Final Fantasy XV – Come ottenere +300.000 Punti ESP già nel Capitolo 3

L’aumento di livello in Final Fantasy XV segue una logica leggermente differente rispetto ai titoli più canonici della serie. Per poter effettivamente sviluppare i personaggi, infatti, dovrete dare modo agli eroi di riposarsi (accampandosi presso i rifugi o utilizzando apposite strutture ricettive, quali roulotte o alberghi) oppure attendere la fine di un capitolo della trama principale. Nonostante in apparenza il metodo più veloce per accumulare Punti ESP sia quello di completare quante più missioni secondarie possibile, esistono in verità diversi metodi per rendere fruttosi alcuni combattimenti nel gioco ed ottenere quantità mostruose di ESP. In questo articolo vi presento una strategia per arrivare a ottenere più di 300.000 Punti ESP in un solo colpo già nel Capitolo 3, quindi sin dalle primissime fasi di gioco. Vediamo come.

Preparazione

Anzitutto, prima di cominciare, dovremo procurarci l’occorrente per questa strategia:

  • Almeno 10.000 Guil nel portafoglio, da destinare alla locanda che useremo, situata all’interno del Molo di Galdin (nei pressi del bancone del ristorante di Monica).
  • Almeno 1.200 Guil nel portafoglio, da destinare all’acquisto di un pasto per apprendere la ricetta “Panino meteorico“. Affinché Ignis possa acquisirla, dovrete aver completato le prime tre Missioni di Wiz, tutte perfettamente completabili nel Capitolo 03. Dopo aver completato la terza missione, “A tavola con i chocobo“, ordinate l’hamburger “ciccio” dal ristorante di Wiz. Così facendo, Ignis imparerà questa nuova ricetta, per la quale vi serviranno i seguenti ingredienti:  Carne di garula, Bresaola di gighee, Aegir in foglia. Se vi manca la carne necessaria, potete acquistarla dall’Emporio presso la stazione dei chocobo di Wiz. L’aegir, invece, cresce in un’apposita area nella regione orientale del Molo di Galdin. Consumare questo pasto vi garantisce un Bonus ESP +50%.
  • Conoscere il processo di Distillazione delle magie. Dovrete creare magie con la proprietà “Esperomanzia“, grazie alla quale il lancio di una magia garantisce un bonus ESP all’utilizzatore. Per crearla, avrete bisogno di appositi catalizzatori, in particolare 9 Monete rare (vedi sotto). In generale, comunque, assicuratevi di NON vendere gli oggetti della categoria “denaro antico” (come ad esempio Monetina antica, Doblone antico, Banconota antica).
  • 9 Monete rare. Esistono due modi per ottenerle: il primo è perlustrare la regione di Cleigne, setacciando i prati e le rocce che si trovano nell’area indicata da tutto il percorso giallo in questa mappa (per cui ringrazio la nostra Rayna Ryukuro); il secondo è fare affidamento sul Talento Esplorazione di Gladio, che a partire dal Livello 3 ha una chance di rinvenirla come bottino in battaglia. In ogni caso, la probabilità di reperire questo oggetto è casuale, perciò – se non le avete già in inventario – dovrete avere un po’ di pazienza.
  • Portafortuna di Mog. Molti penseranno che occorre attendere le fasi più avanzate del gioco per mettere le mani su quest’accessorio, invece non è così. Infatti, potrete trovarlo già nel Capitolo 3, visitando la Caverna di Daurell. Per raggiungerla con la Regalia, selezionate il parcheggio “Area di sosta di Taelpar” e poi guidate manualmente fino alla strada che si trova nei pressi dell’icona #15 in questa mappa. Raggiunto l’ingresso, salvate i vostri progressi di gioco, così da poter ricaricare nel caso le cose si mettessero male, e fate estrema attenzione ai mostri. La maggior parte dei deamon oscilla intorno al livello 20, ma questa grotta è infestata anche dai pericolosi Necromanti (intorno al Lv 40), che chiaramente in questa prima fase di gioco (Capitolo 3) vanno evitati. Fortunatamente, a noi al momento non serve completare questo dungeon, ma solo arrivare all’accessorio che ci interessa. Per fare questo, dovremo sconfiggere solo un Ronin, che per fortuna è al Livello 17, quindi più che fattibile. Utilizzate la mappa contenuta in questa pagina e seguite il percorso per arrivare all’icona K2, che per l’appunto raffigura la posizione del Portafortuna di Mog. Sconfiggete il Ronin Lv 17 che vi bloccherà lungo la via, mentre fuggite da tutti gli altri scontri che si attiveranno (i nemici non vi seguiranno oltre la loro area di pertinenza, quella segnata sulla mini-mappa di gioco dal cerchio rosso). Assicuratevi, però, di camminare mantenendovi SEMPRE rasenti alle pareti, così da attivare meno scontri possibili. L’accessorio si trova su un lembo di terra costeggiato da una pozza di liquido verde (evitate il contatto con il liquido per evitare che i vostri personaggi rimangano avvelenati). Il Portafortuna di Mog vi garantisce un bonus di +20% ESP. Dopo averlo raccolto, aprite il menu con Start e scegliete “Torna al punto d’ingresso” per lasciare la zona pericolosa, quindi tornate alla Regalia. Se per qualche motivo non riuscite ad ottenere l’accessorio perché i mostri non ve lo consentono, c’è un altro metodo ancora per ottenerlo: esplorare i grandi archi di pietra proprio nelle vicinanza della stazione dei chocobo. Usate un chocobo per salire sugli archi e, giusto a metà strada di uno di essi, troverete un Portafortuna di Mog (e anche un Ciondolo stellare).
  • Energia elementale del Fuoco: perlustrate i vari rifugi che avete sbloccato nella vostra mappa (oppure usate le mappe che trovate via via nel corso della nostra Soluzione) e assimilate l’energia di fuoco dalle apposite sorgenti di colore rosso fin quando non avrete 99 unità di Fuoco nel vostro inventario (assimilate anche gli altri elementi, se preferite, ma non ci sono strettamente necessari).

