Final Fantasy VII Remake – Capitolo 14

In questa sezione analizzeremo insieme tutte le tappe necessarie e le varie fasi di gioco per portare a termine Final Fantasy VII Remake. Comunque sia, non ci limiteremo a donarvi solo informazioni su come completare il gioco, ma vi guideremo attraverso le sezioni della Guida, vi sveleremo le missioni secondarie, ogni piccolo segreto e ogni attività più redditizia. Vi auguriamo un buon divertimento!

Mappe dettagliate del Capitolo
Capitolo 14: Verso la speranza
  • Nemici: Sahagin, Sferittiolo, Pinzauro, Ratto mannaro, Striacerio, Spettro, Malortide, Malortide mutante, Domatore, Infernale, Seguigio rabbioso, Trivelliris, Annientatore, Aspiriere, Absodino, Absodino ladro, Principe Sahagin

Final Fantasy VII Remake – Capitolo 14

Dopo la conversazione con la madre di Aerith, la squadra deciderà di andare a dormire.

Incontri notturni: Cloud si sveglierà nel cuore della notte, udendo un rumore di passi. Affacciandosi al piano inferiore, intravederà qualcuno. La persona che scorgerete è la diretta conseguenza di alcune delle vostre scelte effettuate fino a questo momento. Nello specifico:

  • Se avete dato una risposta negativa ad Aerith nel Capitolo 02 e una risposta positiva a Tifa nel Capitolo 03, completando tutte le missioni secondarie del Capitolo 03nessuna missione secondaria del Capitolo 08 e avete scelto di soccorrere per prima Tifa all’inizio del Capitolo 10, avrete maggiori probabilità di incontrare Tifa.
  • Se avete dato una risposta positiva ad Aerith nel Capitolo 02 e una risposta negativa a Tifa nel Capitolo 03, completando tutte le missioni secondarie del Capitolo 08nessuna missione secondaria del Capitolo 03 e avete scelto di soccorrere per prima Aerith all’inizio del Capitolo 10, avrete maggiori probabilità di incontrare Aerith.
  • Se avete dato una risposta negativa ad Aerith nel Capitolo 02 e una risposta negativa a Tifa nel Capitolo 03, non completando nessuna missione secondaria del Capitolo 03 e nessuna missione secondaria del Capitolo 08, avrete maggiori probabilità di incontrare Barret.

A prescindere dal compagno che vedrete, scendete le scale con Cloud, quindi aprite la porta e dirigetevi verso il giardino fiorito, dove troverete la persona del vostro incontro. Dopo che le avrete parlato, tornerete automaticamente a dormire.

La scena a cui assisterete rientra nei cosiddetti Incontri notturni. Nella prima partita di Final Fantasy VII Remake è possibile effettuare un solo incontro fra i tre previsti. I restanti potranno essere ottenuti tramite la funzione “Selezione dei capitoli“, che si sbloccherà dopo aver terminato il gioco almeno una volta, perciò dovrete rigiocare i capitoli che influenzano gli incontri e agire come da schemi sopra riportati per attivare la comparsa del personaggio che vi interessa.

Al risveglio la mattina seguente, Elmyra darà la sua benedizione per la missione di salvataggio di Aerith. Pertanto, lasciate l’abitazione. Prima di salire le scale per tornare nei Bassifondi del Settore 5, raccogliete la Materia podistica. Tornate di nuovo nei Bassifondi del Settore 5, quindi prendete la strada principale a destra e sentirete una ragazza vendere notizie false sull’Avalanche. Dopo la sequenza narrativa, potremo liberamente esplorare l’area per cercare informazioni che ci permettano di arrivare da Aerith.

Missioni secondarie: A seguito del crollo della piattaforma, giungono ora richieste di aiuto da ogni zona dei bassifondi. Dato che salire in superficie equivale a non tornare più indietro, è questo il momento per portare a termine tutti gli ultimi incarichi da tuttofare. Per questo motivo, ecco di seguito la lista di tutte le missioni secondarie che possiamo affrontare in questa fase dell’avventura:

Delle missioni elencate sopra, potrete completarle immediatamente tutte ad eccezione di “Tesori nascosti“. Per questo specifico incarico, assicuratevi intanto di accettare e di avanzare nel suo compimento più che potete, ossia ritrovando due nascondigli su tre. Per l’ultimo nascondiglio sarà necessario proseguire con gli eventi principali di questo capitolo, perciò segnaleremo nel prosieguo quando è il momento di terminare quest’avventura secondaria.

