Final Fantasy VII Remake – Capitolo 17

In questa sezione analizzeremo insieme tutte le tappe necessarie e le varie fasi di gioco per portare a termine Final Fantasy VII Remake. Comunque sia, non ci limiteremo a donarvi solo informazioni su come completare il gioco, ma vi guideremo attraverso le sezioni della Guida, vi sveleremo le missioni secondarie, ogni piccolo segreto e ogni attività più redditizia. Vi auguriamo un buon divertimento!

Mappe dettagliate del Capitolo
Capitolo 17: Fuga dal caos
  • Nemici: Igntous, Foropticos, Trivelleris, Sfregiatore, Dissuasore, Dissuasore lanciagranate, Dissuasore taser, Sanguinario, Zenene, Lanciamissili, Percussore, Cerebro, Combattente pesante

Final Fantasy VII Remake – Capitolo 17

Agli esordi di questo nuovo capitolo, Cloud si risveglierà nella stanza in cui Aerith viveva quando era bambina. Dopo una breve conversazione, dirigetevi verso il lato sinistro del letto e aprite il forziere per trovare l’arma finale di Aerith: l’Asta rinforzata.

Parlate con Aerith e la ragazza si sposterà verso il muro. Parlate di nuovo con lei per assistere ad una sequenza narrativa. Quando avrete ripreso il controllo di Cloud, camminate vicino a Tifa e il sindaco apparirà sullo schermo, avviando un’altra breve scena. Dopodiché, Aerith e Tifa si uniranno alla squadra, quindi sistemate a dovere i loro equipaggiamenti e uscite. Per semplificarvi le cose, assicuratevi di assegnare al vostro miglior mago la Materia glaciale collegata alla Materia estensiva.

Uscite dalla porta e varcate la porta scorrevole che vi rimane sulla sinistra per saccheggiare un forziere con un Anello del rospo. Lasciate l’anfratto ed entrate nella prima porta scorrevole illuminata dalla luce verde sulla destra per scovare una piccola camera con un altro forziere ed apritelo per reperire una Coda di fenice. Le altre stanze di questo corridoio sono vuote. Quando siete pronti a procedere, seguite il percorso e svuotate il forziere alla vostra sinistra per ottenere un’ampolla di Etere.

Proseguite fino all’incrocio, girate a destra e seguite il percorso attraverso la camera con le capsule verdi. Salite le scale fino al Laboratorio di Hojo, quindi scendete le altre scale a destra per raggiungere la grande stanza in cui avete combattuto il Prototipo H0512 nello scorso capitolo. Attraversate la stanza per raggiungere l’ascensore, quindi attivate il pulsante sul lato sinistro per chiamarlo e passare all’area successiva. Scendete le scale per un breve intermezzo: Barret e Red XIII inizieranno a spostare i detriti lungo la strada, ma appariranno 4 Ignotus impazziti.

Eliminate i nemici con danni di elemento Gelo mentre Barret e Red finiranno di sgomberare la via, quindi salite le scale fino al centro di comando. Prima di correre lungo il corridoio verso l’ascensore, sulla destra del ponte di controllo c’è una Sala ristoro con un distributore e una panchina, se ne avete bisogno. La mercanzia è la seguente:

DISTRIBUTORE AUTOMATICO – LABORATORIO HOJO (66° PIANO)
Oggetti Prezzo in Guil
Pozione 50
Granpozione 300
Megapozione 700
Etere 500
Coda di fenice 300
Antidoto 80
Cortina risonante 100
Caffeina 80
Panacea 600
Armi e protezioni Prezzo in Guil
Banda meccanica 4.000
Braccialetto geometrico 6.400
Tutela avanzata 6.400
Bracciale runico 6.400
Accessori Prezzo in Guil
Polsiera potente 800
Giubbotto antiproiettile 800
Orecchini 800
Talismano 800
Polsiera vigorosa 5.000
Giubbotto corazzato 5.000
Orecchini di platino 5.000
Amuleto atavico 5.000
Ciondolo stellare 1.500
Hachimaki 1.500
Orecchini del risveglio 500
Materie Prezzo in Guil
Energetica 600
Curativa 1.500
Rianimante 3.000
Ardente 500
Glaciale 500
Galvanica 500
Venefica 1.500
Protettiva 1.500
Limitante 3.000
Distruttiva 3.000
Temporale 3.000
Vitale 2.000
Arcana 2.000
Aggirante 600

Quando siete pronti, tornate al Ponte di controllo e accedete al terminale sulla destra per chiamarlo ed entrate all’interno per raggiungere il 68° piano. Girate a destra e seguite il percorso intorno per assistere ad alcuni dialoghi. Dopo, percorrete semplicemente la lunga passerella fino all’attivazione di una sequenza narrativa. A questo punto, Cloud si ritroverà da solo nella Zona Top Secret DRUM. Equipaggiate sulla sua arma una Materia elementale legata alla Materia aerea, prima di proseguire, poi avanzate verso destra. Azionate la leva sul muro (tasto Triangolo premuto) sul lato destro per far emergere alcune capsule, quindi usatele come ponte per attraversare fino all’altro lato della sponda (icona Icona).

Seguite il percorso man mano che scende al livello del suolo. Continuate a correre lungo le passerelle tra le capsule e troverete 2 Foropticos. Sbarazzatevene rapidamente con i vostri attacchi di elemento Vento, quindi continuate seguendo il percorso intorno a sinistra, attraverso le macerie, per tornare alla passerella. Noterete che una breve sezione della passerella è affossata nel suolo: fermatevi in quel punto e camminate lungo i detriti inclinati sulla destra, quindi lasciatevi guidare dal percorso per localizzare una Materia venefica e raccoglierla da terra. Dopodiché, tornate sui vostri passi e proseguite sulla passerella per continuare.

Modificate le vostre materie, sostituendo la Materia aerea a quella Glaciale (sempre legata alla Materia elementale) e accovacciatevi sotto il grande collegamento per raggiungere una nuova area ed entrare in combattimento contro degli Ignotus. In questa battaglia si unirà a voi anche Red XIII. Tuttavia, non lo farà in qualità di personaggio attivo, ma come ospite, il che significa che non potrete controllare le sue azioni, né cambiare il suo equipaggiamento. Sfruttate l’aiuto del vostro compagno di squadra temporaneo per abbattere gli Ignotus, poi procedete sul percorso da cui Red è apparso e fatevi strada fino in cima, saltando con l’icona Icona quando necessario. Una volta in cima, seguite Red verso sinistra fino a raggiungere la prossima grande piattaforma.

Spiegazione! Red XIII spiegherà a Cloud che può riuscire ad azionare l’interruttore sul lato opposto. Nello specifico, quando vedete comparire l’icona Icona, vi basterà premere Triangolo affinché Red balzi oltre l’ostacolo, così da arrivare ad esempio ai comandi di attivazione delle capsule.

Prima di mettere Red in azione, però, giratevi e usate l’icona Icona per usare le capsule come ponte (con Cloud) e individuare un forziere con una Coda di fenice all’interno. Dopo averla raccolta, tornate alla sporgenza precedente e interagite con l’icona Icona, avvicinandovi e premendo Triangolo, per richiedere l’aiuto di Red XIII. Dopo aver attraversato le capsule con Cloud, esplorate la piccola stanza sulla destra per trovare una panchina e un distributore automatico. Come sempre, riposatevi e fate rifornimento, se ne avete bisogno:

DISTRIBUTORE AUTOMATICO – ZONA TOP SECRET (67° PIANO)
Oggetti Prezzo in Guil
Pozione 50
Granpozione 300
Megapozione 700
Megapozione (3) 300
Etere 500
Etere (2) 100
Coda di fenice 300
Antidoto 80
Cortina risonante 100
Caffeina 80
Panacea 600
Armi e protezioni Prezzo in Guil
Banda meccanica 4.000
Braccialetto geometrico 6.400
Tutela avanzata 6.400
Bracciale runico 6.400
Accessori Prezzo in Guil
Polsiera potente 800
Giubbotto antiproiettile 800
Orecchini 800
Talismano 800
Polsiera vigorosa 5.000
Giubbotto corazzato 5.000
Orecchini di platino 5.000
Amuleto atavico 5.000
Ciondolo stellare 1.500
Hachimaki 1.500
Orecchini del risveglio 500
Materie Prezzo in Guil
Energetica 600
Curativa 1.500
Rianimante 3.000
Ardente 500
Glaciale 500
Galvanica 500
Venefica 1.500
Protettiva 1.500
Limitante 3.000
Distruttiva 3.000
Temporale 3.000
Vitale 2.000
Arcana 2.000
Aggirante 600

Ritornate sulla piattaforma e distruggete le casse di rifornimenti Shinra, quindi attraversate l’altra porta per entrare nella Sezione 1. Girate l’angolo e salite le scale. Ben presto, sentirete la voce di Barret. Prima di procedere, equipaggiate una Materia aerea, una Materia glaciale, una Materia galvanica e una Materia predatrice. Superate il divario e vi unirete a Barret in combattimento contro 2 Foropticos e 2 Trivelliris.

