Final Fantasy VII Remake – Capitolo 18

In questa sezione analizzeremo insieme tutte le tappe necessarie e le varie fasi di gioco per portare a termine Final Fantasy VII Remake. Comunque sia, non ci limiteremo a donarvi solo informazioni su come completare il gioco, ma vi guideremo attraverso le sezioni della Guida, vi sveleremo le missioni secondarie, ogni piccolo segreto e ogni attività più redditizia. Vi auguriamo un buon divertimento!

Mappe dettagliate del Capitolo

Capitolo 18: Un destino unico
  • Nemici: Soldato, Sfregiatore, Dissuasore, SOLDIER 3a Classe C

Final Fantasy VII Remake – Capitolo 18

Dopo la spettacolare fuga, Cloud e il resto del gruppo si ritroveranno la Shinra alle calcagna. L’obiettivo di questa fase dell’inseguimento sarà quello di combattere le truppe Shinra per impedire che distruggano lo Shinra Hauler SA-37 su cui viaggiano i vostri compagni o che vi disarcionino dalla vostra Hardy-Daytona.

Spiegazione! Proprio come nel Capitolo 04, i movimenti e gli attacchi funzioneranno in modo diverso in questa sezione. Nello specifico, i comandi sono i seguenti:

  • Usate L2 e R2 per frenare o accelerare
  • Quadrato e Tondo vi permetteranno di attaccare a sinistra o a destra
  • Triangolo eseguirà l’attacco ad aerea Fendente rotante
  • Tenere premuto R1 servirà per ripararsi con lo spadone
  • E’ anche possibile prendere di mira nemici distanti con L1 e usareTriangolo per eseguire l’attacco a distanza (richiede un tempo di ricarica fra un utilizzo e l’altro)

Il primo gruppo di rinforzi è composto da semplici Soldati, che potete debellare con tre colpi ciascuno. Aggirate i vari ostacoli sul manto stradale, oltre alle motociclette nemiche, per cercare di stare quanto più vicini al camioncino e facilitare la difesa dei vostri amici. Se qualche nemico è troppo distante per raggiungerlo con l’accelerazione, usate l’attacco a distanza per eliminarlo in un solo colpo.

Dopo aver eliminato la prima ondata di nemici, vedrete sopraggiungere un furgone d’assalto. Questi mezzi pesanti richiedono molti più colpi per essere smantellati, perciò dovrete adoperare diversi tipi di attacchi. Mentre siete dietro al furgone, i tiratori scelti inizieranno a prendere la mira prima di scatenare una raffica di proiettili. Quando vedete  il reticolo rosso posizionarvi su di voi, sfrecciate dall’altro lato del furgone per evitare di subire danni. Dopo aver distrutto il veicolo, arriverà anche un elicottero.

Adesso i reticoli di puntamento appariranno sul tracciato davanti a voi, quindi allontanatevi dal pericolo per evitare le esplosioni e cercate di tenerle lontane anche dal camioncino. Dopo aver evitato la prima scarica di colpi esplosivi dall’elicottero, attraverserete un ponte e Red XIII rimarginerà eventuali ferite.

Mentre vi trovate nel tunnel, dovrete vedervela con diversi Dissuasori. Questi nemici cadranno in due colpi, ma possono anche rilasciare esplosioni elettriche attraverso un raggio di puntamento. Si libreranno più in alto mentre preparano l’attacco e vedrete il raggio rosso tracciare la vostra posizione, quindi schivate a sinistra o a destra mentre il reticolo si chiude per evitare di subire danni. Mentre sorvolano da vicino la strada, possono anche cambiare la loro formazione e generare un campo elettrico. Questo attacco non dura a lungo, quindi uscite dal raggio di azione per evitare di subire danni e poi chiudete gli avversari per farli a pezzi.

Il prossimo nemico che tenterà di contrastarvi è uno Sfregiatore. Inizierà il suo attacco distanziandovi di molto e lasciando dei dischi dietro di sé, quindi schivate a sinistra e a destra per evitarli e proteggetevi con lo spadone per mitigare i danni dei dischi che non si possono eludere. Dopo alcune raffiche, il nemico rientrerà nel raggio d’azione degli attacchi ravvicinati ed espanderà il suo nucleo, rivelando un disco di metallo rotante. Tenterà quindi di speronarvi, quindi proteggetevi per bloccare l’attacco e stordire al contempo lo Sfregiatore, creando un’opportunità per contrattaccare. Continuate ad attaccarlo e i suoi PV raggiungeranno il livello critico. A questo punto, la macchina inizierà ad attaccarvi con le braccia, che hanno un raggio d’azione più esteso. Se appaiono altri Dissuasori nel mentre, sbarazzatevene. Continuate a parare e contrattaccare per eliminare lo Sfregiatore, poi Red XIII vi curerà di nuovo.