Se desiderate ottenere l’accessorio Convertitore e sbloccare il trofeo “Demolitore“, fate anche visita a Sara, che trovate nella Base segreta dei bambini nei Bassifondi del Settore 5, per giocare di nuovo al Rompicasse, per il quale è disponibile la nuova modalità Difficile. Per consigli e approfondimenti su come totalizzare oltre 30.000 punti, aggiudicandosi così l’accessorio e il trofeo, consultate la pagina “Guida al Rompicasse“. Rimane disponibile anche la modalità Normale, se per qualche motivo l’avete trascurata nel Capitolo 08, da cui potete ricavare un Ingranaggio magico e il trofeo “Spaccatutto” (se avete seguito questa Soluzione, li avrete già entrambi). Sempre alla base segreta, potete consultare anche il Negozio Mogmog, la cui mercanzia si è aggiornata (maggiori info nella pagina “Il misterioso negozio del moguri“).

Il Capitolo 14 attiva anche tutte le restanti sfide nell’Arena di Don Corneo, ora estese anche a Barret e Tifa. La vittoria nei combattimenti all’interno dell’arena frutta tutta una serie di ricompense uniche, come la possibilità di sbloccare i livelli superiori delle Abilità limite di ciascun personaggio, oltre che Punti ESP e PE. Vincendo la vostra prima sfida indipendente nell’arena, inoltre, sbloccherete il trofeo Gladiatore trionfante, se non ve lo siete aggiudicati già nel Capitolo 09. Fate riferimento alla pagina “L’Arena di Don Corneo” per ottenere una disamina e dei suggerimenti su come completare ogni sfida.

Non dimenticate di fare anche una visita a Chadley, che vi attende nel Centro dei Bassifondi del Settore 5. Se incrocerete i suoi fascicoli con il completamento di tutti gli incarichi da tuttofare che vi rimangono, potreste anche riuscire a portare a termine 19 Dossier di ricerca su 20, aprendovi la possibilità di acquistare eccellenti materie. Ricordate che potete anche terminare le sfide speciali contro gli Esper, se ancora non le avete concluse, per aggiudicarvi Shiva, Chocobo ciccio e Leviatano. Tutte le info e le strategie nella pagina “Missioni VR“.

Assicuratevi di completare tutti gli incarichi possibili (ossia 8/9, per ora) perché, non appena la squadra salirà in superficie per affrontare la Shinra, non avremo più l’opportunità di tornare. Approfittate di questa parentesi per ottenere tanti nuovi e potenti capi d’equipaggiamento e materie, quindi proseguite nella trama.

Quando siete pronti a proseguire con gli eventi principali, seguite l’intuizione di Tifa, secondo cui è possibile che Don Corneo si sia rintanato nelle fogne per sfuggire ai suoi aguzzini, quindi tornate al Mercato murato. Adesso che è giorno, potremo esplorare diversi anfratti che nel Capitolo 09 ci erano preclusi, perché affollati di persone. Prendiamoci un momento per esplorarli, allora, perché naturalmente sono ricchi di tesori.

Nota! Nel Capitolo 14 si sblocca anche la possibilità di viaggiare rapidamente da un luogo all’altro in chocodiligenza. Vi basterà parlare con i cocchieri nelle vicinanze e utilizzare il servizio di consegne di Sam al prezzo che vi sarà richiesto (a meno che non abbiate portato a termine la missione “Alla ricerca dei chocobo“, in tal caso è tutto gratuito). Approfittate della chocodiligenza per raggiungere più in fretta l’Ingresso del Mercato murato.

Per iniziare, esplorate il Raccordo 6-5 dei Bassifondi del Settore 6 e spingetevi nel mezzo della mappa per trovare un’anziana donna in piedi sul bordo della piattaforma. Parlate con lei per ottenere il disco musicale #7, che riproduce una copia del brano “Turks’ Theme“.