Sfruttate la loro debolezza al Vento per annientarli, poi appariranno 2 Ignotus. Con questi nemici, usate Crio (e superiori) per avere in breve la meglio. Quando li avrete eliminati, farete la conoscenza di un nuovo nemico: lo Sfregiatore. Usate Furto per sottrargli l’utile accessorio Difesa massiccia. Quando ci sarete riusciti, non dimenticatevi di analizzare i nemico per i vostri dossier e utilizzate la modalità Assetto pesante per respingere gli attacchi ravvicinati dell’unità e lanciate la magia Aero/Fulgor dopo che avrà rilasciato le sue potenti scariche elettriche per stremarla e distruggerla.

A scontro ultimato, le paratie che conducono alla camera centrale si apriranno, quindi varcatele e girate a sinistra. Prima di salire le scale, aprite il forziere alla vostra sinistra per ottenere l’arma finale di Cloud: la Gemella. Salite le scale per raggiungere la piattaforma superiore, quindi chiamate l’aiuto di Red XIII con l’icona Icona. Dopo il breve intermezzo, usate le capsule come ponte per attraversare e riunirvi al gruppo.

Prima di dare un’occhiata al vetro che racchiude Tifa e Aerith, entrate nella stanza alla vostra destra per trovare un forziere con 3000 Guil dentro. Dopodiché, seguite il percorso intorno per trovare un Interfono, vicino alla stanza in cui Tifa e Aerith sembrano essere intrappolate, per comunicare con Tifa e avviare un breve intermezzo. A questo punto, poiché non c’è niente che Cloud, Barret e Red possano fare, scegliete di cambiare squadra per passare il comando a Tifa e Aerith.

Nei panni di Tifa, salite le scale e distruggete le casse di rifornimenti Shinra, quindi attraversate la porta. Lungo la passerella, distruggete le casse di rifornimenti Shinra alla vostra sinistra, quindi seguite il percorso mentre gira a destra e prosegue su per le scale per raggiungere la piattaforma al piano superiore, appena fuori dall’ingresso della Sezione 3. Se lo desiderate, nella stanza alla vostra destra ci sono una panchina e un distributore con i seguenti articoli:

DISTRIBUTORE AUTOMATICO – ZONA TOP SECRET (67° PIANO)
Oggetti Prezzo in Guil
Pozione 50
Granpozione 300
Megapozione 700
Megapozione (3) 300
Etere 500
Etere (2) 100
Coda di fenice 300
Antidoto 80
Cortina risonante 100
Caffeina 80
Panacea 600
Armi e protezioni Prezzo in Guil
Banda meccanica 4.000
Braccialetto geometrico 6.400
Tutela avanzata 6.400
Bracciale runico 6.400
Accessori Prezzo in Guil
Polsiera potente 800
Giubbotto antiproiettile 800
Orecchini 800
Talismano 800
Polsiera vigorosa 5.000
Giubbotto corazzato 5.000
Orecchini di platino 5.000
Amuleto atavico 5.000
Ciondolo stellare 1.500
Hachimaki 1.500
Orecchini del risveglio 500
Materie Prezzo in Guil
Energetica 600
Curativa 1.500
Rianimante 3.000
Ardente 500
Glaciale 500
Galvanica 500
Venefica 1.500
Protettiva 1.500
Limitante 3.000
Distruttiva 3.000
Temporale 3.000
Vitale 2.000
Arcana 2.000
Aggirante 600

Quando siete pronti a procedere, uscite, andate a sinistra dalla porta illuminata e tirate la leva. Saltate attraverso le capsule e reclamate l’ampolla di Etere nel forziere dall’altra parte, poi tornate indietro con le capsule per tornare sulla piattaforma con la porta. Riposatevi sulla panchina vicina, se necessario, quindi accedete all’Interfono per riassegnare il comando a Cloud, Barret e Red.

Prima di avanzare, equipaggiate la Materia elementale o la Materia estensiva, assieme alla Materia predatrice e alla Materia propizia. Con Cloud e gli altri, saltate con l’aiuto delle capsule alla vostra sinistra per raggiungere la piattaforma successiva, in cui dovrete fronteggiare 2 Dissuasori taser e un Dissuasore lanciagranate. Scagliate Fulgor sui dissuasori taser per smantellarli, quindi rubate la Tutela a piastre dal dissuasore lanciagranate, per poi finirlo con Fulgora/Fulgoga e abbatterlo.

Una volta terminata la battaglia, tirate la leva vicino alla ringhiera per sollevare un ponte sul Quadro centrale, quindi attraversatelo. Svoltate a sinistra dopo aver attraversato il ponte e troverete una Materia temporale per terra, sul lato sinistro della piattaforma. Successivamente, azionate la leva contrassegnata con il numero “03” per aprire il cancello della Sezione 3 (se preferite, potete anche aprire le porte della Sezione 2 e della Sezione 4, ma ce ne occuperemo più tardi), quindi utilizzare l’Interfono a sinistra del gruppo di leve per cambiare squadra.

Al comando di Tifa, giratevi e attraversate l’ingresso della Sezione 3 sulla destra. Distruggete le casse di rifornimenti Shinra, quindi girate a sinistra e varcate la porta alla vostra destra. Equipaggiate la Materia glaciale, eventualmente unita alla Materia estensiva, prima di procedere. Dopodiché, tirate la leva sul muro a sinistra, quindi tornate nella stanza precedente, svoltate a destra e neutralizzate 3 Ignotus. Eliminateli con attacchi a base di Gelo, poi attraversate la porta alla vostra destra (icona Icona) per trovare una stanza piena di gabbie.

Seguite il percorso mentre curva a sinistra, quindi prendete il percorso attorno a una gabbia a destra per trovare un forziere con una Megapozione. Continuate lungo il percorso e vi imbatterete in diversi Sanguinari in cattività. Continuate oltre e uscite attraverso la porta, quindi girate a destra e varcate la porta successiva, che conduce in un’altra stanza piena di gabbie.

Man mano che avanzate nella stanza, alcuni Sanguinari riusciranno ad uscire dalle gabbie e ad attaccarvi. Eliminateli con potenti attacchi come Turbopugno e cercate di focalizzare Aerith sulle cure, poiché queste bestie possono infliggere danni significativi e possono mettervi fuori combattimento facilmente. Una volta terminato lo scontro, abbassatevi sotto i detriti (icona Icona) per raggiungere l’altro lato della stanza, quindi girate a sinistra, spaccate le casse di rifornimenti Shinra ed uscite dalla porta per tornare al lungo corridoio. Prima di avanzare ancora, accertatevi di avere equipaggiata la Materia analitica su una delle due ragazze, perché a breve conosceremo un nuovo tipo di nemico. Munitele anche di Ciondoli stellari per combattere l’alterazione di stato Veleno.