Dopo una breve scena d’intermezzo, riprenderete il combattimento con l’elicottero, stavolta coadiuvato da 2 SOLIER 3a Classe C su motociclette. Questi nemici hanno una barra PV molto più elevata rispetto ai soldati della Shinra che avete affrontato prima e avranno spade molto simili a quella di Cloud, rendendo il combattimento in mischia più infido. Dovrete anche fare attenzione agli attacchi sempre più rapidi degli elicotteri, quindi tenete sempre d’occhio la strada da percorrere per schivare le esplosioni. Quando entrambi i SOLDIER saranno stati sconfitti, Barret abbatterà l’elicottero. Poco dopo, Red XIII curerà ancora Cloud. Ben presto, un altro corazzato meccanico, il Motor Ball, raggiungerà la squadra, aprendo una nuova battaglia Boss.

Boss: Motor Ball

Boss: Motor Ball

Proprio come lo scontro contro Rosche nel Capitolo 04, la battaglia contro questo Boss non è difficile. Vi basterà mantenere il controllo alla guida e calibrare le distanze per poi continuare ad attaccare senza sosta. Iniziate a danneggiare il bestione meccanico a sei ruote attaccando le due ruote dai lati, evitandone gli assalti. Quando lo vedrete impennarsi, rallentate e spostatevi sull’altro lato, poiché piomberà su di voi poco dopo per cercare di schiacciarvi. Il Fendente rotante è l’ideale per colpire più ruote in una volta sola.

Una volta che tutte e sei le ruote saranno state distrutte, il nemico sarà stremato e potrete danneggiare il corpo principale. Dopo che è uscito dallo stremo, il Boss ruoterà su sé stesso spargendo fiamme tutt’intorno, quindi allontanatevi dal corazzato durante questo procedimento, frenando o spostandovi di lato. Il nemico adopererà anche un certo lasso di tempo per caricare un contrattacco, quindi allontanatevi per evitare la zona di impatto, quando le ruote si rompono di nuovo. Motor Ball lancerà anche un flusso di proiettili verso di voi, quindi assicuratevi di ripararvi con lo spadone per ridurre drasticamente la quantità di danni subiti, se non riuscite a spostarvi per tempo.

Ben presto, il nemico riparerà le ruote e dovrete ripetere di nuovo la procedura di prima per danneggiarle. Questa volta, però, mentre ci siete accanto, potrebbe iniziare a usare i cannoni laser in dotazione ai lati; per evitare l’ampio raggio arancione che proietterà a sinistra o destra, fate una brusca frenata prima che il raggio venga esploso, così da non subire danni. Poiché l’attacco è bloccato, questo vi darà anche abbastanza tempo per accelerare dall’altra parte e infliggere danni all’altra serie di ruote. Dopo averlo stremato per la seconda volta, il Motor Ball si sposterà in avanti e inizierà a lanciarvi raffiche di granate elettriche. Evitatele finché non si sposta di nuovo vicino a voi, facendo attenzione al cannone laser. La terza volta, mentre danneggiate le ruote, ergerà uno scudo attorno alle ruote per costringervi a cambiare continuamente lato d’attacco, ma non riparerà tutte e sei le ruote.

Se non lo distruggete dopo la terza fase di stremo, il Boss andrà di nuovo avanti e lancerà ulteriori raffiche contro di voi. Questa volta, dopo ogni raffica lancerà anche una grande sfera verso di voi, naturalmente da evitare. Quando esaurirete la sua barra PV, la macchina esploderà.

Dopo la distruzione del corazzato, il viaggio proseguirà a piedi. Fate qualche passo in avanti, verso il lato sinistro della strada, per individuare un’area di sosta poco prima dei caselli. Ad attendervi troverete la consueta panchina per riposare e il consueto distributore per fare scorta:

DISTRIBUTORE AUTOMATICO – TANGENZIALE DI MIDGAR
Oggetti Prezzo in Guil
Pozione 50
Granpozione 300
Megapozione 700
Megapozione (3) 300
Etere 500
Etere (2) 100
Elisir (1) 1.000
Coda di fenice 300
Coda di fenice (2) 100
Antidoto 80
Cortina risonante 100
Caffeina 80
Panacea 600
Armi e protezioni Prezzo in Guil
Banda meccanica 4.000
Braccialetto geometrico 6.400
Tutela avanzata 6.400
Bracciale runico 6.400
Accessori Prezzo in Guil
Polsiera potente 800
Giubbotto antiproiettile 800
Orecchini 800
Talismano 800
Polsiera vigorosa 5.000
Giubbotto corazzato 5.000
Orecchini di platino 5.000
Amuleto atavico 5.000
Ciondolo stellare 1.500
Hachimaki 1.500
Orecchini del risveglio 500
Materie Prezzo in Guil
Energetica 600
Curativa 1.500
Rianimante 3.000
Ardente 500
Glaciale 500
Galvanica 500
Venefica 1.500
Protettiva 1.500
Limitante 3.000
Distruttiva 3.000
Temporale 3.000
Vitale 2.000
Arcana 2.000
Aggirante 600

