La versione di TR Anniversary di Core Design

Forse non tutti sanno che anche Core Design, la storica software house in cui Lara Croft è ufficialmente nata e in cui i primi ed amati classici capitoli di Tomb Raider sono stati portati alla vita, aveva progettato una versione per celebrare il decimo anniversario della serie. Tuttavia, come molti ricordano, lo studio di Core Design fu inglobato dalla società britannica Rebellion dopo i disastrosi eventi che seguirono la release di Tomb Raider: The Angel of Darkness; varie vicissitudini, infatti, non lasceranno agli sviluppatori altra scelta se non quella di abbandonare definitivamente il progetto e l’intera saga di Miss Croft.

Fortunatamente per i fan più affezionati, a tutt’oggi è rimasto in rete del materiale che mostra come Core Design stava immaginando la versione di anniversario del primissimo Tomb Raider. Questa pagina, quindi, nasce proprio per approfondire i nefasti retroscena del suo sviluppo e mostrare video e immagini su come questo titolo era stato impostato. Il titolo concepito da Core Design, infatti, non ha mai visto la luce, ma il progetto fu poi abbracciato e rielaborato da Crystal Dynamics, che produrrà Tomb Raider: Anniversary nella versione che tutti oggi conosciamo.

Nota! Lara Croft e Tomb Raider sono marchi commerciali di Square Enix Ltd. Nessuna violazione di copyright e/o trademarks è intesa.

Il progetto di Core Design: trailer e video di progettazione

L’8 Giugno del lontano 2006 apparve in rete un primo video trailer che mostrava delle sequenze inedite di un nuovo capitolo di Tomb Raider. I titoli e i loghi che comparivano nel video suggerivano con chiarezza che Core Design aveva in mente di progettare una nuova avventura di Lara su PSP, dal titolo “Lara Croft Tomb Raider: Anniversary Edition“. Il video in questione, che potete visionare tramite il player sottostante (assieme ad un altro trapelato poco dopo), mostrava Lara nelle inconfondibili ambientazioni visitate nel primissimo Tomb Raider del 1996, illustrando al contempo una veste grafica rimodellata nei dettagli e nelle textures. Ancora, il trailer evidenziava le migliorie melle animazioni, nuove mosse a disposizione dell’affascinante archeologa e nuovi modi per interagire con gli oggetti ambientali rispetto alla prima avventura di Lara. Gli spezzoni del trailer, registrato su hardware PSP, rivelavano anche l’uso di un nuovo motore di gioco sviluppato per l’occasione: esso prendeva il nome di “Free Running“.


La settimana successiva alla diffusione del video, Eidos Interactive annunciò che una versione celebrativa del primo Tomb Raider, dal titolo Tomb Raider: 10th Anniversary Edition, era ufficialmente in progettazione per PS2, PSP e PC Windows. Ciò nonostante, sarebbe stata Crystal Dynamics, la software house americana che sostituì Core Design e creò la settima avventura della serie (Tomb Raider: Legend), a prendersi in carico questa nuova iniziativa. E così fu: il nuovo team di produzione di Tomb Raider offrirà al mercato una versione di tributo al primo Tomb Raider(1996), nella forma di Tomb Raider: Anniversary che oggi conosciamo.

Durante la creazione del motore Free Running, Core Design giocò con un modello nuovo di Lara Croft e improvvisamente sviluppò l’idea di creare un remake che potesse rendere omaggio al più classico dei classici: la prima avventura di Lara nel 1996. Proposero questa idea alla Eidos (allora publisher della serie), che approvò il progetto ed acconsentì a proseguirlo. Core Design era intenzionata a creare un modello di Lara che fosse graficamente simile a quello apparso nel 2006 con l’allora neo-uscito Tomb Raider: Legend, pertanto conferirono a Lara gli stessi tratti somatici (specialmente nel volto). Ciò che invece era del tutto nuovo (se paragonato al primo Tomb Raider) era l’idea dell’oscillazione sui pali orizzontali, così come la possibilità di saltare da una sporgenza all’altra mentre si scalava una parete (com’era già stato reso possibile in Legend) o poter puntare le doppie pistole su due nemici diversi (come avverrà poi in Tomb Raider: Underworld, capitolo realizzato successivamente sempre da Crystal Dynamics).

