Final Fantasy XV – Missione: Nuovi incontri

Nuovi incontri” è una missione di Final Fantasy XV, aggiunta a seguito della patch 1.26. Si tratta di una collaborazione con il videogioco Terra Wars, dedicato ai dispositivi mobili e ideato da niente meno che Hironobu Sakaguchi, storico pilastro nella community di Final Fantasy. Questa nuova missione è disponibile a partire dal Capitolo 05 e può essere ripetuta tutte le volte che lo si desidera.

Le immagini sopra rappresentano il percorso da seguire. Nello specifico, per iniziare la missione, recatevi presso la rive del Fiume Maiden (potete selezionare il parcheggio “Foresta di Malmalam” con la Regalia per essere sicuri di raggiungere correttamente la zona oppure procedere a nord del Rifugio di Telghey, per ogni riferimento potete consultare la nostra mappa del mondo), quindi avvicinatevi al ponte che collega le due estremità del fiume per udire una strana voce che dice “Hiso hiso…“. Avvicinatevi alla luce che proviene dal suolo e scegliete d’interagire con essa per iniziare questa nuova missione, quindi confermate di volervi avvicinare di più alla voce.

Un destino minacciato: guida alla missione

Final Fantasy XV - Missione: Nuovi incontri

Nel corso di questa attività secondaria non potrete attingere al vostro inventario, né al vostro arsenale (comprese le magie, qui inutilizzabili), dato che il menu di gioco non sarà disponibile. Simmetricamente, tutti i progressi compiuti nell’ascesa saranno memorizzati solo per tutta la durata della missione. Non sarà possibile salvare i progressi di gioco. 

Dopo essere stati teletrasportati in un nuovo e curioso pianeta, Nocits unirà le forze con Sarah (dal videogioco Terra Battle 2) e insieme inizierete la missione “Un destino minacciato“. Vi sarà assegnato un equipaggiamento predefinito: Noctis brandirà esclusivamente la Daga runica, i Coltelli di mithril e l’Alabarda. In più, anche i parametri di Noctis saranno predefiniti (3606 PV e 165 PM), mentre Sarah possiederà 3412 PV e 100 PM. Uccidere i nemici in combattimento non frutterà ESP; in più, Noctis non potrà ricorrere né alla Panoplia, né alle Invocazioni.

Per prima cosa, raccogliete la Granpozione sui gradini (figura), quindi seguite la ragazza ed esaminate la barriera magica.  Sarah osserverà che non è possibile superare la barriera, perciò dovrete seguirla ancora. Prima, però, raccogliete un’altra Granpozione fra le rovine accanto al ponte (figura). Dalla parte opposta dello stesso potete recuperare anche una Pozione (figura). Non trascurate nemmeno la Pozione sotto la radice di un albero (figura). In più, troverete una Coda di fenice nella salita sul lato destro, vicino alla cascata (figura), e un Elisir nello stesso angolo, vicino ad altre radici (figura).

A questo punto, avvicinatevi a Sarah per incontrare un’hisoniana. Selezionate almeno una delle quattro opzioni di dialogo disponibili per capire come stanno le cose, quindi scegliete “No, per ora no” per tagliare corto, oppure le altre tre opzioni rimanenti, per proseguire. Così facendo, l’hisoniana chiederà a Sarah e Noctis di seguirli fino al loro villaggio per salvare gli alieni da una terribile minaccia che hanno ribattezzato “Il Flagello“. Recuperate una Pozione vicino ai pilastri davanti a voi (figura). L’hisoniana rimuoverà la barriera, pertanto continuate a procedere, approcciatevi alla parete e premete X/A per distruggerla (figura). Oltre di essa rivelerete il teleportale, purtroppo rotto.

Qui le statue prenderanno vita: mettetele a tacere senza troppa fatica. Dovrete fronteggiare un Kratopsalis di Lv.32 e un Litopsalis di Lv.28. In battaglia potete provare a realizzare degli aggiramenti incrociati con Sarah, ma non avranno effetto. Quest’ultima, invece, può curarvi da un eventuale stato di Crisi, se necessario.