Ora recatevi all’ingresso del Mercato murato ed esplorate la sezione a nord: noterete una stradina che conduce a un vicolo cieco che ospita un forziere contenente un Elisir. Successivamente, avvicinatevi al Dolcemiele e di fronte ad esso noterete un vicolo stretto in cui potete insinuarvi (icona Icona). Dall’altro lato vi aspetta un forziere contenente un Bracciale incantato. Dopodiché, usate una chocodiligenza e selezionate la tratta “Mercato murato – Zona edificabile“. A metà strada, all’interno del cantiere, troverete un operaio in piedi accanto a un grammofono. Parlate con l’uomo per ottenere il Disco musicale #24, che riproduce una copia del brano “Wutai“.

Dedicate anche del tempo allo shopping nel Mercato murato. I negozi, infatti, hanno rinnovato la mercanzia come segue:

NEGOZIO DI OGGETTI – MERCATO MURATO
Oggetti Prezzo in Guil
Honeybee Inn (1) 50
Pozione 50
Granpozione 300
Megapozione 700
Etere 500
Coda di fenice 300
Antidoto 80
Cortina risonante 100
Caffeina 80
Panacea 600
ARMERIA – MERCATO MURATO
Armi e protezioni Prezzo in Guil
Mazza chiodata 2.000
Dissettrice 2.000
Lama di mithril 3.000
Guanti sonici 3.000
Asta magica 3.000
Asta di mithril 3.000
Banda borchiata 3.000
Braccialetto stregato 4.800
Tutela a piastre 4.800
Bracciale incantato 4.800
Accessori Prezzo in Guil
Polsiera potente 800
Giubbotto antiproiettile 800
Orecchini 800
Talismano 800
Polsiera vigorosa 5.000
Giubbotto corazzato 5.000
Orecchini di platino 5.000
Amuleto atavico 5.000
Ciondolo stellare 1.500
Hachimaki 1.500
Orecchini del risveglio 500

La Lama di Mithril per Cloud è indubbiamente un ottimo investimento, perciò suggeriamo di acquistarla. Quest’arma possiede due alloggiamenti collegati per materie ed è l’ideale per slanciare le abilità magiche di Cloud.

Dopo aver fatto rifornimenti, procedete fino al Palazzo di Don Corneo. Prima di raggiungere l’obiettivo segnato sulla mappa, salite al secondo piano ed entrate nella porta di mezzo, che conduce all’ufficio di Corneo. Dopo la scena d’intermezzo, voltatevi e aprite la porta dietro di voi, quindi aprite la porta a destra e troverete una scala che porta in un’altra stanza sotterranea. All’interno di essa troverete Coso legato a un tavolo. Interagite con lui per liberarlo e sottraete la Materia meditativa che gli cadrà mentre scapperà via.

Nota! Se non l’avete fatto durante il Capitolo 09, aprite anche la terza porta del secondo piano. All’interno della stanza, potrete scendere le scale fino a sopraggiungere in una sezione sotterranea in cui potrete saccheggiare una cassa che contiene un Cristallo misterioso. Stesso discorso vale per l’Anello dell’Ira e il Cocktail di fuoco, che potete recuperare dal palazzo in questo capitolo, se per qualche motivo vi fossero sfuggiti nel 9.

A questo punto, tornate nell’ufficio di Corneo ed entrate nella camera da letto per trovare Leslie. Se non avete faccende in sospeso, parlate con lui: il capo del trio accetterà di aiutarvi a raggiungere la piattaforma in cambio di aiuto nelle fogne. Parlate nuovamente con lui e confermategli che siete pronti a procedere per innescare una breve scena d’intermezzo. Una volta giunti nelle viscere della Rete fognaria, seguite il resto del gruppo attraverso l’apertura nella parete, quindi girate a sinistra. Il panorama è cambiato un po’ dall’ultima visita, quindi proseguite dritto verso il mucchio di macerie di fronte a voi e risalite il pendio per raggiungere il livello successivo.

Prima di proseguire oltre, meglio equipaggiarsi a dovere per far fronte alla fauna del posto. Assegnate anzitutto la Materia ardente, Glaciale e Galvanica e prendete in considerazione l’ipotesi di legare la Materia ardente o Galvanica alle vostre armi usando la Materia elementale, quindi usate la Materia estensiva insieme a quella Glaciale. E’ altamente consigliato indossare anche accessori che contrastino le alterazioni di stato Veleno, Sonno e Rospo (come il Ciondolo stellare, l’Hachimaki e il Cristallo misterioso).