Girate a sinistra per trovare un forziere con 5000 Guil all’interno, poi tornate dall’altra parte per incontrare un nuovo nemico: lo Zenene. Dopo averlo analizzato, neutralizzatelo con le vostre abilità più potenti. Attenzione al suo Getto venefico, che può infliggere l’alterazione di stato Veleno, e alla ferocia con cui può avventarsi su una vittima per atterrarla. Ottenuta la vittoria, attraversate la porta a destra e azionate la leva sul muro. Tornate nel corridoio e continuate a percorrerlo. Entrate nella porta accanto a destra e troverete una stanza illuminata di rosso. Svoltate a sinistra e salite la breve gradinata per distruggere le casse di rifornimenti Shinra, poi continuate sulle scale principali per salire al prossimo piano.

Seguite il percorso intorno a destra e camminate lungo le tubature. Interagite con l’icona Icona per continuare lungo la stretta tubatura, fin quando purtroppo non cederà. A questo punto, risveglierete 2 Zenene. Usate Aerith per creare un Cerchio benedetto e facilitare le cure del gruppo con pochissimi PM durante il combattimento, quindi concentratevi sui nemici per neutralizzarli uno alla volta. Se qualcuno viene immobilizzato, passate all’altro alleato e assestate i vostri colpi migliori sullo Zenene fino a quando non lascerà andare il vostro compagno. Usate Turbopugno o Tallonata di Tifa, o altre potenti combinazioni per abbatterli.

Una volta terminato il combattimento, giratevi e azionate la leva vicino al cancello per sbloccare una scorciatoia per le aree precedenti, grazie alle quali sarà rivelato anche un forziere contenente un Braccialetto risonante. Ora che i nemici sono acqua passata, salite la scaletta dietro di voi fino ai tubi per trovare un forziere con una Megapozione. Scendete di nuovo a livello del suolo e chinatevi sotto la paratia, quindi girate a sinistra per tornare al Drum e il cancello si chiuderà dietro di voi.

Svoltate a destra e scendete le scale, poi piegate a destra e distruggete le casse di rifornimenti Shinra. Scendete interamente le scale lì vicino e girate a sinistra per appropriavi di un’ampolla di Etere dal forziere. A questo punto, tornate su per le scale ed assicuratevi di equipaggiare la Materia galvanica. Correte fino all’estremità della piattaforma e verrete attaccati da 3 Lanciamissili. Eliminateli con Fulgor, uno per uno, e schivate o parate i missili mantenendo la squadra in vita per terminare lo scontro rapidamente. Salite la scaletta per raggiungere il piano successivo, poi attraversate l’altro lato della piattaforma e guardate a sinistra per trovare la leva successiva.

Attivando la leva, fuorusciranno delle capsule, aprendo al contempo un passaggio per Cloud e gli altri. Usate le capsule come ponte per attraversare e trovare altre casse di rifornimenti Shinra, assieme a un altro Interfono, poi usatelo per passare il comando alla squadra di Cloud. Se non l’avete già fatto prima, azionate l’interruttore con il numero “02” per aprire la porta della Sezione 2 e attraversare il ponte dal Quadro centrale. Svoltate a sinistra e saltate attraverso le capsule appena estese, quindi date uno sguardo a sinistra per trovare un forziere con una Megapozione. Inoltratevi nella stanza a destra per trovare una panchina e un distributore automatico, se ne avete bisogno:

DISTRIBUTORE AUTOMATICO – ZONA TOP SECRET (67° PIANO)
Oggetti Prezzo in Guil
Pozione 50
Granpozione 300
Megapozione 700
Megapozione (3) 300
Etere 500
Etere (2) 100
Coda di fenice 300
Antidoto 80
Cortina risonante 100
Caffeina 80
Panacea 600
Armi e protezioni Prezzo in Guil
Banda meccanica 4.000
Braccialetto geometrico 6.400
Tutela avanzata 6.400
Bracciale runico 6.400
Accessori Prezzo in Guil
Polsiera potente 800
Giubbotto antiproiettile 800
Orecchini 800
Talismano 800
Polsiera vigorosa 5.000
Giubbotto corazzato 5.000
Orecchini di platino 5.000
Amuleto atavico 5.000
Ciondolo stellare 1.500
Hachimaki 1.500
Orecchini del risveglio 500
Materie Prezzo in Guil
Energetica 600
Curativa 1.500
Rianimante 3.000
Ardente 500
Glaciale 500
Galvanica 500
Venefica 1.500
Protettiva 1.500
Limitante 3.000
Distruttiva 3.000
Temporale 3.000
Vitale 2.000
Arcana 2.000
Aggirante 600

Quando siete pronti, attraversate la porta fino alla Sezione 2. Attraversate il corridoio e la prima porta per raggiungere una stanza aperta con diverse casse di rifornimenti Shinra. Attraversate la porta successiva e girate a sinistra. Prima di procedere ancora, assicuratevi di equipaggiare dei Ciondoli stellari. Seguite il corridoio e svoltate a sinistra attraverso la porta successiva per raggiungere un’altra grande stanza. A darvi il benvenuto troverete 2 Zenene.

Dopo averli sconfitti, Hojo avanzerà nella propria raccolta di dati, dopodiché sbloccherà la porta sul lato destro della stanza. Attraversatela e girate a destra, quindi procedete attraverso la porta successiva per raggiungere un altro corridoio. Qui girate a destra e fate il giro intorno alle casse per trovare un forziere contenente un Bracciale mistico, che privilegia la difesa magica sopra ogni altra cosa.

Scendete nel corridoio per trovare altre casse di rifornimenti Shinra e una porta alla vostra sinistra. Attraversatela per raggiungere un’altra grande stanza. Se non l’avete già, assegnate la Materia galvanica (o Aerea) e legatela alla Materia elementale, poi aggiungete una Materia predatrice e una Materia propizia. Entrate nella stanza e Hojo vi sguinzaglierà contro 3 Dissuasori taser e uno Sfregiatore. Eliminate i primi con Fulgor, quindi rubate la Difesa massiccia dal secondo e sgominatelo con danni di elemento Tuono o Vento.

Quando Hojo avrà terminato anche questo test, aprirà la strada per procedere, quindi attraversate la porta a destra. Svoltate a destra e attraversate il piccolo corridoio per raggiungere un altro lungo corridoio, dove potrete trovare due pile di casse di rifornimenti Shinra, una a destra e una a sinistra. Andate a sinistra e troverete un’altra porta che conduce a una camera di prova.

Nota! Equipaggiate degli Stivali protettivi su Cloud e Barret, oltre che una Materia curativa ed Energetica. I nemici che fronteggeremo a breve infliggono regolarmente danni di Tuono su tutta l’area di battaglia, ma sono anche deboli a questo elemento, perciò non disdegnate l’ipotesi di combinare Materie galvaniche ed Elementali sulle vostre protezioni o sulle vostre armi, a seconda di quale approccio preferite. Se avete allenato a sufficienza il vostro party, ma avete bisogno di aiuto per sfruttare le debolezze senza fare affidamento sui PM, equipaggiatele sulla vostra arma. Se invece vi accorgete che state subendo gravi danni, considerate di equipaggiarle nella protezione. Non dimenticate di riassegnare la Materia analitica a Cloud o Barret, perché ci servirà per analizzare dei nuovi nemici.

Entrate nella camera e assistete alla breve scena d’intermezzo, dopo la quale dovrete affrontare 3 Percussori. Si tratta di un nuovo nemico; analizzatelo per i vostri fascicoli. Queste macchine attaccano per un breve periodo, poi si nascondono come talpe negli incavi presenti nella stanza. Ciò le rende difficili da colpire e facilita i nemici negli attacchi alle spalle, quindi assicuratevi di usare Denti stretti e Spirito di squadra di Barret.

Indossare Stivali protettivi, come suggerito, vi impedirà di dover affrontare il più potente attacco del Percussore, Spaccarocce, ma significherà rinunciare a proteggersi dallo status Veleno, che pure amano arrecare. Di tanto in tanto eseguiranno anche attacchi da terra, quindi fate attenzione quando usciranno dal pavimento e mantenete alti i PV della squadra, assestando le vostre migliori abilità per stremare i nemici, ad esempio sfruttando la loro debolezza al Tuono mentre caricano il proprio attacco ad area per elettrificare il campo di battaglia.