Poiché a momenti ci attendono ulteriori battaglie Boss, di quelle di un certo spessore, cominciate la preparazione assicurandovi che nel vostro inventario non manchi niente di essenziale, dagli oggetti curativi ai capi d’equipaggiamento più utili. Equipaggiate Cloud con la Materia meditativa, Trincerante, Aggirante e qualsiasi altra materia vogliate assegnargli per incrementarne le difese. Se volete massimizzare i danni, legate una Materia elementale a una Materia glaciale sulle vostre armi, anche se la combinazione Matera elementale + Materia ardente/galvanica sulle protezioni è forse l’opzione più prudente, date le tipologie di danno che dovrete sostenere durante la battaglia. Ancora, equipaggiate Barret con la Materia vitale, Rianimante, Protettiva, Votiva e via discorrendo per cucirgli il solito ruolo di supporto. Equipaggiate Tifa con la Materia temporale, Ricaricante, Raffinante, Sincromagica (+ Glaciale) e altri equipaggiamenti di supporto leggeri e mirati all’ottimizzazione dei danni. Equipaggiate Aerith con la Materia estensiva + Energetica, assieme alla Materia glaciale e altri capi d’equipaggiamento e materie che la aiutino a infliggere danni e a mantenere la squadra al top durante tutto il combattimento.

Quando siete pronti a procedere, attraversate i caselli e correte lungo il tracciato fino a quando non si innescherà un’altra lunga sequenza narrativa. Una volta terminata, potrete parlare con i vostri compagni di squadra o tornare un’ultima volta al distributore automatico. Se avete già sistemato il gruppo a dovere, attraversate la barriera per continuare: vi basterà avvicinarvi alla luce e confermare ad Aerith che siete pronti.

Dopo la scena d’intermezzo, Cloud si ritroverà solo nella Singolarità. Per iniziare, correte in avanti e interagite con l’icona Icona per saltare al segmento successivo. Seguite il percorso e saltate da ogni sezione all’altra della strada per ritrovare presto Tifa e Barret, e inizierà la furiosa battaglia contro Numen Praeco, Numen Rubrum, Numen Viridium e Numen Flavum.

Boss: Numen Praeco, Numen Rubrum, Numen Viridium e Numen Flavum

Numen Praeco, Numen Rubrum, Numen Viridium e Numen Flavum

  • Debolezze (Numen Praeco): Nessuna
  • Immunità (Numen Praeco): Fuoco, Gelo, Tuono, Vento, Veleno, Mutismo, Sonno, Lentezza, Stop, Berserk, Danno fisico, Danno magico, Danno certo, Danno gravitazionale
  • Resistenze parziali (Numen Rubrum, Numen Viridium e Numen Flavum): Mutismo
  • Resistenze elevate (Numen Rubrum, Numen Viridium e Numen Flavum): Danno certo, Danno gravitazionale
  • Immunità (Numen Rubrum, Numen Viridium e Numen Flavum): Veleno, Sonno, Lentezza, Stop, Berserk
  • Assorbimenti: Fuoco (Rubrum), Tuono (Viridium), Vento (Flavum)

Per prima cosa, come scoprirete usando Analisi, tenete a mente che Numen Rubrum assorbe i danni di elemento Fuoco, Numen Viridium assorbe quelli di Tuono e Numen Flavum assorbe l’elemento Vento, quindi fate attenzione a quali elementi usate quando combattete ciascuno di questi nemici e usate Crio come incantesimo elementale standard per tutta la durata del combattimento, così da evitare disguidi. È importante anche sottolineare che, sebbene molti altri attacchi possano essere interrotti, quelli che colpiscono pesantemente come Finale infinito resistono all’interruzione e colpiscono comunque il loro bersaglio, il che fa di loro gli attacchi ideali per sterminare i Numen prossimi alla morte.

La parte peggiore di questa battaglia è che può rivelarsi incredibilmente lunga; se doveste morire in un qualsiasi momento, dovrete ripetere tutto dall’inizio. Lo scontro è suddiviso in ben sei fasi. In primo luogo, combatterete con la triade composta da Numen Rubrum, Numen Viridium e Numen Flavum, mentre la vostra squadra cambierà via via (anche se avrete sempre Cloud).