Ultimato il conflitto, raccogliete l’Etere rimasto sull’arena (figura) e seguite di nuovo l’hisoniana per oltrepassare una nuova barriera. Ben presto gli hisonietti ruberanno il cellulare di Noctis. A questo punto, potrete temporaneamente prendere il comando di Sarah per acchiappare i monelli (figura). Per far questo, avvicinatevi a loro e tenete premuto il tasto X/A (figura). Dopo aver acchiappato i primi due (sono sempre indicati dall’icona di missione fucsia), dovrete acchiappare l’ultimo hisionietto, che tuttavia si trova in pericolo al bordo della cascata (figura). Quando lo raggiungerete, potrete tornare a controllare Noctis. Dal villaggio potrete ora raccogliere gli oggetti raffigurati dalle seguenti immagini:

Dopodiché, parlate con l’hisoniano nei pressi della barriera (figura) per annullarla e continuare in direzione della Matriarca. Addentratevi nella foresta, nel percorso lineare di fronte a voi. Dopo il tempestivo intervento di Sarah, seguite l’indicatore per raggiungere la Matriarca. Poco dopo, vedrete una parete farsi sempre più vicina (figura). Premete Triangolo/Y per due volte, poi aiutate Sarah (avvicinatevi a lei e premete X/A). Fatto questo, premete ancora Triangolo/Y e un’altra volta ancora, per sfondare l’ultima parete. Così facendo, Sarah imparerà una tecnica speciale.

Quando incontrerete la Matriarca seguiranno alcune battaglie in cui mettere alla prova la sinergia fra Noctis e Sarah. Potrete avvalervi della tecnica ausiliaria Salvezza di Serah, che funziona come le altre tecniche ausiliarie del gioco (consumando un segmento della barra): in questo modo la vostra alleata sferrerà un fendente a cui Noctis può far seguire un ulteriore attacco. In più, potrete eseguire con Sarah anche degli aggiramenti incrociati. I nemici contro cui dovrete scontrarvi sono due Mushussu di Lv 29 e un Leucocorno di Lv.34.

Fate ritorno al villaggio e, prima di parlare con l’hisoniano in cima alle scale, potete scegliere di avviare un breve mini-gioco parlando con gli altri alieni: Noctis dovrà fare da intermediario e consegnare un determinato oggetto da un hisoniano all’altro fin quando l’ultimo alieno non otterrà lo Spadone del Mistico. Il primo oggetto da trovare giace incustodito nell’area diradata vicino alle radici di un albero (figura) ed è un Magilin PLUS. Raccoglietelo e portatelo al primo hisoniano, direttamente alle vostre spalle (figura). In cambio, lui vi consegnerà un Complesso energizzante. Giratevi e consegnatelo all’hisoniano che vi si parerà di fronte (figura). Stavolta verrete ricompensati con un Granelisir. Regalatelo all’hisoniano vicino alla parete distrutta nei pressi del ponte (figura) per ricevere una Megapozione. Consegnatela all’alieno al centro del villaggio (figura) per ottenere in dono un Megaelisir. A desiderarlo è l’hisoniano vicino alle formazione rocciosa nell’angolo (figura). Accontentatelo e vi verrà data una Megafenice. Affidatela all’alieno vicino alla balaustra del ponte (figura) per liberare il potere dello Spadone del Mistico. Se lo desiderate, potete ripetere il mini-gioco per fare scorta di Megafenici (la sequenza degli scambi non cambia e il Magilin PLUS si rigenera costantemente nello stesso punto affinché possiate raccoglierlo).  

Lo Spadone del Mistico è riservato allo slot dell’arma finale prima di cimentarsi nella battaglia boss. Se preferite essere prudenti (anche se la battaglia finale non è particolarmente difficile), fate incetta di oggetti di recupero presso il villaggio, ripetendo più e più volte il mini-gioco di cui sopra. Quando siete pronti, salite le scale (figura) e addentratevi nella zona per giungere nell’arena all’interno della quale potrete avviare la sfida con questa pericolosa entità: Il Flagello.