Abbatteteli uno per uno e usate un Esper, se necessario, per concludere questo ulteriore e sadico test di Hojo. Dopodiché, accucciatevi sotto la paratia e salite le scale a sinistra per raggiungere nuovamente Red e aiutarlo. A questo punto, giratevi e tornate indietro attraverso i pannelli di comando di Hojo per trovare una pila di casse di rifornimenti Shinra e un forziere con 2 Panacee all’interno. Fatto ciò, tornate nella stanza in cui Hojo ha intrappolato Red, quindi continuate attraverso la porta per inseguire lo scienziato.

Svoltate a destra e correte fino alla fine della stanza, quindi guardate a sinistra per trovare un forziere contenente l’incredibile accessorio Banda connettiva. Questa protezione vanta quattro alloggiamenti per materie ed entrambi i set sono collegati; in più, conferisce un impressionante aumento di 50 punti alla Difesa fisica e Difesa magica. Raccolto il bottino, salite le scale, quindi seguite la passerella che si avvicina alla porta. Attraversatela e girate a destra per trovare delle casse di rifornimenti Shinra, quindi girate a sinistra e attraversate la porta successiva per entrare in una sorta di ospedale.

Nota! Mantenete gli Stivali protettivi su Cloud e Barret, oltre a una Materia energetica su colui che possiede i parametri di Magia più alti e a una Materia curativa su colui che invece ha i più bassi parametri di Magia. Equipaggiate la Materia elementale combinata alla Materia galvanica nell’arma equipaggiata da Cloud conferisce consistenti aumenti ai valori di Forza. Se siete abituati a usare la Lama di mithril, provate a passare a uno spadone differente, come la Gemella, la Lama d’acciaio o la Spada potens, adeguatamente espanse.

Quando siete pronti, continuate ad attraversare la sezione medica e avvicinatevi all’uscita per innescare una sequenza narrativa, al termine della quale dovrete sfidare il Cerebro. Questo nemico, che è bene analizzare per la completezza dei Dossier di ricerca di Chadley, inizierà la battaglia lanciando una Capsula venefica sulla squadra, quindi lanciate Triaca o semplicemente gettatevi all’assalto sul robot con attacchi a base di Tuono con Cloud per provare a interrompere l’attacco.

Dopo aver subito abbastanza danni, il Cerebro si dividerà in 12 diverse copie di sé stesso, ed è qui che inizia il vero scontro. Molti di esse inizieranno a lanciare Stop, ma i vostri stivali vi proteggeranno, quindi semplicemente continuate ad attaccare e tenete premuto Quadrato per usare gli attacchi ad area con Cloud. Usate le vostre cariche ATB per curare eventuali feriti, oppure abusate di Catena rapida per infliggere danni alle varie copie e stremarli rapidamente a gruppi. Finiteli con queste potenti abilità, assieme a Fulgor/Fulgora, per fare a pezzi questi congegni.

Una volta terminato il combattimento, attraversate la porta e tornerete al Drum. Distruggete le casse di rifornimenti Shinra sulla destra, quindi salite le scale. Sulla piattaforma successiva, troverete altre casse di rifornimenti Shinra sulla destra. Frantumatele e salite la prossima serie di scale per arrivare alla porta della Sezione 4. Dirigetevi verso l’altro lato della piattaforma, insinuandovi nella stanza a sinistra per trovare una panchina e un distributore automatico (la mercanzia resta invariata), quindi scendete le scale di un piano. Prima di proseguire oltre, assicuratevi di equipaggiare la Materia glaciale e valutate se collegarla all’arma di Cloud con una Materia elementale.

Distruggete le casse di rifornimenti Shinra dietro di voi, quindi avvicinatevi alla sporgenza di fronte alle scale e interagite con l’icona Icona per far attraversare Red, che azionerà la leva. Poco dopo degli Ignotus verranno espulsi dalle loro capsule, quindi sconfiggeteli con le magie di elemento Gelo e attaccate con l’arma di Cloud, sapientemente infusa di quell’elemento.

Dopo lo scontro, Red XIII cadrà al livello inferiore e si ritroverà circondato dagli Ignotus. Dovrete tenere d’occhio la sua barra PV e raggiungerlo prima che venga sopraffatto dai nemici, altrimenti sarà la fine. Per prima cosa, usate le capsule come ponte per arrivare dall’altro lato, poi usate rapidamente l’Interfono per passare il comando alla squadra di Tifa e Aerith. Fate indossare gli Stivali protettivi ad Aerith e Tifa, poi assegnate loro la Materia energetica, Curativa, Glaciale e Ardente. E’ una buona idea collegare la Materia galvanica alla Materia elementale sull’arma di Tifa oppure la Materia estensiva nell’arma di Aerith.

Quando siete pronti, giratevi e distruggete le casse di rifornimenti Shinra (se non l’avete già fatto prima), quindi saltate attraverso le capsule per raggiungere l’area successiva, che è piena di fori che riconoscerete. Non a caso, ben presto appariranno 2 Percussori: schivate i loro attacchi ed eliminateli con danni di elemento Tuono. Mantenete alti i PV della squadra e concentratevi su di loro sia con Tifa che con Aerith, prendendone di mira uno alla volta, fino a quando non li avrete distrutti. Quando avrete superato lo scontro, lasciatevi scivolare giù per la scaletta per raggiungere il piano inferiore, dove troverete 2 Combattenti pesanti. Usate gli attacchi a base di Fuoco per stremarli rapidamente ed eliminarli, quindi abbassatevi sotto le capsule per raggiungere gli Ignotus e Red XIII.

Inizierete la battaglia affrontando solo 3 Ignotus alla volta, quindi scegliete come bersaglio quelli più vicini a Red ed eliminateli per primi. Se si raggruppano, usate il Turbopugno di Tifa per infliggere danni a raggio globale, quindi usate attacchi come la Tallonata per eliminarli.

Dopo aver aiutato Red, scendete le scale e camminate verso il divario. Interagite con l’icona Icona per chiedere a Red di attraversare ed estendere le capsule in modo da poter attraversare, quindi raggiungete l’altro lato per scoprire un ascensore. Sfortunatamente, l’ascensore non funziona, quindi guardate a destra e tirate la leva vicino alla ringhiera, che solleverà la passerella fino al Quadro centrale. Così facendo, apparirà anche un gruppo di 2 Dissuasori taser e 2 Dissuasori, quindi fateli a pezzi con attacchi a base di Tuono e attraversate la passerella. Localizzate la leva contrassegnata con “04“, quindi tiratela per aprire la porta della Sezione 4 per Cloud e Barret. Fatto questo, andate a sinistra e accedete all’Interfono per cambiare squadra.

Accertatevi di equipaggiare la Materia elementale combinata alla Materia glaciale nell’arma di Cloud, poi giratevi e attraversate di nuovo le capsule. Distruggete 2 Ignotus, quindi salite le scale. Inoltratevi nella piccola stanza a destra e riposatevi sulla panchina, quindi varcate le porte della Sezione 4.

Salite le scale a sinistra per sopraggiungere nell’ingresso di una grande conduttura, in un bivio. Per prima cosa, scegliete il percorso di sinistra, quindi uscite all’esterno per trovare un forziere che custodisce 2 Megapozioni. Ritornate nella conduttura e stavolta prendete l’altro percorso fino a raggiungere un portello. Volgete lo sguardo a sinistra e tirate la leva per aprire il portello, quindi varcatelo e girate a destra. Scendete dalla scaletta per raggiungere una grande stanza.

Prima di fare un altro passo, è bene riguardare le dotazioni dei personaggi in vista della prossima battaglia Boss. Dovrete equipaggiare con giudizio sia la squadra di Cloud, sia quella di Tifa, garantendo loro buoni apporti in attacco e in difesa, dato che il Boss non ha grandi debolezze elementali e nessun vero punto di forza. L’unica alterazione di stato al quale il nemico è immune è Stop, quindi sentitevi liberi di equipaggiare la Materia vincolante su Tifa o Aerith e di lanciare Morfeo per fermare gli attacchi furiosi che vi assesterà durante la Fase 2. Il boss infligge anche notevoli danni di elemento Tuono, ma queste mosse sono facilmente evitabili, quindi concentratevi sulle vostre capacità di attaccare a distanza, di resistere ai danni e di rimarginare le ferite. Prendete in considerazione la possibilità di assegnare una Materia votiva al vostro mago di punta in una squadra e una Materia Estensiva, unita a una Materia energetica, sul vostro mago nell’altra.

