Shadow of the Tomb Raider – San Cordoba

  • Testi e immagini realizzati e gentilmente concessi da Stellalune; Traduzione italiana a cura di Mark. Nota a margine: la traduzione che segue potrebbe non essere aggiornata. Il contenuto originale all’ultima versione può essere rintracciato qui.
  • Mappa realizzata da  Rayna Ryukuro

SOTTR - Mappa San Cordoba

  • Riferimento nella soluzione: Cenote
  • Ubicazione: Tempio del Cenote (Sentiero alternativo)
  • Abilità ottenibile: Respiro del Caimano II

SENTIERO PER L’ENTRATA DELLA TOMBA: Quando ricevete per la prima volta la notifica sullo schermo di una Tomba della sfida nelle vicinanze, invece di girate a sinistra (ovest) verso l’obiettivo principale, dirigetevi a destra (est) lungo il percorso tra i totem dorati (figura). In alto della collina, saltate oltre il divario, aggrappatevi alla parete scalabile (figura) e salite sulla sporgenza in cima. Seguite il percorso davanti per entrare nella prossima caverna. Qui troverete una barriera di legno che può essere abbattuta solo con un fucile a pompa (figura), che probabilmente non avete ancora. La Giada che avete visto prima è dietro di essa. (Troverete un promemoria nella soluzione principale del Cenote per ricordarvi di tornare qui dopo aver ottenuto un FUCILE A POMPA).

CAVERNE INONDATE: Per ora, tuffatevi nella piscina dall’altra parte della grotta e seguite il passaggio allagato (figura). C’è una sacca d’aria poco più avanti sulla destra (figura), che probabilmente non vi servirà subito. Nuotate oltre di essa e recuperate un Kit di Sopravvivenza (4/8) poco più avanti (figura). Prendete un po ‘di Materiali sulla sinistra, quindi emergete per prendere aria appena oltre la cassa di materiali (figura). Non c’è bisogno di uscire dall’acqua qui. Questo passaggio riconduce al percorso principale (figura). Torneremo per questa via più tardi.

Nuotate oltre il punto nel quale avete disseppellito il kit e proseguite verso nord, lungo il tunnel tra i totem dorati (figura). Seguite il tunnel oltre una barca a remi infossata, attraverso un passaggio stretto (figura) e verso un’altra sacca d’aria (figura). Poco più avanti, il tunnel si divide (figura). Ci sono dei Materiali nel mezzo e 2 murene, una su ciascun lato. Se non vi va di affrontare le murene, potete evitarle nuotando rapidamente a sinistra e nascondendovi tra le alghe sul fondo del tunnel. Poi, quando la murena se ne va , nuotate in avanti e seguite il tunnel fino all’area successiva (figura). In alternativa, se volete recuperare tutti gli oggetti in quest’area, nuotate verso la murena per attivare un QTE (figura): la murena stringerà Lara in una morsa e dovrete premere più volte Azione per pugnalarla (figura). Una volta uccisa, torna alla sacca d’aria precedente o a quella successiva, nella parte superiore del pendio sul lato destro (est) della grotta (figura). Fate un respiro, nuotate e affrontate la seconda murena allo stesso modo, quindi tornate presso una delle sacche d’aria.

Ora potete esplorare senza troppo stress. Assicuratevi solo di non allontanarvi troppo dalle sacche d’aria. Raccogliete i Materiali appena oltre la prima sacca d’aria, la Giada incastonata nella parete ovest appena oltre l’area erbosa e un contenitore di Risorse vicino alla seconda sacca d’aria (figura).