Scontro con Il Flagello: strategia

Final Fantasy XV - Missione: Nuovi incontri

La battaglia con Il Flagello, che vanta 64.900 PV, è suddivisa in due fasi. Il passaggio da una fase all’altra, che avviene quando l’energia vitale del boss è ridotta della metà, sarà segnato da una scena d’intermezzo, dopo la quale il campo di battaglia si tingerà di rosso. Tenete a mente, inoltre, che non avrete a disposizione punti in cui realizzare proiezioni tattiche.

Il nemico è debole soltanto all’elemento Sacro. Per lo scontro avrete a disposizione solo i pugnali, una spada, una lancia e un’arma ancestrale (quest’ultima ammesso che abbiate completato il mini-gioco delle consegne al villaggio degli hisoniani). Provate ad aggirare il boss, colpendolo alle spalle, per aumentare i danni inferti e fate assegnamento sugli aggiramenti incrociati con Sarah, ogni volta che avete modo di mandarne a segno uno. La particolarità di questo scontro è che gli attacchi incrociati potranno essere attivati con qualsiasi tipo di arma, perciò impugnate quella che preferite. Sarah non può entrare in stato di crisi, mentre Noctis sì: nel qual caso, curatevi con un oggetto di recupero o aspettate che Sarah vi soccorra.

Il Flagello copia perfettamente le abilità di Sarah, perciò le animazioni dei suoi attacchi sono le medesime. Da vicino, attacca con la spada, mentre da lontano si avvale delle sue Ombre del Flagello, indicate nel gioco come ???. Le ombre nemiche possono resistere ad alcune o a tutte le tipologie di armi e possono comparire e scomparire dal campo di battaglia. Potete eliminarle a suon di attacchi, o con la tecnica ausiliaria di Sarah, ma se ne formeranno delle altre. Le ??? possono creare sfere di gravità che fluttuano lungo l’arena e feriscono chiunque le tocchi, rilasciando fendenti di energia rossa in grado di scaraventare il bersaglio a terra.

Quando avrete ridotto i PV del Flagello della metà, comincerà la seconda fase. A questo punto, le ??? non compariranno più, ma sarà lo stesso Flagello a creare le sfere di gravità e i fendenti di energia. In più, si proietterà lungo tutto il campo di battaglia, in modo simile a Noctis (pur senza realizzare proiezioni offensive), cercando di eludere i vostri attacchi e di allontanarsi dalle situazioni di pericolo. Restatele alle calcagna con delle proiezioni offensive e attaccatela con ogni mezzo a vostra disposizione, inclusi gli attacchi incrociati, per ottenere la meglio.

Ricompensa

Final Fantasy XV - Missione: Nuovi incontri

Guadagnata la vittoria, avrete completato la quest. Seguiranno i crediti, dopo i quali ritornerete alla schermata del titolo. Per il vostro impegno sarete ricompensati con la Spada di Sarah, un’arma che Noctis potrà brandire anche nel corso dell’avventura principale (e in eventuali partite successive alla prima). Di seguito le caratteristiche dell’arma, la cui potenza aumenta quando i PV di chi la usa sono al massimo: 

  • Potenza 179
  • Potenza magica +9
  • Spirito +15


Questa pagina si è rivelata utile? Se così non fosse e desideraste segnalarci delle correzioni o integrare questo elaborato (con informazioni mancanti, vostri suggerimenti o altro), vi preghiamo di contattarci via mail o di lasciare un messaggio nella sezione "Errori ed Omissioni" del nostro Forum, nel quale siete i benvenuti. Qui potrete anche reperire aiuti specifici o supporto generale, nel caso in cui doveste averne bisogno. Se questo sito si è dimostrato utile, vi preghiamo di prendere in considerazione l'idea di supportarlo finanziariamente o tramite altri metodi. Per maggiori dettagli in proposito, vi preghiamo di visitare la seguente pagina: https://www.allgamestaff.altervista.org/donazioni. Vi ringraziamo anticipatamente per ogni possibile contributo al nostro lavoro, sempre ben gradito.