Quando vi sentite pronti, attraversate la stanza dall’altro lato e salite la scaletta. Entrate nella prossima conduttura e si innescherà un intermezzo, al termine del quale sarà la volta di affrontare un nuovo Boss: il Sinuolamio.

Boss: Sinuolamio

Boss: Sinuolamio

  • Debolezze: Nessuna
  • Immunità: Stop

Questo combattimento è suddiviso in due fasi: la prima sarà affrontata dalla squadra di Cloud e Barret, la seconda dalla squadra di Tifa e Aerith. Non dimenticate di usare Analisi sul nemico per acquisirne i dati.

STRATEGIA: FASE 1

Questo robot dalle fattezze di un’anguilla fluttua nell’area, senza mandare a segno molti attacchi diretti. Se provate a colpirlo direttamente con Cloud, i vostri fendenti in genere rimbalzeranno, quindi in linea di massima è meglio passare il controllo di Barret e sparare a distanza, per poi evitare gli assalti del Sinuolamio. Quando il boss è in aria, colpitelo con Barret; quando è a terra, feritelo con le migliori abilità di Cloud.

Se il boss si avvicina a Cloud con un attacco fisico, come Carica squarciante, contrattaccate con la modalità Assetto pesante, ma fate attenzione agli attacchi speciali. L’attacco elettrico a distanza ravvicinata, Bagliore scintillante, sarà usato abbastanza frequentemente. Potrete intuire la sua esecuzione quando il Sinuolamio smetterà di muoversi e inizierà a caricarsi di elettricità. Una volta completato il ciclo di carica, si precipiterà intorno all’area, quindi evitatelo e usate gli attacchi a distanza fino a quando non perderà la sua carica.

Di tanto in tanto il Boss volerà e farà piovere sfere magiche distruttive con Bombardamento energetico. Non perdetelo d’occhio e non stategli sotto, ma anzi correte da un lato all’altro dell’arena per evitare gli assalti finché non cesseranno. A quel punto potete riprendere l’attacco.

STRATEGIA: FASE 2

Quando gli avrete sottratto metà dei PV, il Sinuolamio si arrabbierà, uscirà dall’area e stanerà Tifa e Aerith. Dopodiché, il combattimento si sposterà sull’altra squadra: Tifa, Aerith e Red XIII. Nella piattaforma circolare, tutti gli attacchi del Boss saranno più difficili da evitare, quindi dovrete prestare particolare attenzione alle tecniche Bagliore scintillante e Avvitamento aguzzo, senza dimenticare la pioggia di sfere magiche del Bombardamento energetico.

Quando compare la notifica di uno di questi attacchi, iniziate a scappare dal boss, intorno alla piattaforma, e cercate di stare relativamente vicini alla sua coda. Nel migliore dei casi, potrete infliggere danni a distanza mentre è occupato con il suo attacco e, nel peggiore dei casi, eviterete l’attacco, o ne subirete un danno lieve. L’Avvitamento aguzzo è un po’ più pericoloso, invece, poiché il Sinuolamio girerà sulla piattaforma molto più velocemente rispetto a prima. Tuttavia, vi basterà spostarvi di lato per evitare danni; il nemico non corregge mai la traiettoria una volta in movimento.

Mantenete alti i vostri PV e scatenate contro il Boss i vostri attacchi a mira certa, come Fulgoga e Bioga (quest’ultimo utile per sperimentare anche le alterazioni di stato, visto che questo avversario è immune solo a Stop) e interrompete gli attacchi più temibili (come il Bagliore scintillante) con l’incantesimo Morfeo per garantirvi un significativo vantaggio tattico. Così facendo, la vittoria sarà vostra.

Ultimato il conflitto, la vostra impresa sarà premiata con un Bracciale risonante. Hojo sbloccherà l’ascensore ed estenderà la passerella che conduce ad esso. Attraversatela ed entrate nell’ascensore per assistere a una breve scena. L’ascensore si fermerà dopo poco tempo, quindi uscite e sentirete uno strano rumore. Uscite sulla piattaforma e girate a destra, quindi seguite il percorso intorno per trovare un ingresso nella conduttura. Entrate e girate a sinistra, poi correte fino all’estremità e azionate la leva a destra.

Dopo che il gruppo si sarà finalmente riunito, ritornate all’ascensore e chiamatelo utilizzando il terminale a sinistra. L’ascensore arriverà e vi riporterà all’ultimo piano. Uscite dall’ascensore e attraversate la passerella per tornare alla sezione centrale del Drum, quindi seguite il percorso a destra per notare che un’entità nella capsula è stata rimossa. Continuate a seguire il percorso intorno a destra, quindi scendete le scale a destra e seguite la passerella per raggiungere l’ascensore successivo. Durante l’intermezzo, confermate di essere pronti a raggiungere il tetto per proseguire. Una volta nell’Area dirigenziale al 69° Piano, uscite sul corridoio e piegate a destra.

Seguite la scia di sangue su per le scale e correte fino alla fine della stanza, quindi prendete una delle scalinate fino al piano successivo ed attraversate le due serie di porte che conducono all’Ufficio del Presidente al 70° piano. Una volta dentro, inizierete a sentire una voce. Svoltate a destra e superate Tifa per uscire sull’Eliporto, dove troverete un distributore automatico e una panchina. Cogliete l’occasione per riposare e fare rifornimenti:

DISTRIBUTORE AUTOMATICO – ELIPORTO (70° PIANO)
Oggetti Prezzo in Guil
Pozione 50
Granpozione 300
Megapozione 700
Megapozione (3) 300
Etere 500
Etere (2) 100
Coda di fenice 300
Coda di fenice (2) 100
Antidoto 80
Cortina risonante 100
Caffeina 80
Panacea 600
Armi e protezioni Prezzo in Guil
Banda meccanica 4.000
Braccialetto geometrico 6.400
Tutela avanzata 6.400
Bracciale runico 6.400
Accessori Prezzo in Guil
Polsiera potente 800
Giubbotto antiproiettile 800
Orecchini 800
Talismano 800
Polsiera vigorosa 5.000
Giubbotto corazzato 5.000
Orecchini di platino 5.000
Amuleto atavico 5.000
Ciondolo stellare 1.500
Hachimaki 1.500
Orecchini del risveglio 500
Materie Prezzo in Guil
Energetica 600
Curativa 1.500
Rianimante 3.000
Ardente 500
Glaciale 500
Galvanica 500
Venefica 1.500
Protettiva 1.500
Limitante 3.000
Distruttiva 3.000
Temporale 3.000
Vitale 2.000
Arcana 2.000
Aggirante 600

Prima di proseguire, è bene sistemare gli equipaggiamenti ancora una volta perché ci attende un’ulteriore battaglia Boss. Assicuratevi di far indossare a Cloud, Tifa e Aerith degli Stivali protettivi (dovreste averne due: datene uno al vostro guaritore e un altro a chi preferite) e un Cristallo misterioso o Ciondolo stellare a chi rimane senza stivali. Equipaggiate materie e protezioni che aumentino la vostra Difesa Magica e vi permettano di curare regolarmente e facilmente chiunque ne abbia necessità. Ancora, assegnate la Materia votiva al personaggio la cui barra ATB deciderete di riempire più velocemente, la Materia estensiva + la Materia energetica al vostro guaritore e la Materia meditativa sul personaggio rimanente.

Riposatevi per recuperare le forze, poi proseguite verso la piattaforma dell’elicottero, dove troverete il presidente Shinra aggrappato al bordo della grata. Avvicinatevi a lui e si innescherà una sequenza narrativa, conclusa la quale si manifesterà a voi il prossimo boss: Jenova Pulse.

