvier e della cassaforte di Mathias Vasiley (che poi sono gli stessi di TR-AOD). Più raramente (scene numero 11, 12 e 18) ho scritto qualche parola in più per spiegare meglio cosa fare. Oltre che a seguire l’intera vicenda, tramite la mia soluzione è possibile raggiungere il risultato massimo teorico di 105 punti, sebbene ridotti dal gioco a cento.

Buon divertimento!


Questa pagina si è rivelata utile? Se così non fosse e desideraste segnalarci delle correzioni o integrare questo elaborato (con informazioni mancanti, vostri suggerimenti o altro), vi preghiamo di contattarci via mail o di lasciare un messaggio nella sezione "Errori ed Omissioni" del nostro Forum, nel quale siete i benvenuti. Qui potrete anche reperire aiuti specifici o supporto generale, nel caso in cui doveste averne bisogno. Se questo sito si è dimostrato utile, vi preghiamo di prendere in considerazione l'idea di supportarlo finanziariamente o tramite altri metodi. Per maggiori dettagli in proposito, vi preghiamo di visitare la seguente pagina: https://www.allgamestaff.altervista.org/donazioni. Vi ringraziamo anticipatamente per ogni possibile contributo al nostro lavoro, sempre ben gradito.