Quando avete finito qui, prendete un respiro, quindi seguite il tunnel a nord-ovest (figura). Presto Lara verrà trasportata da una forte corrente, che la trascinerà attraverso il tunnel (figura) e la scaglierà in una piccola piscina alimentata da diverse cascate. Uscite dall’acqua nell’angolo nord-ovest (figura). Arrampicatevi sulla parete scalabile, saltate a destra e afferrate la sporgenza oltre la cascata. Salite lungo quella sporgenza a destra. Saltate a destra e aggrappatevi al muro successivo (figura). Salite il più possibile, quindi arrampicatevi fino alla sporgenza in cima. Seguite il tunnel basso (figura) per emergere su una sporgenza che si affaccia su un’altra piccola piscina e sull’Accampamento “Tempio Crollato” (figura). Raccogliete alcuni Materiali e altre Risorse sul fondo della piscina e asciugatevi all’accampamento prima di salire verso l’ingresso della tomba.

ACCEDERE ALLA TOMBA: Arrampicatevi in salto sulla sporgenza, entrate nel passaggio buio e spingetevi attraverso la stretta apertura davanti. Appena dentro, cercate un Kit di sopravvivenza (5/8) nascosto sotto la passerella sulla destra (figura) e una Reliquia (3/5), Bambola primitiva, (Mam/Bambole fatte a mano) in basso a sinistra (figura). Raccogliete un po ‘di Materiali, Polvere da sparo e Tessuto.

Per superare la barriera di legno a sud-est, dovrete spostare il carrello e il cannone che bloccano la strada. Iniziate spingendo il carrello a sinistra per rivelare un percorso. Dopodiché, spingete il cannone giù per il pendio per sfondare la barriera (figura).

CAVERNA ENORME CON GALEONE INCAGLIATO: Prima di tentare di salire sulla nave, tuffatevi nella piscina e nuotate sul lato sinistro per trovare un altro Kit di sopravvivenza (6/8) (figura). Anche una delle reliquie che è stata rivelata sulla vostra mappa quando avete trovato la Mappa d’archivio in precedenza è in questa piscina, ma si cela dietro un muro di detriti, quindi non potete raggiungerla da questo lato. Ci arriveremo presto.

Uscite dall’acqua e seguite il percorso intorno al lato destro (tribordo) della nave (figura). Posizionatevi vicino alla zattera di legno e premete Azione per lanciarla nell’acqua (figura). Ora salite su di essa e saltate per afferrare un appiglio sullo scafo della nave (figura). Salite/saltate verso l’ alto, poi a sinistra e infine in alto per raggiungere la coperta. Qui troverete una barriera di legno che vi impedisce di raggiungere le cabine del capitano, sotto (figura). Dovrete forzarne l’apertura.

Seguite le scale fino al ponte sottostante. Afferrate la maniglia (figura) e tiratela per girare il cabestano e far oscillare il cannone penzolante verso la poppa della nave (figura). Quando è in posizione sopra la barriera sul ponte, Lara dirà: “Il falconetto è in posizione” (figura).

Prima di proseguire verso la prua della nave, dirigetevi verso la fessura nella ringhiera del babordo, vicino al cabestano che avete appena girato (figura). Saltate fuori bordo e nuotate verso il basso e verso sinistra (figura) per trovare una Reliquia (4/5), una Spada arrugginita (Conquistatori), in un piccolo baule ornato sul fondo della piscina (figura). Arrampicatevi sulla roccia per uscire dall’acqua, quindi salite la scala per tornare sulla nave (figura). 

La nave è più o meno rotta a metà. Per raggiungere la prua, dovrete scendere nell’acqua sotto il cabestano che avete girato prima (figura). Nuotate verso il basso e svuotate un contenitore di Risorse sulla sinistra (figura). Successivamente, andate avanti e destra e forzate l ‘apertura del cancello di ferro con la vostra piccozza (figura). Prendete un respiro, quindi nuotate attraverso il cancello e seguite lo stretto passaggio (figura) fino a quando non riuscite a emergere e a uscire fuori dall’acqua (figura). Aprite un altro contenitore di Risorse a sinistra. Salite sulla sporgenza in alto per un po’ di Tessuto. Dopodiché, seguite la sporgenza verso destra. Arrampicatevi in salto sul muro per afferrare l’asta orizzontale, quindi arrampicatevi di nuovo per afferrare le assi curve soprastanti (figura). Salite, poi saltate a sinistra verso il paletto orizzontale (figura), dondolate e saltate verso il muro, poi arrampicatevi rapidamente sul ponte di sopra.