Boss: Jenova Pulse

Boss: Jenova Pulse

  • Debolezze: Nessuna
  • Resistenze parziali: Sonno, Magia
  • Immunità: Lentezza, Stop, Danno gravitazionale

Il combattimento contro Jenova Pulse è suddiviso in tre fasi; non dimenticate di usare Analisi per aggiornare i vostri dossier. Questo nemico infligge gravi danni, può contrattaccare, arrecare alterazioni di stato negative e rendersi immune ai danni per un certo lasso di tempo. Sebbene Jenova Pulse abbia la capacità di lanciare determinati incantesimi di medio livello, è bene osservare che è suscettibile allo status Mutismo e la sua resistenza al Sonno è solo parziale. Poiché resiste alla magia, però, è preferibile concentrarsi sugli attacchi fisici quando è possibile.

STRATEGIA: FASE 1

Jenova Pulse può rivelarsi uno dei Boss più fastidiosi di tutto il gioco, poiché può contrastare quasi ogni attacco in mischia con i propri tentacoli. Tuttavia, c’è un ottimo escamotage per vincere questa battaglia facilmente ed è quella di usare Aerith. Se prendete il comando manuale di Aerith e vi mantenete nelle retrovie usando il suo normale attacco e Tempesta, Jenova Pulse non potrà colpirla con il suo contrattacco. In più, contrattaccherà molto meno anche gli attacchi dei vostri alleati controllati dall’IA.

Spesso, dopo essersi ripreso dallo stremo, Jenova Pulse lancerà Grido atroce, che circonda il boss in un ampio vortice che investe con danni ripetuti tutti coloro che vi si trovino intrappolati. Uscite dall’area di effetto del colpo, quando vedete che è in preparazione, e sfruttate l’occasione per lanciare magie, curare il gruppo, usare potenziamenti o semplicemente aspettare, ma tenete d’occhio il boss, poiché potrebbe ancora lanciare contro di voi le sue normali raffiche di magia oscura. Nel frattempo, il Boss può usare Riflesso difensivo o Scudo difensivo per rendersi immune agli attacchi fisici, contrattaccando al contempo a ogni attacco con un raggio di luce che causerà ingenti ferite. Aspettate che l’effetto dello scudo termini, oppure usate Dissipatio per rimuoverlo.

Nonostante l’avversario possa anche infliggere gli status Stop e Mutismo con le sue tecniche, l’attacco principale che dovrete evitare è Laser Jenova, con il quale il Boss proietta contro un personaggio un raggio di quello che sembra essere inchiostro. Quando vedete che questo attacco sta per essere adoperato, nascondetevi dietro un pilastro per evitarlo. Quello che dovrete fare è eliminare sia l’Arto destro che l’Arto sinistro per stremare Jenova Pulse. Colpiteli uno alla volta con Aerith e utilizzate le più potenti abilità ATB di Cloud e Tifa dal menu dei comandi, come Spada esplosiva e Turbopugno. Non dimenticate, però, che dopo un po’ il nemico userà Rigenerazione per ricrearli.

STRATEGIA: FASE 2

Dopo che avete sottratto metà della vita di Jenova Pulse, la creatura userà Preservazione e diventerà immune a qualsiasi attacco (fisico, magico, con danno fisso o proporzionale) e a tutti gli status alterati. Come se non bastasse, guadagnerà tre nuovi attacchi – Multisilenziante, Multifuoco e Multilaser – ed estrometterà numerosi tentacoli intorno all’arena. Le nuove tecniche riguardano proprio gli arti e possono infliggere alterazioni di stato. Sarà necessario eliminare tutti gli arti prima di poter riprendere ad attaccare il Boss. Dovrete eliminarne circa una trentina, ma Catena rapida li ucciderà immediatamente. Basterà attaccare in modalità Assetto leggero per caricare la barra ATB, per poi scagliare immediatamente Catena rapida.

L’obiettivo durante questa fase è quello di distruggere tutti i tentacoli il più rapidamente possibile per evitare danni travolgenti e creare opportunità per ferire Jenova pulse. Ogni volta che il Boss lancia un attacco del tipo “Multi”, ogni arto ancora in vita inizierà a lanciare la versione meno potente di quello stesso attacco (esempio: se Jenova usa Multifuoco, tutti gli arti vi scaglieranno contro Fuoco). Alla fine del tempo, tutti i tentacoli lanceranno quegli incantesimi in rapida successione, il che può finire con l’arrecare danni estremi a seconda di quanti tentacoli sono ancora vivi. In questa fase dello scontro dovreste anche riuscire a evocare il vostro Esper.

La barra tensione si riempirà lentamente mentre distruggete i tentacoli e, una volta che saranno tutti distrutti, avrete un breve momento durante il quale la barra tensione può essere riempita: sfruttate l’occasione e attaccate direttamente Jenova Pulse. Se non riuscirete a farlo in tempo, il Boss genererà altri tentacoli e il ciclo ricomincerà. Se riuscite a stremarlo, scatenate le vostre abilità più potenti per infliggere abbastanza danni ed inaugurare la Fase 3.

STRATEGIA: FASE 3

La fase 3 è un ibrido delle prime due fasi. L’area sarà nuovamente riempita di tentacoli, ma Jenova Pulse sarà vulnerabile ai danni diretti, quindi sentitevi liberi di concentrarvi sul boss distruggendo l’Arto sinistro e l’Arto destro e poi infliggendo danni diretti al corpo del boss. Ricordate che Aerith è la combattente ideale in questa battaglia.

La pioggia nera sporadica coprirà alcune sezioni dell’arena, infliggendo danni costanti, quindi assicuratevi di evitare le gocce e riservate alle cure il tempo che occorre. In quest’ultima fase, Jenova Pulse userà magie di livello superiore rispetto alle precedenti, passando ad esempio da Ignira a Igniga, e otterrà un nuovo incantesimo chiamato Multibarriera, che gli garantirà una barriera. Usate Dissipatio per annullarla e rendere il Boss nuovamente vulnerabile, quindi inseguitelo mentre si teletrasporta per tutta la stanza ed evitate gli attacchi ad area. Riprendete con le tattiche precedenti, mantenendo le distanze con Aerith e usando i comandi ATB di Tifa e Cloud, e concluderete vittoriosamente la battaglia.

Al termine dello scontro riceverete in ricompensa un Bracciale mistico. Tuttavia, le battaglie non si sono ancora concluse. Pertanto, equipaggiate Cloud con la Materia meditativa, Temporale, Protettiva, Aggirante, Trincerante e capi che aumentino la Difesa Fisica, come la Difesa massiccia, la Tutela avanzata oppure anche la Banda connettiva.

Quando siete pronti, entrate nella stanza di fronte a voi per riposare sulla panchina e ricaricare le forze. Fate qualche acquisto al distributore, se vi occorre qualcosa (ha la stessa mercanzia e le stesse offerte del precedente), poi dirigetevi verso l’eliporto e girate intorno all’altro lato dell’edificio, quindi salite sulla scaletta per assistere a una sequenza narrativa. Ripreso il controllo di Cloud, tornate all’eliporto e ricongiungetevi al gruppo in un nuovo intermezzo. Purtroppo la partenza sarà rimandata e dovrete invece affrontare combattimento con Rufus Shinra e il suo Condannatore.

Boss: Rufus Shinra e Condannatore

Boss: Rufus Shinra e Condannatore

  • Debolezze (Rufus e Condannatore): Nessuna
  • Resistenze parziali (Rufus): Veleno, Magia, Danno certo
  • Resistenze elevate (Rufus): Sonno, Stop
  • Immunità (Rufus): Mutismo, Lentezza, Berserk, Danno gravitazionale
  • Resistenze parziali (Condannatore): Tuono, Mutismo
  • Immunità (Condannatore): Lentezza, Berserk, Danno gravitazionale

Il combattimento è suddiviso in due fasi in base alla quantità di PV rimasta al boss ed ognuna è intervallata da una breve sequenza animata ad indicare il raggiungimento della fase successiva. Non dimenticate di acquisire i dati degli avversari con Analisi. Cloud sarà solo in questa battaglia, ma non dovreste avere particolari problemi con la giusta tattica.