Chi sfidare e come vincere

Final Fantasy XV Esp Veloce

Quando tutto è pronto, salvate i vostri progressi di gioco e preparatevi per affrontare il vostro bersaglio: si tratta di un Bandersnatch, un bestione che si aggira ad est del Rifugio di Cotisse, seguendo il sentiero che scende verso una grande pozza d’acqua, a nord di Hammerhead (posizione esatta in questa figura). Per sconfiggerlo, creeremo un arsenale dove i quattro slot dedicati alle armi di Noctis verranno sostituiti da quattro magie elementali del Fuoco con la particolare proprietà: “Esperomanzia“. Assicuratevi che le vostre ampolle magiche siano quanto più possibile libere (altrimenti svuotatele), quindi cominciate a creare le magie di Fuoco con la proprietà di “Esperomanzia“. A questo scopo, prima di tutto vi servirà una sola unità di Fuoco (dalle 99 che avete) e 9 monete rare come catalizzatori: questo darà vita a cinque unità della magia Focum Esperto con proprietà “Esperienza 99“. Dopodiché, ripetete lo stesso procedimento, stavolta adoperando un oggetto della categoria “Comune” come catalizzatore (esempio: una unità di Fuoco + Banconota comune (o Frammento metallico)). Fatto ciò, assegnate le magie così create a Noctis, riempiendo tutti e quattro i suoi slot di combattimento.