STRATEGIA: FASE 1

Nella prima fase contro i tre, provate ad abbattere i Numen uno alla volta focalizzando i vostri attacchi su un bersaglio prima di proseguire, senza mai tralasciare le cure. Cominciate dal Numen Rubrum, che possiede principalmente attacchi fisici e usate la modalità Assetto pesante di Cloud seguita da Catena rapida o Contrordine, a seconda che vogliate privilegiare un approccio più aggressivo o prudente. Gli altri personaggi possono quindi intervenire con le loro abilità più potenti: Barret può aiutare con Denti stretti, Spirito di squadra, Barriera magica e Preghiera, mentre Tifa può usare Sprint sul gruppo, oppure Chakra o ancora sfruttare la Materia raffinante per curare gli alleati in caso di emergenza.

È una buona idea equipaggiare la Materia trincerante su Cloud, come suggerito in apertura, poiché i Numen amano attaccarlo fisicamente, quindi vi aiuta a ridurre ulteriormente i danni e a sviluppare ulteriormente cariche ATB per Catena Rapida e Contrordine. Contrattaccando a Firaga o Fendente caotico di Numen Rubrum, ad esempio, genererete sufficiente ATB per sferrare un’abilità. Gli altri Numen che non attaccherete tenderanno a focalizzarsi maggiormente sui vostri alleati, quindi non dovreste avere troppi problemi a prendere di mira con Cloud solo quello a cui vi state dedicando. Dopo aver inflitto abbastanza danni ai Numen, Numen Praeco lancerà Corrente del destino e atterrerà l’intera squadra, infliggendo un danno moderato. Alzatevi e correte lungo il tunnel a destra per raggiungere la piattaforma successiva, dove lo scontro passerà alla Fase 2.

STRATEGIA: FASE 2

In questa fase combatterete ciascun Numen individualmente. I loro attacchi, però, sono più potenti e più veloci. Cominceranno tutti e tre con un attacco elementale (Onda a impatto, Igniga, Aeroga), ma la strategia rimane indicativamente la stessa: parare e contrattaccare in modalità Assetto pesante per far seguire Catena rapida. Di tanto in tanto, il Numen Praeco farà piovere potenti saette su gran parte dell’arena. Evitatele e mantenete alti i PV del gruppo prima di tentare nuovamente un assalto. Passate da un personaggio all’altro per caricare i segmenti ATB in modo efficiente, quindi affidatevi alle vostre abilità più potenti, come il Turbopugno di Tifa.

Non tralasciate di usare Denti stretti e Spirito di squadra con Barret, supportando la squadra con Preghiera mentre estendete la barra tensione del Numen che avete scelto. Mentre il combattimento continua, Numen Praeco userà Diastrofismo per interrompere i vostri attacchi. Nel giro di poco, farà seguire Giudizio supremo. A quel punto, seguite Barret a sinistra mentre sposta un’automobile per aprire un passaggio, quindi scivolate lungo il tunnel malmesso con l’aiuto delle icone Icona, schivando i detriti fino a raggiungere l’arena successiva.

STRATEGIA: FASE 3

Nella prossima area, vi troverete di fronte un singolo Numen. Tuttavia, userà Metamorfosi prima dell’inizio del combattimento per potenziare i propri attacchi. Continuate a mettere in pratica le stesse strategie di prima, ma fate attenzione perché combatteranno in modo più aggressivo di prima. Continuate a focalizzare i vostri fendenti sul Numen fino a quando non lo avrete stremato, quindi scatenate le vostre abilità più potenti per ridurre i loro PV a zero: a quel punto sia Numen Rubrum che Numen Praeco saranno stremati. I tre Numen e il Numen Praeco condividono la propria energia, perciò continuate ad arrecare quanti più danni possibile al Numen Rubrum.

Se non sarete abbastanza veloci, dovrete stremare di nuovo quel Numen e finire il lavoro. Quando lo stremo sarà concluso o il nemico avrà subito abbastanza danni, Numen Rubrum svanirà dal campo di battaglia e Aerith tornerà con il gruppo. Poco dopo, scatterà un’intermezzo.

STRATEGIA: FASE 4

Dopo la visione, Tifa lascerà la squadra per unirsi ad Aerith, quindi vi rimarrà il controllo di Cloud e Barret, con Red che vi aiuterà come Ospite mentre affrontate Numen Viridium e Numen Flavum. Passate il comando a Barret e riattivate Denti stretti e Spirito di squadra, quindi affrontate Numen Flavum. Destabilizzatelo e continuate a infliggere danni, assicurandovi che la squadra abbia sempre PV ampiamente oltre la metà. Questo perché molto presto il Numen Praeco lancerà Corrente del destino.

I Numen possono anche attivare Metamorfosi, quindi fate attenzione al loro comportamento sempre più aggressivo. Dato che Viridium e Flavum usano quasi esclusivamente attacchi magici, è meglio bloccare e poi utilizzare l’ATB che guadagnate dalla parata costante per attaccarli. Stremate Flavum, quindi infliggete quanti più danni possibile a questo Numen per rifletterli sul Numen Praceo e annientare Flavum. Dopodiché, rivolgete la vostra attenzione a Viridium: strematelo, quindi disperdetelo finché non apparirà un’altra visione.