In più, Core Design aveva addirittura incluso un’espansione inedita per il livello finale, nel quale Lara avrebbe fronteggiato una gigantesca macchina da guerra di Atlantide, mentre l’intera città andava lentamente sgretolandosi. Come contenuti speciali, poi, erano previsti un documentario, dei bozzetti esclusivi, sequenze FMV extra e l’inclusione dei modelli originali dei personaggi del primo gioco. Core aveva anche in mente di far doppiare la voce di Lara da Jonell Elliott, ma sfortunatamente la sala di registrazione non fu mai raggiunta per via della morte prematura del progetto. Nel breve video sottostante, comunque, potete dare un’occhiata ai retroscena nelle fasi di programmazione della versione di Tomb Raider: Anniversary progettata da Core Design.

TR Anniversary di Core Design: screenshots dagli sviluppatori

Di seguito potete ammirare alcuni screenshots relativi alla versione di Tomb Raider Anniversary concepita da Core Design. Gli artworks, così come i bozzetti, sono stati realizzati da James Kenny e Carl Yellott-Bilby, ex sviluppatori del team di Core.

Tomb Raider Anniversary Core DesignTomb Raider Anniversary Core Design Tomb Raider Anniversary Core DesignTomb Raider Anniversary Core Design Tomb Raider Anniversary Core DesignTomb Raider Anniversary Core Design Tomb Raider Anniversary Core DesignTomb Raider Anniversary Core Design Tomb Raider Anniversary Core DesignTomb Raider Anniversary Core Design Tomb Raider Anniversary Core DesignTomb Raider Anniversary Core Design Tomb Raider Anniversary Core DesignTomb Raider Anniversary Core Design Tomb Raider Anniversary Core DesignTomb Raider Anniversary Core Design Tomb Raider Anniversary Core DesignTomb Raider Anniversary Core Design Tomb Raider Anniversary Core DesignTomb Raider Anniversary Core Design Tomb Raider Anniversary Core DesignTomb Raider Anniversary Core Design Tomb Raider Anniversary Core Design

Quello che resta di questa versione, oltre a tanta curiosità, è ora soltanto un ricordo di un’iniziativa mai lanciata. L’11 Maggio 2006, infatti, le proprietà e lo staff della Core Design furono venduti alla società Rebellion (software house con sede ad Oxford, nota principalmente per le serie videoludiche di Aliens vs. Predator eSniper Elite) e Core perse legalmente ogni diritto vantato in precedenza sulla serie di Tomb Raider in favore di Eidos Interactive (successivamente acquisita da Square Enix).

– Queste sono le principali informazioni sul misterioso progetto di Tomb Raider Anniversary di Core Design. Se desiderate esprimerci la vostra opinione su questo potenziale titolo, discutere con altri appassionati o semplicemente ricevere ulteriori info o porre delle domande, vi rinviamo volentieri al nostro Forum o ai nostri canali, dove siete sempre i benvenuti. =)


Questa pagina si è rivelata utile? Se così non fosse e desideraste segnalarci delle correzioni o integrare questo elaborato (con informazioni mancanti, vostri suggerimenti o altro), vi preghiamo di contattarci via mail o di lasciare un messaggio nella sezione "Errori ed Omissioni" del nostro Forum, nel quale siete i benvenuti. Qui potrete anche reperire aiuti specifici o supporto generale, nel caso in cui doveste averne bisogno. Se questo sito si è dimostrato utile, vi preghiamo di prendere in considerazione l'idea di supportarlo finanziariamente o tramite altri metodi. Per maggiori dettagli in proposito, vi preghiamo di visitare la seguente pagina: https://www.allgamestaff.altervista.org/donazioni. Vi ringraziamo anticipatamente per ogni possibile contributo al nostro lavoro, sempre ben gradito.