STRATEGIA: FASE 1

Il primo obiettivo è quello di eliminare il Condannatore per finire Rufus molto più facilmente. A questo scopo, usate la modalità Assetto pesante, quindi usate la vostra abilità di contrattacco quando vedete comparire la scritta Sferzata rotante sopra la sua testa. A quel punto, dopo aver caricato a dovere la vostra barra ATB, utilizzate l’abilità Spada esplosiva, che in queste circostanze può stremare il Condannatore all’istante. Così facendo, stremerete il mastino e potrete sbarazzarvene in fretta.

Se trovate difficile contrattaccare, a causa degli attacchi repentini e coordinati della coppia, potete semplicemente parare gli assalti. In tal caso, la materia trincerante vi aiuterà a guadagnare cariche ATB da dedicare alle cure o ai potenziamenti, come Chakra o Barriera. Iniziate il combattimento lanciando Sprint su Cloud, seguito da Barriera e Barriera magica.

Se il Condannatore inizia a scuotere la testa o ad alzarsi/accovacciarsi e non appare alcuna notifica su schermo, preparatevi a contrattaccare. Attenzione, però, perché il segugio attaccherà anche con diverse mosse speciali, come la stessa Sferzata rotante o Istinto animale, con cui vi azzannerà al collo per poi rendervi un facile bersaglio del suo padrone, che vi colpirà con Tiro combinato. Questi sono attacchi perfetti da parare e contrattaccare con Spada esplosiva per stremarlo.

Sfortunatamente, sebbene molti dei suoi attacchi possano essere contrastati in modo relativamente semplice, una volta preso il tempo, spesso Rufus farà seguire a questi assalti un colpo di pistola. Per questo motivo, dovrete schivare o bloccare immediatamente dopo il vostro contrattacco, o semplicemente subire il colpo e curarvi con Chakra (gli spari di base di Rufus non infliggono molti danni). Il Condannatore può anche ripristinare i PV del padrone con Energiga o aiutare Rufus abilitando potenti attacchi combo. Di tanto in tanto, ad esempio, lancerà Fulgor su Rufus, che assorbirà l’attacco elementale con la sua pistola e quindi sparerà proiettili infusi di questo elemento su Cloud con Tiro folgorante. Il tempismo deve essere preciso, ma anche questo attacco può essere evitato.

STRATEGIA: FASE 2

Poco dopo l’inizio del combattimento, si innescherà un intermezzo e inizierà la Fase 2. A quel punto Rufus inizierà a usare diversi nuovi attacchi. Un nuovo attacco, Scommessa laser, è una mossa che provoca gravi danni. Rufus lancerà due monete in aria e salterà indietro mentre sparerà attraverso di esse: fate una capriola a sinistra o a destra per evitarlo. Durante questa fase, Rufus inizierà anche a sparare un pesante flusso di proiettili con Raffica duplice. Questa mossa infligge pochissimi danni e può essere bloccata in modo semplice.

Dopo aver sconfitto il Condannatore, Rufus comincerà a fare sul serio e aggiungerà ulteriori attacchi al proprio arsenale, ma la strategia di fondo rimane sempre la stessa; dovrete sfruttare l’unica abilità che può stremarlo all’istante, ossia Colpo audace, mentre usa Ricarica, per poi affondare i vostri più spietati colpo su di lui in quel frangente in cui sarà vulnerabile. L’occasione migliore per crearsi questa opportunità è quando Rufus usa Raffica duplice o Scommessa laser. Al termine di quegli attacchi, infatti, Rufus dovrà spesso ricaricare. Prestate attenzione, invece, a Scommessa fumogena e Scommessa esplosiva: con il primo, Rufus creerà una vasta area di fumo che renderà difficile intercettare i suoi attacchi (stategli lontano per evitare danni), il secondo è un attacco a distanza ravvicinata con cui Rufus creerà un cerchio di esplosioni (state lontani anche in questo caso).

Dedicate tutte le vostre energie al riempimento della barra ATB per usare Colpo audace nel momento propizio, ossia esattamente quando Rufus ricarica l’arma. Usate Chakra quando i vostri PV sono pari o inferiori al 50% e in breve tempo farete capitolare anche l’erede al trono della Shinra.

Nonostante l’ennesimo trionfo, no, non è ancora arrivato il momento di rilassarsi. Nel corso della sequenza narrativa che seguirà nell’ascensore, dopo aver sconfitto Rufus, tenete premuto Quadrato: in questo modo potrete entrare nel menu principale alla fine dell’intermezzo e avrete la possibilità di sistemare l’equipaggiamento per prepararvi al prossimo combattimento.

Per prima cosa equipaggiate Barret con la Materia trincerante, Protettiva, Temporale, Votiva, Rianimante e Meditativa, poi fategli indossare una Difesa massiccia o una Banda connettiva, assicurandovi che abbia attiva l’Abilità limite Catastrofe. Dopodiché, equipaggiate Aerith con la Materia energetica e assegnatele delle protezioni che migliorino la sua difesa fisica o magica. Attivate per lei l’Abilità limite Protezione del Pianeta, se possibile. Anche se non è necessario, inoltre, potete semplificare lo scontro se vi assicurate che tra Aerith e Barret siano distribuite la Materia galvanica, Aerea, Ardente e Glaciale, assegnandone quante più possibile ad Aerith, data la sua migliore predisposizione alla magia.

Gli eventi di gioco si sposteranno presto su Barret, Aerith e Red XIII, inseguiti da un’agguerrita Torretta M-100. Sarà nuovamente il momento di difendersi!

Boss: Torretta M-100

Boss: Torretta M-100

  • Debolezze: Nessuna
  • Resistenze elevate: Stop
  • Immunità: Veleno, Sonno, Mutismo, Lentezza, Berserk, Danno gravitazionale

Il combattimento è suddiviso in quattro fasi in base alla quantità di PV rimasta al boss ed ognuna è intervallata da una breve sequenza animata ad indicare il raggiungimento della fase successiva. La Torretta M-100 è uno dei boss più difficili e frustranti di tutto il gioco. Questa battaglia evidenzia anche i limiti del sistema di aggancio, date le numerose parti mobili in campo. Per questo scontro specifico potrebbe essere meglio selezionare tutte le abilità dal menu dei comandi, piuttosto che usare i comandi rapidi.

In questo scontro disporrete solo di Barret e Aerith, quindi dovrete combattere a distanza. Red XIII subirà i danni ravvicinati, ma non potete controllarlo. Dalla Fase 2, il nemico scambierà spesso le proprie resistenze elementali in modo da non poter avere una vera e propria vulnerabilità. La lotta contro la Torretta M-100 si svolge in un’arena spaziosa, ma con coperture limitate. Esistono due tipi di coperture sul campo di battaglia: i pilastri grandi, indistruttibili, e le pile di macerie più piccole, che invece possono essere distrutte (dopo un certo numero di colpi), e la gestione di entrambe è importante per lo scontro, soprattutto data la sua lunghezza. Per la maggior parte del combattimento, la migliore strategia è quella di collocarsi tra una pila di macerie e un pilastro e spostarsi a sinistra o a destra, a seconda dell’attacco che il Boss usa.

STRATEGIA: FASE 1

Iniziate il combattimento caricando l’ATB con Barret e poi lanciando Sprint, quindi Spirito di squadra, Denti stretti e Barriera. Rinnovate i potenziamenti per tutto il combattimento, quindi usate Preghiera con Barret, quando lui o Aerith sono sotto al 50% dei propri PV massimi, oppure usate semplicemente Energia con Aerith. Posizionate entrambi i personaggi sui lati opposti dello schermo e passate da uno all’altro per attaccare i Moduli difensivi, poiché la notevole mole della Torretta M-100 può ostacolare i vostri attacchi contro di essi.

La prima cosa da fare, infatti, è proprio eliminare i 3 Moduli difensivi che proteggono il Boss. Usate Sovraccarico/Ira funesta, oltre agli attacchi regolari, per eliminarli. Con Aerith usate Verdetto raggiante. Concentratevi su un modulo alla volta e e assicuratevi di avere un raggio di tiro chiaro prima di sfoderare l’attacco, perché resterete esposti per tutta la durata della sua esecuzione. Non usate ancora le Abilità Limite: ci serviranno nella Fase 4 della battaglia, quando infliggere elevati danni sarà vitale per evitare il Game Over (approfondiremo a breve).

