Final Fantasy XV – Capitolo 11: L’inganno

In questa sezione analizzeremo insieme tutte le tappe necessarie e le varie fasi di gioco per portare a termine Final Fantasy XV. Comunque sia, non ci limiteremo a donarvi solo informazioni su come completare il gioco, ma vi guideremo attraverso le sezioni della Guida, vi sveleremo le missioni secondarie, ogni piccolo segreto e ogni attività più redditizia. Vi auguriamo un buon divertimento! =)

Capitolo 11: L’inganno

FFXV - L'inganno

LEGENDA DEI RITROVAMENTI
Nessun ritrovamento
ANALISI DEI NEMICI
Nome Note
Caporale magitek Debole alle lance, ai pugnali e all’elemento Tuono; resistente all’elemento Gelo
Spadaccino scelto Debole alle lance, ai pugnali e all’elemento Tuono; resistente all’elemento Fuoco
Sicario scelto Debole alle lance, ai pugnali e all’elemento Gelo; resistente all’elemento Tuono
Fuciliere imperiale Debole alle armi da fuoco, agli scudi e all’elemento Fuoco; resistente ad elemento Tuono
Assaltatore magitek Debole alle armi da fuoco, ai dispositivi e all’elemento Tuono; resistente ad elemento Fuoco

Terminata la scena d’intermezzo, avvicinatevi per due volte ad Ardyn. Quando viene dato il via alla missione principale “Minacce incombenti“, seguite Ardyn fin tanto che non si nasconderà in uno degli scompartimenti. A questo punto, aprite la porta con X/A (figura) e continuate l’inseguimento.

Dopo la scena d’intermezzo, in cui potete dare la risposta che preferite, tornate indietro con Prompto fino al retro del treno. Durante il percorso dovrete neutralizzare un Caporale magitek (figura): tenete a mente che tutti i nemici che incontrerete in questa prima sessione sono vulnerabili all’elemento Tuono, pertanto privilegiate l’uso di armi imbevute di questo elemento per guadagnare un vantaggio sugli avversari. Se avete acquistato lo spadone Saettante, come consigliato nel Capitolo 09 (armeria di Altissia) o nel Capitolo 10 (armeria di Cartanica), ora è senza dubbio un buon momento per equipaggiarlo. Non dimenticate che in questo momento della trama Ignis non potrà darvi supporto con la sua utilissima tecnica ausiliaria in grado di conferire proprietà elementali ai vostri attacchi.

Dopo l’esplosione, l’obiettivo della sequenza che segue è proteggere il treno: l’integrità strutturale dello stesso è raffigurata dall’indicatore collocato nella parte alta dello schermo. La minaccia più temibile è sicuramente rappresentata dagli Assalitori magitek (figura): si tratta di nemici che si muovono lentamente, ma possono provocare ingenti danni ai vostri personaggi, una volta che raggiungono la giusta distanza da cui colpire.

Poiché vi troverete a dover gestire un consistente flusso di truppe imperiali (figura), è importante decidere preventivamente come pianificare gli scontri che seguono, onde evitare brutte sorprese. Focalizzatevi anzitutto sui bersagli più rilevanti, non perdendo mai di vista gli eventuali Assalitori magitek in avvicinamento. Ogni volta che uno di essi si avvicina oltremodo al treno, abbattetelo con la massima priorità. In queste battaglie i pugnali sono una delle armi più indicate, visto che quasi tutti gli avversari in campo ne sono deboli. Anche le armi intrise di elemento Tuono possono essere un’ottima alternativa, ma ricordate che i Sicari scelti sono resistenti a questa energia elementale, perciò fate attenzione. Utilizzate regolarmente R1/RB, insieme a R, per assicurarvi di controllare costantemente tutti i nemici nell’arena.

Quando le truppe si faranno rinforzare da un carro armato imperiale, raggiungetelo immediatamente con una proiezione (figura), quindi premente Tondo/B per distruggerlo. Dopodiché, Noctis si riproietterà automaticamente sul treno. Non appena le aeronavi imperiali cominceranno ad assaltare il treno, guardatevi attorno per identificare degli indicatori azzurri che segnalino delle opportunità di proiezione tattica (figura). Sfruttatele per avvicinarvi ai velivoli. Esistono due metodi per distruggere questi mezzi:

  • 1. Eliminare gli Assaltatori magitek, la cui esplosione si dimostrerà sufficientemente potente da distruggere l’aeronave. In questo caso, assicuratevi di proiettarvi su un’altra nave (figura), prima della deflagrazione, altrimenti Noctis e i suoi compagni saranno investiti dal fuoco e la partita terminerà.
  • 2. Assumete il controllo della mitragliatrice posizionata sulla carlinga di un’aeronave (figura) ed utilizzatela per abbatterete tutti i velivoli nel campo visivo. Purtroppo, data la natura estremamente confusionaria di questa battaglia, utilizzare questa tattica potrebbe non essere semplice.

Quando avrete sgominato i velivoli imperiali, proiettatevi velocemente sul treno (figura). Non preoccupatevi di eventuali ostacoli: se individuate un indicatore azzurro, Noctis potrà passare attraverso qualsiasi superficie per mettersi in salvo. Così facendo, completerete la missione “Minacce incombenti” e vi proietterete letteralmente verso la fine del Capitolo 11.

Continua qui per Soluzione: Capitolo 12


Questa pagina si è rivelata utile? Se così non fosse e desideraste segnalarci delle correzioni o integrare questo elaborato (con informazioni mancanti, vostri suggerimenti o altro), vi preghiamo di contattarci via mail o di lasciare un messaggio nella sezione "Errori ed Omissioni" del nostro Forum, nel quale siete i benvenuti. Qui potrete anche reperire aiuti specifici o supporto generale, nel caso in cui doveste averne bisogno. Se questo sito si è dimostrato utile, vi preghiamo di prendere in considerazione l'idea di supportarlo finanziariamente o tramite altri metodi. Per maggiori dettagli in proposito, vi preghiamo di visitare la seguente pagina: https://www.allgamestaff.altervista.org/donazioni. Vi ringraziamo anticipatamente per ogni possibile contributo al nostro lavoro, sempre ben gradito.