STRATEGIA: FASE 5

Quando il combattimento riprenderà, Barret e Red avranno lasciato il gruppo per colpire direttamente Numen Praeco, mentre voi sarete al comando di Cloud, Tifa e Aerith. Dovrete nuovamente fronteggiare il trio di Numen. Come nella Fase 1, prendeteli di mira uno per volta. Adesso, però, dovrete essere più reattivi nelle cure, data l’assenza di Barret. Ognuno dei Numen inizierà a combattere potenziandosi con Metamorfosi, quindi preparatevi a subire attacchi molto aggressivi.

Usate Tifa per lanciare Sprint sul gruppo e fate in modo che Aerith si avvalga del Cerchio benedetto per raddoppiare l’efficacia del suo incantesimo Energia, rendendolo abbastanza potente da curare chiunque. Continuate a infliggere danni al Numen che avete scelto e mantenete alti i PV. Ben presto tutti e tre i Numen si uniranno per dar vita al temibile Bahamut Numen.

STRATEGIA: FASE 6

Fortunatamente, questo avversario non possiede molti PV, ma i suoi attacchi sono particolarmente aggressivi, perciò le cure saranno una necessità assoluta in quest’ultima fase. Se siete riusciti a conservare fin qui la vostra barra Esper e la vostra barra Limite, sarete già a metà dell’opera. Restate vicino al suolo e fate attenzione principalmente agli Artigli oscuri della creatura, nonché al suo Respiro esplosivo e ai fasci di energia che spara con Inferno. Bahamut Numen può anche avventarsi su di voi e usare il suo attacco per immobilizzarvi; in tal caso, passate il comando a un altro personaggio e attaccate la zampa per fargli mollare la presa.

Durante Colpo deciso, il Boss lancerà due grandi sfere di fuoco viola al suolo, creando un’esplosione che infligge gravi danni e vi getta a terra. Usate la modalità Assetto pesante per contrastare gli attacchi ad area di effetto e assicuratevi sempre che i PV della vostra squadra siano abbondantemente sopra la metà. Bahamut Numen, infatti , lancerà Megafusione quando la sua energia inizierà a diminuire: nonostante il danno sia naturalmente inferiore rispetto alla stessa tecnica del Bahamut reale, questa mossa non può essere evitata e produce comunque un significativo impatto sul gruppo. Ecco perché è comunque bene usare Energiga estesa prima e dopo che questo attacco vi ha colpito. Anche la Barriera magica, naturalmente, vi aiuterà.

Una volta che avrete stremato il nemico, scatenategli contro i vostri attacchi più forti. Questo è anche un momento eccellente per usare le Abilità Limite. Quando lo avrete sconfitto, l’entità si dividerà nuovamente nei 3 Numen che l’avevano formata. Per loro tre rimane invariata la stratega finora suggerita: concentratevi su uno di loro alla volta usando la Materia trincerante di Cloud per poi far seguire Catena rapida o Contrordine, a seconda di quanti PV avete e di quanto vi sentite aggressivi. Non è necessario correre troppi rischi, ma se un Numen è vicino alla morte è meglio provare a finirlo piuttosto che giocare sulla difensiva. Se il vostro Esper è ancora attivo, usate i suoi potenti attacchi ad area per colpire più Numen alla volta e stremarli.

Le ferite inferte ai Numen stremati, come prima, si ripercuoteranno sul Numen Praeco, ma una volta che si saranno ripresi, questi nemici saranno curati in modo massiccio, quindi mantenete lo stremo per infliggere un danno tale da ucciderli. A quel punto, Barret e Red XIII colpiranno automaticamente il Numen Praeco con le loro abilità limite. Per ogni Numen dissolto il gruppo avrà una visione. Dopo che tutti e tre i Numen saranno spariti, dovrete assestare qualche colpo al Numen Praeco (usate la magia o l’attacco regolare di Aerith) per finirlo per sempre.

Assistete agli eventi che si svilupperanno dopo il combattimento, quindi preparatevi per lo scontro decisivo: la battaglia finale contro Sephiroth!

Boss: Sephiroth

Boss: Sephiroth

  • Debolezze: Nessuna
  • Resistenze parziali: Fuoco, Gelo, Tuono, Vento, Magia
  • Resistenze elevate: Danno certo
  • Immunità: Veleno, Mutismo, Sonno, Lentezza, Stop, Berserk, Danno gravitazionale

Poiché questa è l’ultima battaglia Boss, non c’è bisogno di dire che potete attingere senza remore al vostro inventario e usare tutti gli Elisir, le ampolle di Turboetere e qualsiasi altro oggetto curativo di cui abbiate bisogno. I vostri assetti, dato che non c’è modo di cambiarli fra l’ultima battaglia e l’attuale, resteranno gli stessi, ma fortunatamente tutto ciò che avete equipaggiato per il Numen Praeco era pensato anche in vista di quest’ultimo scontro. Sephiroth usa tutti e quattro i tipi di incantesimi elementali ma sembra usare maggiormente gli elementi Fuoco e Gelo. 