C’è un secondo cabestano qui, ma Lara non può ancora girarlo. Per ora, spostatevi a sinistra e uscite sulla trave sporgente verso la parete della rupe (figura). Alla fine della trave, saltate e aggrappatevi con il rampino alla parete più avanti (figura). Risalite il cavo fino a quando non riuscite ad aggrapparvi con le piccozze, quindi continuate a salire fino alla sporgenza in alto (figura). Seguite il percorso in avanti e intorno a sinistra, aprendo una cassetta di Materiali lungo il percorso (figura). Quando arrivate al ciglio, saltate e afferrate l’estremità della trave sporgente. Sollevatevi e camminate lungo la trave verso la piattaforma (figura). Usate la piccozza per far leva sul meccanismo attaccato all’albero per far oscillare il vicino boma intorno a sinistra (figura).

Non potete raggiungere il boma da qui, quindi spostatevi sul lato destro dell’albero, arrampicatevi su per le assi di legno (figura) e afferrate la scala sopra (figura). Salite in cima fino a quando Lara non si troverà sul pennone (ossia quella trave orizzontale che si estende verso l’esterno dall’albero su entrambi i lati). Se avete spazio nel vostro inventario per altri materiali, fate qualche passo a destra, quindi saltate verso l’alto per afferrare la scala soprastante (figura). Salite in cima per trovare una cassa di Materiali (figura). Dopo, tornate giù sul pennone. Girate a sinistra e camminate fino alla fine del pennone. Salta per afferrare il bordo del tunnel che si apre davanti (figura). Tiratevi su ed entrate nel tunnel (figura).

A sinistra c’è un vicolo cieco con Giada, Materiali e altre Risorse. Quando avete raccolto tutto, seguite il percorso fino alla fine, saltate oltre il divario e aggrappatevi con le piccozze alla parete scoscesa (figura). Discendete in corda fino a quando Lara sarà appesa approssimativamente allo stesso livello del boma che avete appena spostato (figura). Oscillate avanti e indietro per guadagnare slancio, quindi saltate sul boma (figura). Camminate lungo il boma verso l’albero, andate dietro di esso e lasciatevi cadere sul ponte vicino al secondo cabestano (figura).

Afferrate la maniglia del secondo cabestano e tiratela per ruotare il boma verso la cassa sospesa (figura). Recatevi dall’altra parte dell’albero (figura). Spostatevi sulla rampa di legno e salite sulla grande cassa (figura). Giratevi a destra e saltate per afferrare il boma che avete appena ruotato (figura). Salite sul boma, camminate fino alla fine e saltate sulla cassa penzolante. Saltate dalla cassa verso la scala sull’albero di mezzana. Salite, poi arrampicatevi verso destra, lungo la tavola di legno che sostiene l’insegna “San Cordoba” (figura). Saltate su per afferrare la scala sopra (figura). Salite in cima e muovetevi verso l’albero (figura). Usate la piccozza per far leva sul meccanismo attaccato all’albero e far cadere il falconetto attraverso la barriera sul ponte (figura). Per scendere rapidamente, posizionatevi sotto la trave avvolta dalla corda, scoccate una freccia a corda nella trave sopra il cassero di poppa (figura) e lasciatevi scivolare. Passate attraverso l’apertura che avete appena creato (figura).

SOTTR - San Cordoba

All’interno della cabina del capitano (figura) troverete un Documento (3/6), Nota del Capitano (Conquistatori), 2 pile d’Oro e la Stele della tomba. Esaminatela per sbloccare l’abilità Respiro del Caimano II (ramo “Saccheggiatrice“), che aumenta ulteriormente la capacità di Lara di trattenere il fiato sott’acqua.