Una volta distrutti i moduli, potrete dedicarvi alla Torretta. I suoi attacchi colpiscono duramente, quindi la vostra migliore difesa contro la raffica di proiettili del Fuoco concentrato sono i grandi pilastri nella stanza. La Torretta M-100 è più debole agli attacchi alle spalle, quindi la tattica migliore è quella di attirare il fuoco con un personaggio, quindi passare all’altro e sgattaiolare dietro il nemico per usare le abilità più forti.

Durante questa fase, il suo attacco principale sarà Cannone primario, una mossa che può davvero cambiare il corso della battaglia. Ha un tempo di ricarica lento, ma colpisce duramente la vittima e può distruggere le pile di macerie in un solo colpo. C’è una breve finestra, mentre l’attacco si carica, in cui potete interromperlo infliggendo abbastanza danni al Cannone primario, ma se non riuscite a impedirlo, dovrete schivare l’attacco (che richiede tempi specifici), o nascondervi dietro un pilastro per evitare di perdere coperture mentre la lotta procede.

Scarica folgorante, invece, è un attacco di elemento Tuono con il quale rilascerà dei cerchi elettrici sul pavimento. Se venute catturati nella loro scia, rimarrete storditi e subirete molti danni, quindi non appena ne vedete uno, rotolate via o scappate, perché avete solo un paio di secondi. Attenzione: questi possono colpirvi anche dietro i pilastri!

Quando carica il Laser persecutore, infine, il suo braccio (Cannone primario) diventerà temporaneamente un punto vulnerabile. Avete circa 10 secondi per infliggere il maggior danno possibile al cannone, quindi colpitelo con Ira funesta/Verdetto raggiante (di nuovo, fate attenzione al meccanismo di aggancio del bersaglio in questa parte e selezionate le vostre abilità e il vostro bersaglio manualmente). Se farete abbastanza danni, l’attacco verrà fermato e aumenterete in modo significativo la barra tensione della Torretta M.100. In caso contrario, mettetevi dietro un pilastro o perderete la stragrande maggioranza dei vostri PV.

Continuate a colpire il suo punto debole ogni volta che potete, inframmezzando le azioni offensive alle cure e ai potenziamenti, e inizierete la seconda fase.

STRATEGIA: FASE 2

Nella Fase 2 la Torretta M-100 inizierà a usare le Ruote e muoversi, aggiungendo l’attacco Carica al suo repertorio, con il quale può investire un bersaglio e interromperne le azioni. Evitatelo lateralmente o riparatevi dietro un pilastro per evitarlo (le macerie, invece, saranno distrutte con questo attacco). Oltre ad essere più mobile, la macchina è ora vulnerabile agli attacchi elementali. Bisognerebbe distruggere le ruote per destabilizzare il Boss e stremarlo. Tuttavia, le ruote hanno una barriera installata che le rende resistenti a quasi tutto. Pertanto, è meglio continuare a colpire il corpo principale. Sfruttate una delle quattro debolezze con i vostri incantesimi più potenti per destabilizzarlo, quindi continuate a colpirlo con attacchi aggiuntivi per stremarlo.

Dopo essere stata stremata oppure aver subito abbastanza danni, la Torretta M-100 avvierà un Protocollo di difesa elementale. A questo punto, rimuoverà quella debolezza elementale e otterrà una maggiore resistenza all’elemento corrispondente, il che significa che è importante non adoperarlo più, ma anzi passare a un altro elemento per sfruttare un’altra debolezza e continuare il ciclo. Un buon piano è iniziare con attacchi più lenti come Aeroga e poi terminare la fase con attacchi come Fulgoga, che non possono mancare il bersaglio, perché la Fase 4 di questa battaglia può diventare piuttosto frenetica.

Man mano che i suoi PV diminuiscono, la Torretta M-100 utilizzerà più frequentemente il suo nuovo attacco Multilaser persecutore, con cui sparerà due raggi infiammati in linea retta, lontano da sé. I percorsi che i laser tracciano sul terreno esploderanno in muri di fiamme, impedendo al personaggio di fuggire. A questo seguirà spesso Scarica folgorante, che è molto più difficile da evitare, poiché sarete intrappolati tra le pareti del fuoco. Pertanto, assicuratevi di nascondervi dietro un pilastro o un mucchio di macerie per evitare l’attacco successivo e continuate a sparare o lanciare incantesimi durante questa fase.

Dopo aver raggiunto circa il 50% dei PV, la Torretta M-100 alzerà ulteriormente il livello di difesa, proietterà un enorme laser dal suo nucleo e distruggerà uno dei pilastri, inaugurando la Fase 3.

STRATEGIA: FASE 3

A parte la rimozione di uno dei pilastri e un nuovo attacco, non cambierà molto nella Fase 3. Se avete caricato la vostra Barra Esper, ora è un buon momento per invocarli e aumentare al massimo i danni inferti. L’unico nuovo attacco di cui dovrete preoccuparvi è lo stesso con cui è stata distrutta la colonna nell’intermezzo.

Con il Cannone sonico, la Torretta M-100 può distruggere i pilastri e infliggere danni ingenti, ma evitare di rimanere colpiti e contrattaccare mentre l’attacco si sta ricaricando aumenterà in modo deciso la barra tensione del Boss. Assestate i vostri colpi più efficaci per stremarlo, quindi sfoggiate le vostre più potenti abilità, ma ricordate di conservare le Abilità Limite. Usate, invece, abilità come Ira funesta e Verdetto raggiante, insieme alle abilità più potenti del vostro Esper.

Quando avrete arrecato abbastanza danni, la Torretta M-100 raggiungerà il livello di difesa massimo e inizierà la terribile fase finale del combattimento.

STRATEGIA: FASE 4

La fase finale è incredibilmente fastidiosa. Dopo che la Torretta avrà sbattuto contro il muro, non si muoverà più e rimarrà intrappolata tra due pareti in fiamme, ma nel mentre caricherà il suo Cannone multisonico. Nascondetevi immediatamente dietro il pilastro alle vostre spalle per bloccare il colpo poiché altrimenti decimerà la vostra squadra!

Tuttavia, il boss inizierà presto a caricare nuovamente il laser e non vi rimarranno più macerie dietro cui nascondervi. Dovrete ucciderlo prima che attacchi di nuovo. In modalità Facile o Normale, questo è fattibile chiudendo la distanza e usando i vostri attacchi più forti: Sovraccarico, Ira funesta (con 2 segmenti ATB, se possibile), Verdetto raggiante di Aerith, l’abilità finale del vostro Esper e le Abilità Limite di Livello 2 finora conservate, ossia Catastrofe e Protezione del Pianeta. Questo dovrebbe essere sufficiente per terminare il combattimento, dato che avete circa 30-45 secondi prima che il laser spari. Se non riuscirete a debellare la minaccia il tempo, purtroppo il laser annienterà la squadra e sarà Game Over.

Una volta terminato il combattimento, assistete alla sequenza narrativa che seguirà per concludere ufficialmente anche il Capitolo 17.

Continua qui per…Soluzione: Capitolo 18


Questa pagina si è rivelata utile? Se così non fosse e desideraste segnalarci delle correzioni o integrare questo elaborato (con informazioni mancanti, vostri suggerimenti o altro), vi preghiamo di contattarci via mail o di lasciare un messaggio nella sezione "Errori ed Omissioni" del nostro Forum, nel quale siete i benvenuti. Qui potrete anche reperire aiuti specifici o supporto generale, nel caso in cui doveste averne bisogno. Se questo sito si è dimostrato utile, vi preghiamo di prendere in considerazione l'idea di supportarlo finanziariamente o tramite altri metodi. Per maggiori dettagli in proposito, vi preghiamo di visitare la seguente pagina: https://www.allgamestaff.altervista.org/donazioni. Vi ringraziamo anticipatamente per ogni possibile contributo al nostro lavoro, sempre ben gradito.