Inizierete lo scontro solo con Cloud e non dimenticate di usare Analisi sul nemico. Per tutta la durata della battaglia, accertatevi di usare regolarmente la modalità Assetto pesante per ribattere ai pesantissimi assalti del Boss e di non lesinare nell’uso di cure e potenziamenti di vario genere (in casi estremi, serviranno anche oggetti e magie per rianimare i caduti). Lo scontro prevede tre fasi.

STRATEGIA: FASE 1

La prima parte della lotta con Cloud riguarda il contrattacco. Con l’ausilio della Materia trincerante equipaggiata e la modalità Assetto pesante, bloccate e contrastate gli attacchi di Sephiroth con pochi colpi ben assestati. Non siate troppo precipitosi nell’attaccarlo: anche solo toccandovi con la spada, questo avversario riuscirà ad atterrarvi, se vi allungherete troppo. Sebbene all’inizio possa sembrare che non gli stiate facendo un graffio, non perdetevi d’animo. Anche se questa battaglia si rivelerà lunga e intensa, otterrete la vittoria quando svuoterete quell’unica barra PV che visualizzate su schermo.

Non appena Sephiroth usa Falciata sismica, usate Contrordine. Questo bloccherà l’attacco e gli restituirà un bel po’ di danno, aumentando la sua barra tensione (in alternativa, contrattaccate normalmente al momento opportuno). Dopo il contrattacco, non perdete di vista la difesa, poiché questo Boss recupera molto rapidamente dallo status di destabilizzazione e comunemente fa seguire dei potenti incantesimi come Igniga o Crioga. Potete anche usare i pochi secondi di tempo sotto tensione per curarvi con Chakra, poiché Sephiroth non si riprenderà abbastanza velocemente da interromperlo. Attenzione, invece, all’Avanzata verticale, un fendente molto rapido che non può essere contrattaccato. Limitatevi a schivarlo o a pararlo per evitare di rimanerne investiti.

Continuate con questo schema (schivate, contrattacchi e cure con Chakra) e presto stremerete Sephiroth. A quel punto si innescherà una breve scena. Continuate il combattimento fino a quando non lo stremerete una seconda volta, quindi infliggete abbastanza danni e Sephiroth caricherà la sua lama con dell’energia oscura, dando il via alla Fase 2.

STRATEGIA: FASE 2

Durante la scena d’intermezzo che segnerà il passaggio alla Fase 2, vedrete sopraggiungere uno dei membri della vostra squadra per aiutarvi. Il vostro alleato è determinato a caso ma, dal momento che avete equipaggiato la Materia energetica per Aerith, la Materia votiva per Barret e la Materia raffinante per Tifa, dovreste avere rimedi sufficienti per lenire le ferite inflitte da Sephiroth in questa fase (senza considerare la valanga di oggetti che dovreste avere accumulato) .

Sephiroth diventerà più aggressivo e attaccherà più regolarmente con gli incantesimi elementali. In più, guadagnerà due nuovi attacchi: Aeroga, potente magia di elemento Vento, e un attacco ad area di effetto chiamato Porta dell’inferno, eseguendo il quale balzerà in aria per affondare la spada nel terreno e creare una potente onda d’urto su larga gittata. La luce esploderà dal terreno, infliggendo danni a chiunque venga colpito dalla deflagrazione. Continuate a utilizzare le stesse strategie di prima e mantenete alti i PV della squadra. Non appena Sephiroth raggiungerà circa il 50% dei propri PV, si innescherà un’altra scena e inizierà la Fase 3.

STRATEGIA: FASE 3

All’inizio della Fase 3, un altro membro della vostra squadra si unirà a voi e Sephiroth lancerà un Consolidamento, ossia un incantesimo per un’infusione elementale. Prestate molta attenzione all’elemento che sceglie, poiché lo assorbirà per tutta la durata del consolidamento. Diventerà anche debole rispetto all’elemento contrapposto, quindi se lancia un Consolidamento ardente, evitate di usare le abilità di Fuoco e martoriatelo invece col Gelo. Vediamo nel dettaglio tutte le combinazioni possibili:

  • Consolidamento ardente: Sephiroth si carica dell’elemento Fuoco e può eseguire l’abilità Muro di fiamme, che per l’appunto divide il terreno in due sezioni con un gigantesco muro di fiamme. Il nemico può scagliare più volte Igniga e diventa debole a Gelo.
  • Consolidamento freddo: Sephiroth si carica dell’elemento Gelo e può eseguire l’abilità Prigione di ghiaccio, un attacco con il quale mira ad intrappolarvi all’interno di un perimetro congelato. Il nemico può scagliare più volte Crioga e diventa debole a Fuoco.
  • Consolidamento elettrico: Sephiroth si carica dell’elemento Tuono e può eseguire l’abilità Tempesta di saette, un attacco che ricopre il campo di battaglia di cerchi elettrici di colore giallo. Avrete solo pochi secondi per poter uscire dalla loro area prima che la scarica vi travolga. Il nemico può scagliare più volte Fulgoga e diventa debole a Vento.
  • Consolidamento ventoso: Sephiroth si carica dell’elemento Vento e può eseguire l’abilità Uragano possente, un attacco con cui menerà fendenti a una rapidità terribile. Il nemico può scagliare più volte Aeroga e diventa debole a Vento.
  • Consolidamento plurielementale: Una combinazione dei consolidamenti di cui sopra, abilita più tecniche e più elementi al contempo.

Sephiroth passerà da un consolidamento all’altro durante questa fase, quindi assicuratevi di agire di conseguenza (potete aiutarvi con il tasto Pad per verificare quale consolidamento ha in quel momento ). Passate da un personaggio all’altro per assicurarvi di gestire efficientemente le loro cariche ATB, ma tenete presente che Sephiroth può immediatamente colmare le distanze con qualsiasi personaggio e creare onde d’urto di energia oscura a lunga distanza facendo oscillare rapidamente la sua spada, perciò nemmeno i personaggi a distanza sono al sicuro. Sephiroth prenderà di mira in modo aggressivo qualunque personaggio stiate controllando, quindi cercate di passare la maggior parte del tempo con Cloud per mantenere la capacità di contrattaccare agli attacchi di Sephiroth con la modalità Assetto pesante.

Prestate estrema attenzione anche alla tecnica Ottacolpo, un attacco estremamente dannoso di Sephiroth, col quale il nemico affonderà otto potenti tagli sulla propria vittima (questo colpo non può essere neutralizzato, né contrattaccato). Molto probabilmente ucciderà il bersaglio, a meno che non abbia già Barriera o Barriera magica attiva. Se un personaggio viene catturato durante l’attacco, passate immediatamente al vostro guaritore e iniziate a caricarne l’ATB mentre l’attacco di Sephiroth è ancora in esecuzione, quindi tenetevi pronti a curare/rianimare istantaneamente il personaggio ferito.

Quando i PV di Sephirot raggiungono circa il 25%, chiamate il vostro Esper più potente (Leviatano e Bahamut sono scelte eccellenti) e il Boss inizierà a usare tre nuove potenti abilità: tra cui Bagliore d’ombra, Vuoto letale e Angelo crudele. Con il primo, rilascia grandi sfere di energia oscura attraverso il terreno, che causeranno danni moderati, individualmente, ma vi sbalzeranno anche da un lato all’altro. Questo probabilmente vi farà colpire un’altra sfera, che a sua volta esploderà e vi sbalzerà di nuovo. Spostatevi con cura sul campo di battaglia per evitare gli assalti, poiché queste pericolose reazioni a catena possono portare a gravi danni. Vuoto letale, invece, crea dei piccoli vortici di gravità nell’area, perciò schivateli per evitare che vi risucchino.

Angelo crudele, infine, è forse l’attacco più potente di tutti (se non si considera quello finale): quando vedrete Sephiroth volare in aria e gettare la spada nel terreno, fate attenzione: un anello di energia crescerà attorno alla spada, che poi esploderà, riducendo ogni personaggio all’interno dell’anello a 1 PV soltanto. Non appena vedete iniziare l’attacco, allontanatevi il più possibile per evitare di subire danni, quindi usate Preghiera e altre abilità curative per tornare alla piena salute.

Una volta raggiunta la soglia critica, inizierà un conto alla rovescia che partirà da 10. Finché continuate a giocare in modo aggressivo e infliggendogli molti danni, dovreste riuscire a battere Sephiroth prima di raggiungere lo 0. Se così non fosse, l’angelo con una sola ala evocherà una cometa gigante dal cielo per uccidere tutta la squadra, con inevitabile Game Over.

Mantenete la tensione e usate le vostre Abilità limite non appena disponibile (con tutti i danni che subirete, dovrebbero caricarsi rapidamente). Finché schivate i due attacchi principali in questa fase, la modalità Assetto pesante e il solito schema integrato con le Abilità limite e quelle degli Esper vi vedranno trionfare. Valutate l’ipotesi di rinnovare Sprint in questa fase e di delegare un personaggio esclusivamente alle cure. Se la vostra barra ATB è piena, conservatela per essere pronti ogni volta che è richiesta una guarigione istantanea. Continuate a resistere e a lottare per il destino del pianeta e presto sconfiggerete anche l’ultimo Boss del gioco.