Nota! Se non avete ancora recuperato la reliquia n. 4, fatelo prima di lasciare la nave. Leggete sopra per i dettagli.

A questo punto, utilizzate una freccia a corda per demolire la barriera di legno accanto alla stele e crearvi una comoda uscita per ritornare alla piscina (figura). Immergetevi, recuperate il Kit di sopravvivenza n. 6, se non l’avete preso prima, quindi salite sulla rampa e attraversate l’edificio a sud-est per tornare all’Accampamento “Tempio crollato” (figura).

RITORNO AL PERCORSO PRINCIPALE: Se siete tornati da un livello successivo per completare questa tomba della sfida, vi basterà usare il campo base per viaggiare velocemente verso qualunque luogo da cui abbiate interrotto l’avventura principale. Se questa è la vostra prima volta attraverso il CENOTE, invece, dovrete farvi strada a piedi.

Dall’Accampamento “Tempio crollato” (figura), nuotate attraverso la piscina, arrampicatevi sulla sporgenza al livello dell’acqua, quindi salite sulla sinistra. Salite le scale e continuate fino al bordo della voragine (figura). Saltate dalla sporgenza di legno e aggrappatevi alla parete scalabile. Arrampicatevi più su che potete, quindi saltate verso l’alto per afferrare la stretta sporgenza sopra (figura). Salite, poi saltate al successivo appiglio a destra (figura). Da lì, salite sulla sporgenza in alto. Arrampicatevi in salto sul muro di pietra, quindi risalite con le piccozze la parete ruvida per raggiungere la successiva sporgenza (figura). Dirigetevi a sinistra (figura). Scivolate giù per il pendio e saltate alla fine di esso per evitare di cadere nella buca piena di rami appuntiti (figura). Aggrappatevi con le piccozze alla parete scalabile sopra la fossa e salite sulla sporgenza in alto (figura). Usate la corda tesa per scivolare verso il basso, oltre un’altra fossa di aculei (figura). Continuate in avanti, quindi utilizzate il rampino per superare la buca successiva e raggiungere un altro muro scalabile (figura). Salite fino in cima.

Spostatevi sulla piattaforma di legno e tuffatevi nella piscina sottostante (figura). Nuotate attraverso l’apertura illuminata di blu verso sud (figura). Seguite il passaggio allagato in avanti verso una sacca d’aria (figura), quindi proseguite fino alla caverna con la barca a remi affondata (figura). (Ricordate che siete già passati di qui prima, mentre andavate alla tomba?). Svoltate a sinistra (sud) qui e proseguite più o meno dritto attraverso la prossima caverna, oltre il punto in cui avete dissotterrato il Kit di sopravvivenza n. 4 in precedenza (figura), e nel passaggio più avanti. Qui potete emergere e uscire fuori dall’acqua (figura). Raccogliete della Polvere da sparo e abbattete la barriera di legno per tornare al sentiero principale (figura).


Questa pagina si è rivelata utile? Se così non fosse e desideraste segnalarci delle correzioni o integrare questo elaborato (con informazioni mancanti, vostri suggerimenti o altro), vi preghiamo di contattarci via mail o di lasciare un messaggio nella sezione "Errori ed Omissioni" del nostro Forum, nel quale siete i benvenuti. Qui potrete anche reperire aiuti specifici o supporto generale, nel caso in cui doveste averne bisogno. Se questo sito si è dimostrato utile, vi preghiamo di prendere in considerazione l'idea di supportarlo finanziariamente o tramite altri metodi. Per maggiori dettagli in proposito, vi preghiamo di visitare la seguente pagina: https://www.allgamestaff.altervista.org/donazioni. Vi ringraziamo anticipatamente per ogni possibile contributo al nostro lavoro, sempre ben gradito.