Prima di affrontare il Bandersnatch, recatevi al Rifugio di Cotisse, poco più a nord di Hammerhead, salvate nuovamente il gioco, accampatevi e fate preparare a Ignis il Panino meteorico. Al vostro risveglio, andate a stanare il Bandersnatch, assicurandovi che il vostro slot attacco di partenza sia Focum esperto con bonus “Esperienza 99” (ossia la magia che avete creato usando le 9 Monete rare). A questo punto, iniziate lo scontro attaccando il nemico proprio con questa magia. L’obiettivo, però, non è uccidere il mostro, bensì crearsi quante più opportunità possibili di lanciare incantesimi per accumulare ESP (tutti i vostri incantesimi, se usate i catalizzatori indicati, dovrebbero avere la proprietà “Esperomanzia” a questo punto, con la differenza che ne avete uno solo con “Esperienza 99“, che ovviamente è quello che dovete usare come priorità). Usiamo il Fuoco proprio perché è un elemento a cui il vostro avversario resiste, il che vi permette di condurre lo scontro più a lungo (l’elemento Tuono, invece, lo annienterebbe più in fretta). Alla fine Bandersnatch morirà comunque, ovviamente, ma usare il Fuoco vi permetterà di ripetere questo scontro molte meno volte.

Nel corso della battaglia, assicuratevi semplicemente di evitare i colpi del nemico (allontanandovi con delle proiezioni tattiche) e scagliategli contro i vostri incantesimi di fuoco, quanti più potete. Date priorità anzitutto a tutti e 5 gli incantesimi creati con le monete rare, mi raccomando, poi passate agli altri (se il mostro è ancora vivo). A fine scontro, vedrete l’incredibile ammontare di ESP che riceverete! Si va ben oltre i 100.000 Punti ESP. A questo punto, recatevi al Molo di Galdin e scegliete di soggiornare nella locanda, grazie alla quale otterrete un bonus di ESP x 2! Così facendo, potrete arrivare (se non addirittura superare) a 300.000 Punti ESP!

Se non si è soddisfatti: arrivare a +1.000.000 ESP

Se non siete sazi di ESP, potete ripetere questo metodo tutte le volte che desiderate. Per far ciò, risalite lungo la rampa che si getta verso la torre e oltrepassate quest’ultima. Qui uscirete dall’area di combattimento del Bandersnatch e potrete salvare manualmente il gioco (in uno slot diverso). Ricaricate il salvataggio appena effettuato e il nemico sarà ricomparso nella tana perché possiate nuovamente fronteggiarlo e sconfiggerlo. Naturalmente, se esaurirete le magie con le proprietà necessarie, dovrete ripetere il processo di collezionamento descritto sopra. Ripetendo questo metodo per circa tre volte, arriverete tranquillamente ad accumulare più di un milione di Punti ESP, se 300.000 non vi bastano.

Se registrate difficoltà nello scontro, c’è un ulteriore metodo da cui potete trarre vantaggio: ferire il Bandersnatch con un Focum esperto ben centrato e fuggire dallo scontro. Questo vi farà comunque guadagnare più di 20.000 Punti ESP! Seguendo quest’ultimo procedimento, però, e ripetendolo fino a sfinire il nemico, dovete comunque tenere presente che la quantità di ESP complessiva non sarà la stessa, anche se resterà decisamente elevata.

Il metodo di massima ESP che propongo qui, inoltre, può essere usato anche nei capitoli successivi. Pensate, per esempio, al vostro arrivo nel Capitolo 9, quando potrete riposare presso l’Hotel Leville (suite reale) ad Altissia, che triplica l’ESP massima e mangiare la “Lasagne della mamma” al ristorante Maagho, che vi conferisce un bonus ESP +100%! I vostri 300.000 ESP, in quel caso, possono arrivare a 900.000, o addirittura superare il milione in un sol colpo!

Spero che questa mini-guida vi sia stata utile. Fatemi sapere come vi siete trovati e quanto in fretta siete riusciti a potenziare la squadra. Se avete domande, integrazioni o suggerimenti, lasciate un commento qui sotto, visitate il nostro Forum o scrivetemi tramite questa pagina. Buon farming a tutti!