Dopo questa meritata vittoria, innescherete numerose scene d’intermezzo. Dopodiché, godetevi il filmato conclusivo (di cui riportiamo sotto qualche immagine). Assicuratevi di attendere la fine di tutti i titoli di coda, sulle note della meravigliosa canzone “Hollow” di Yosh (Survive Said The Prophet). Al termine delle sequenze finali e dei riconoscimenti, sbloccherete il trofeo “Strade del destino” (se è la vostra prima partita) e la funzione “Selezione dei capitoli“. La vostra avventura in Final Fantasy VII Remake, infatti, non è ancora completamente conclusa. Ora potete ricominciare a giocare dal capitolo che preferite senza perdere nessun progresso relativo a personaggi, armi e materie. Se avete seguito questa Soluzione, avrete in sospeso soltanto due missioni secondarie di quelle appartenenti al gruppo del Capitolo 09 e potete ora ripetere gli eventi per completarle:

Scegliete quelle che vi mancano e terminatele per guadagnarvi il trofeo “Tuttofare leggendario“. Per scegliere da dove ricominciare a giocare, aprite il menu principale con Options e selezionate “Sistema“, quindi “Selezione dei capitoli“. La conclusione dell’avventura in modalità Facile o Standard, inoltre, determinerà l’attivazione della nuova Modalità Difficile. Quando ricominciate a giocare da “Selezione dei capitoli“, infatti, potrete scegliere questa modalità in cui il livello di sfida è assai più alto per mettervi alla prova non solo nei combattimenti che avete già affrontato, ma anche in alcuni scontri esclusivi. Attenzione, però, perché in modalità Difficile sarà proibito usare oggetti e riposando rigenererete solo PV e non PM. Completare il gioco a questa modalità sarà necessario anche per ottenere eventuali nuovi trofei/obiettivi (ulteriori info nella pagina “Guida ai Trofei“).

Infine, nel menu principale, potrete ora selezionare anche “Sistema” e “Risultati di gioco” per controllare tutti gli snodi della storia e i risultati raccolti combattendo fino a questo momento. Questi dati vi potranno essere di grande aiuto per scoprire cosa ancora non avete esplorato. Ci sono ancora alcune chicche in premio per chi ha finito il gioco, ossia:

  • Bonus ESP e PA: la quantità di ESP reperibili in battaglia viene raddoppiata e i PA ottenuti per le materie vengono triplicati.
  • Nuovo simulatore: scegliendo di rigiocare il Capitolo 17 dal menu di “Selezione dei Capitoli” potrete affrontare tante nuove sfide nel simulatore presente nel Laboratorio del Professor Hojo. Controllate la sezione “Combattimenti simulati” per maggiori informazioni; scoprirete come arrivare fino al Rango 7, dove potrete sconfiggere il Boss segreto del gioco e reperire il prezioso accessorio Tramonto degli dei!
  • Duelli in moto: potrete saltare i duelli in moto dal menu di pausa.

Di sfide, quindi, ce ne mancano ancora un po’! Fate riferimento alla pagina “Cosa fare dopo la prima partita” per non lasciare veramente niente in sospeso e terminare Final Fantasy VII Remake al 100%.

MarkGrazie per aver scelto questa guida! Spero che sia stata esauriente e che tu l’abbia apprezzata! Se questa soluzione completa ti è stata utile,  ti sarei estremamente grato se potessi sostenere questo sito con un semplice “Mi piace” sulla pagina Facebook, un “Segui” sull’account twitter, o con una Donazione. Come sempre, per qualsiasi dubbio, richiesta, aiuto o per qualsiasi evenienza non esitare a contattarmi oppure vieni a trovarci nel nostro Forum! Grazie di cuore per il tuo prezioso contributo a questo portale!

Mark – Allgamestaff

E un'altra avventura è finita!


Questa pagina si è rivelata utile? Se così non fosse e desideraste segnalarci delle correzioni o integrare questo elaborato (con informazioni mancanti, vostri suggerimenti o altro), vi preghiamo di contattarci via mail o di lasciare un messaggio nella sezione "Errori ed Omissioni" del nostro Forum, nel quale siete i benvenuti. Qui potrete anche reperire aiuti specifici o supporto generale, nel caso in cui doveste averne bisogno. Se questo sito si è dimostrato utile, vi preghiamo di prendere in considerazione l'idea di supportarlo finanziariamente o tramite altri metodi. Per maggiori dettagli in proposito, vi preghiamo di visitare la seguente pagina: https://www.allgamestaff.altervista.org/donazioni. Vi ringraziamo anticipatamente per ogni possibile contributo al nostro lavoro, sempre ben gradito.