Final Fantasy XII: The Zodiac Age – Lo studioso di Dragoni

FFXII - Studioso di Dragoni - Drago DemoniacoLa missione secondaria “Lo studioso di Dragoni” si renderà disponibile soltanto dopo aver visitato il Laboratorio Draklor. Dopodiché, per tuffarvi in questa avventura, dovrete aver ottenuto la Squama di drago dal Ricercato Viral (tutte le info qui).

Fatto questo, esaminate il Mulino 10 nel Terrazzo nord dell’Altopiano di Cerobi (figura) . Non appena lo studioso di dragoni farà la sua comparsa, consegnategli la Squama di drago e riceverete in cambio la Chiave rovinata. Indi, raggiungete il Percorso dell’accettazione nel Palazzo di Sochen e – iniziando dalla camera est di questa zona a forma di diamante – camminate in senso orario avendo cura di aprire soltanto le otto Porte del tempo (questa mappa mostra il percorso da seguire). Se doveste aprirne una sbagliata per errore, state pure tranquilli, dato che potrete sempre uscire e rientrare nel Percorso dell’accettazione per ricominciare l’operazione dal principio.

Se tutto è andato come da copione, sentirete un rintocco. Così riuscirete ad aprire la Porta dell’asceta nel lato ovest della camera. Seguite la galleria e utilizzate la Chiave rovinata per metter piede nel Salone della furia divina, tana del Drago demoniaco, uno dei mostri più potenti dell’intero gioco. Per la battaglia, consigliamo di pre-impostare almeno i seguenti gambit:

  • Nemico in status Fede -> Dispel: Utile assegnarlo a un personaggio per rimuovere perennemente lo status Fede dal nemico, che è l’unica alterazione positiva che si rinnova costantemente.
  • Alleato in status Stop -> Lacrime di Kronos: Utile per curare tempestivamente gli alleati che vengono immobilizzati.
  • Se con MP < 10% -> Carica: Utile per tenere sempre alte le riserve MP dei personaggi durante la lunga battaglia.
  • Alleato in status Agonia -> Extrapozione: prezioso nelle fasi finali per tenere in vita gli alleati colpiti dalla magia Inversione del nemico.

Boss: Drago Demoniaco

FFXII - Drago Demoniaco

Hp: 8.930.711 Lv: 60

EXP Totali: 0 LP Totali: 150

Strategia: Probabilmente vi sarete spaventati leggendo l’enorme quantità di HP che il vostro avversario possiede. Ciò nonostante, vi solleverà sapere che la creatura non tenterà mai di curarsi completamente neanche quando abbandonerete la zona per rimettere in sesto la squadra. Questo è il vantaggio che potrete sfruttare maggiormente per spezzare il combattimento in più fasi ed uscire vittoriosi con più possibilità. Nel momento in cui siete pronti, cominciate – come da prassi – con Dispel per annullare gli status positivi del bersaglio (Shell, Protect, Haste, Fede). Di questi, soltanto Fede potrà essere ripristinato, ragione per cui è consigliabile un gambit apposito su uno dei tre componenti attivi della vostra squadra. Dopo, attivate Bolla, Protect e Haste sui vostri personaggi e partite all’attacco, possibilmente con armi elementali Sacre.

Memori delle vittorie precedenti, saprete che potenziare il vostro bulldozer con Furia e Audacia e lasciargli impugnare una Lancia sacra o un Excalibur può rivelarsi devastante. Attenzione all’attacco Giudizio, che può infliggere Stop e danni di elemento Oscuro su tutti i membri della squadra; per evitare stragi, cercate di fare in modo che almeno uno dei vostri personaggi indossi la Gala del potere e sia pronto per curare gli altri rapidamente con le Lacrime di Kronos (all’occorrenza, non sarebbe male creare un Gambit a proposito). Altri oggetti che possono risultare utili durante questo scontro sono: la Maschera bianca (per assorbire il danno causato dall’attacco Giudizio) e l’Anello del saggio (per limitare quanto possibile il consumo di MP).

Questo bestione è debole a Falciaspirito e allo status Olio, pertanto sfruttate questa combinazione e poi torturatelo con le vostre più potenti magie di elemento Fuoco per produrre danni colossali. Mantenete attivi gli status Protect ed Esca sul vostro principale attaccante in mischia per tutto il corso della battaglia. Assicuratevi anche di rinnovare costantemente lo status Bolla e di tenere costantemente a portata di mano la magia Esnaga per rimuovere lo status alterato Pietra da eventuali vittime.

Il combattimento si complica via via che vi approssimate alla fine. Nello specifico, nelle ultime fasi dello scontro il Drago Demoniaco inizierà a usare Inversione, che rovescia i valori di HP e MP del bersaglio, praticamente a ogni attacco. Ecco perché uno dei vostri personaggi sarà spesso prossimo alla morte, con il vantaggio di vedere completamente riempiti i propri MP, così come le proprie Cariche Mystes. Approfittate di questa situazione per bombardare il boss con le vostre più potenti Apoteosi.

Abbiate la pazienza e la tenacia di resistere fino alla fine del combattimento e – quando il Drago demoniaco si preparerà a lanciare Anti – concentrate le vostre ultime energie e create una combo d’Apoteosi per metterlo a tacere. Potete anche provare a sfruttare le vostre Cariche Mystes per scatenare i vostri Esper e le loro tecniche più potenti, ma tenete a mente che il Drago demoniaco possiede un’apposita abilità per neutralizzarli all’istante.

A fine scontro con esito positivo, non riceverete alcuna ricompensa, ma questo non significa che la vostra impresa sia stata inutile. Al contrario, assicuratevi di fare visita a Montblanc, che vi ricompenserà con 50.000 Guil; in più, un nuovo trofeo comparirà nel Covo degli aviopirati.


Questa pagina si è rivelata utile? Se così non fosse e desideraste segnalarci delle correzioni o integrare questo elaborato (con informazioni mancanti, vostri suggerimenti o altro), vi preghiamo di contattarci via mail o di lasciare un messaggio nella sezione "Errori ed Omissioni" del nostro Forum, nel quale siete i benvenuti. Qui potrete anche reperire aiuti specifici o supporto generale, nel caso in cui doveste averne bisogno. Se questo sito si è dimostrato utile, vi preghiamo di prendere in considerazione l'idea di supportarlo finanziariamente o tramite altri metodi. Per maggiori dettagli in proposito, vi preghiamo di visitare la seguente pagina: https://www.allgamestaff.altervista.org/donazioni. Vi ringraziamo anticipatamente per ogni possibile contributo al nostro lavoro, sempre ben gradito.