Final Fantasy XV – Leide: Base di Formouth

FF XV - Mappa Base di Formouth

LEGENDA DEI RITROVAMENTI
Icona sulla mappa Denominazione sulla mappa Significato
Tesoro A1 Condensatore elettrolitico
Tesoro B6 Giunto di mithril
Accessorio H2 Completo protettivo
Accessorio J6 Armatura antiproiettile
Oggetto P1 Megaelisir
Oggetto Q4 Complesso multiproteico
Oggetto Q5 Complesso neurostimolante
Oggetto Q8 Complesso multivitaminico
Oggetto R1 Complesso magitek
Arma O5 Perfomech
Oggetto chiave X12 Motore d’epoca
ANALISI DEI NEMICI
Nome Note
Soldato imperiale Debole contro le armi da fuoco, gli scudi e all’elemento Fuoco; resistente ad elemento Tuono
Cecchino imperiale Debole contro le armi da fuoco, gli scudi e all’elemento Fuoco; resistente ad elemento Tuono
Corazziere imperiale Debole contro le armi da fuoco, gli scudi e all’elemento Fuoco; resistente ad elemento Tuono
Sicario scelto Debole contro le lance, i pugnali e all’elemento Gelo; resistente ad elemento Tuono
MTK-P Hoplomacus Debole contro gli spadoni, i pugnali e all’elemento Tuono; immune ad elemento Sacro e resistente ad elemento Fuoco
MTK-G Miles B Debole contro gli spadoni, i pugnali e all’elemento Tuono; immune ad elemento Sacro e resistente ad elemento Fuoco
MTK-A Lorica Debole contro i dispositivi e gli scudi; immune ad elemento Sacro
MTK-D Centurio Debole contro i dispositivi e gli scudi; immune ad elemento Sacro

Anche se in linea teorica non può essere annoverata fra le zone pericolose, anche la Base di Formouth può dimostrarsi un’area opzionale impegnativa da affrontare. Potete visitarla dopo aver iniziato il Capitolo 08 ed esservi avvicinati alla base quel tanto che basta. Per esplorare questa zona è consigliabile una squadra di Livello 45. Se avete completato con successo le missioni secondarie di Cid e avete quindi sintetizzato dei nuovi dispositivi, qui potrebbero decisamente tornarvi utili.

Per iniziare, una volta attivata la missione, spingetevi fino alla cima della torre di guardia nel versante occidentale della base (impostando questa missione come attiva, la torre verrà indicata da un’apposita icona). Per cominciare a farsi strada nella base bisognerà anzitutto eliminare furtivamente i soldati imperiali appostati sulle torri di guardia. Avanzate oltre le truppe magitek prive di vita, quindi spostatevi senza far rumore in direzione della prima torre e lanciatevi in una proiezione tattica verso l’indicatore azzurro sulle scale. Una volta lì, spingetevi in cima e realizzate una proiezione letale contro la sentinella, quindi spegnate il faro di sorveglianza.

Dalla posizione precedente, eseguite una proiezione tattica sulla passerella sopraelevata nei paraggi e avanzate verso la prossima torre di guardia. Da lì potrete sbarazzarvi delle sentinelle, compresa quella vicino alla torretta, assieme ad ogni altra guardia imperiale lungo il tragitto, spegnendo a poco a poco tutti i fari.

L’ultima torre di guardia ha due fari. Da lì, gettate uno sguardo verso il basso, in direzione dell’area in cui sono riunite le truppe magitek. Localizzate i soldati umani e debellateli furtivamente con una proiezione letale non appena escono dal campo visivo dei loro alleati. Ripetete l’operazione per ucciderli tutti senza che nessuno si accorga di niente. Neutralizzate le sentinelle con questo metodo, avrete finalmente modo di distruggere il generatore magitek. In caso contrario, dovrete prima abbattere i nemici che avete allertato.

A questo punto dovrete affrontare tutti i combattimenti che seguiranno fino alla fine di questa missione. La prima ondata di avversari è composta da alcuni Soldati e dai Sicari scelti, questi ultimi deboli contro le lance, i pugnali e l’elemento Gelo. Attenzione, però, perché i sicari possiedono un attacco in grado di causare status Morte in un colpo, perciò restate sempre sulla difensiva. Difendetevi e mandate a segno attacchi feroci tutte le volte che si presenta l’occasione di farlo.

Dopo la prima squadra, dovrete affrontare una seconda ondata composta da un MTK-P Hoplomacus e un MTK-G Miles B. Entrambi i robot temono l’elemento Tuono, i pugnali e gli spadoni, ma sono immuni a Fuoco e Sacro. Pertanto, potete fare affidamento all’arma Saettante, a base di tuono, o a qualunque altro spadone potenziato con la tecnica ausiliaria Elementalista di Ignis, così da realizzare attacchi devastanti. Se possibile, cercate di mettere in atto anche attacchi circolari per ferire più bersagli contemporaneamente, o – perché no? – addirittura entrambi i mezzi corazzati. In alternativa, prendete il comando della torretta fissa per ricoprire i nemici con una pioggia di proiettili; in quest’ultimo caso, però, accertatevi prima di aver eliminato i cecchini, che altrimenti vi interromperanno senza tregua.

La battaglia finale vi vede in scontro con un MTK-A Lorica e un MTK-D Centurio, entrambi immuni a sacro ma deboli a dispositivi e scudi. Per partire avvantaggiati, quindi, assegnate un’arma di questo tipo a Noctis e Prompto. Se avete sintetizzato un dispositivo portando a termine le missioni secondarie di Cid, avrete un vantaggio ancora maggiore. In alternativa, o in aggiunta, potete adoperare una delle tecniche ausiliarie di Prompto basate sui dispositivi per sfruttare tutti e due i punti deboli dei nemici corazzati. Se riuscite a mandare a segno attacchi ravvicinati con dei dispositivi, provocherete gravi danni ai vostri avversari, soprattutto se prima li caricate qualche secondo (non c’è bisogno di caricarli eccessivamente, il danno non può comunque superare le 9.999 unità). Prendete di mira un solo bersaglio e dedicatevi al successivo solo dopo aver eliminato il primo. Se riscontrate difficoltà, potete anche prendere in considerazione l’idea di usare la torretta fissa per arrecare gravi danni ai nemici, mentre questi ultimi si azzuffano con Ignis, Prompto e Gladio. E’ possibile, seppur raramente dopo aver sconfitto i cecchini, che vi allontanino, ma niente vieta di ripetere questo procedimento quante volte volete. 

Clicca qui per tornare al riepilogo dei Mausolei reali e delle Zone pericolose


Questa pagina si è rivelata utile? Se così non fosse e desideraste segnalarci delle correzioni o integrare questo elaborato (con informazioni mancanti, vostri suggerimenti o altro), vi preghiamo di contattarci via mail o di lasciare un messaggio nella sezione "Errori ed Omissioni" del nostro Forum, nel quale siete i benvenuti. Qui potrete anche reperire aiuti specifici o supporto generale, nel caso in cui doveste averne bisogno. Se questo sito si è dimostrato utile, vi preghiamo di prendere in considerazione l'idea di supportarlo finanziariamente o tramite altri metodi. Per maggiori dettagli in proposito, vi preghiamo di visitare la seguente pagina: https://www.allgamestaff.altervista.org/donazioni. Vi ringraziamo anticipatamente per ogni possibile contributo al nostro lavoro, sempre ben gradito.