Continuate a procedere dritto, attraverso il breve corridoio, e raggiungerete la prima sala pompe. Scendete le scale, poi abbassatevi sotto il cancello (icona Icona) e girate a destra: un Sahagin vi tenderà così un’imboscata. Salite la scaletta sul lato destro, quindi seguite il percorso verso destra e presto raggiungerete una stanza con un distributore automatico e una panchina. Riposatevi se ne avete bisogno e fate scorta di eventuali oggetti:

DISTRIBUTORE AUTOMATICO – RETE FOGNARIA
Oggetti Prezzo in Guil
The Oppressed (1) 50
Pozione 50
Granpozione 300
Megapozione 700
Etere 500
Coda di fenice 300
Antidoto 80
Bacio di pulzella 150
Cortina risonante 100
Caffeina 80
Panacea 600
Armi e protezioni Prezzo in Guil
Banda borchiata 3.000
Braccialetto stregato 4.800
Tutela a piastre 4.800
Bracciale incantato 4.800
Accessori Prezzo in Guil
Polsiera potente 800
Giubbotto antiproiettile 800
Orecchini 800
Talismano 800
Polsiera vigorosa 5.000
Giubbotto corazzato 5.000
Orecchini di platino 5.000
Amuleto atavico 5.000
Ciondolo stellare 1.500
Hachimaki 1.500
Orecchini del risveglio 500
Materie Prezzo in Guil
Energetica 600
Curativa 1.500
Rianimante 3.000
Ardente 500
Glaciale 500
Galvanica 500
Venefica 1.500
Protettiva 1.500
Limitante 3.000
Distruttiva 3.000
Vitale 2.000
Arcana 2.000
Aggirante 600

Se non lo avete comprato nel Capitolo 10, aggiungete alla vostra collezione il disco musicale #9, che riproduce una copia del brano “The Oppressed“, poi fate scorta di eventuali oggetti o capi d’equipaggiamento che ritenete necessari.

Procedete lungo il tunnel e scendete la scaletta alla fine. Svoltate a sinistra e incontrerete un Sahagin e 2 Sferittioli. Usate gli attacchi a base di Tuono per eliminare gli Sferittioli prima che abbiano la possibilità di infliggere Sonno al vostro gruppo, quindi usate il Fuoco o il Gelo per eliminare i Sahagin e continuare attraverso il corridoio a sinistra. Nella stanza accanto troverete 3 Ratti mannari e 2 Pinzauri. Eliminate prima i ratti, quindi concentratevi su un Pinzauro alla volta, usando i danni di elemento Gelo per eliminarli tutti con Crio esteso.

Continuate a seguire il percorso intorno a destra per raggiungere un’altra stanza con un Sahagin e 2 Pinzauri: usate di nuovo Crio esteso per stremarli ed eliminarli. Il sentiero a dritto è bloccato, perciò girate a destra e imboccate il corridoio fino alla stanza successiva. Seguite il percorso nel corridoio a destra per trovare uno dei nascondigli di Don Corneo (non fa parte della missione secondaria “Tesori nascosti“): troverete la porta già aperta, quindi distruggete le casse di rifornimenti Shinra e varcatela. Seguite il percorso mentre curva a sinistra e salite la scaletta alla fine della sala.

Attraversate il breve ponte, quindi distruggete le casse di rifornimenti Shinra alla vostra destra. Continuate attraverso la porta e girate a sinistra. Mentre girate l’angolo, incontrerete altri 2 Sferittioli e altri 2 Pinzauri. Usate Crio e Fulgor per annientarli, quindi continuate fino alla fine del corridoio, distruggete le casse di rifornimenti Shinra e scendete la scaletta a sinistra.

Svoltate a sinistra nella parte inferiore della scaletta per trovare un forziere con un Etere all’interno, quindi addentratevi nel tunnel e accucciatevi sotto il muro alla fine (icona Icona) per raggiungere l’area successiva, dove troverete 3 Ratti mannari e uno Sferittiolo. Neutralizzateli con attacchi ravvicinati, o a base di Fuoco e Tuono, quindi proseguite all’estrema destra della stanza e salite la scaletta. In cima alla scaletta, girate a destra, quindi procedete nel corridoio alla vostra sinistra. Seguitelo nella stanza successiva, poi avvicinatevi alla porta a destra (con i graffiti di Stamp) e si innescherà una breve sequenza narrativa.

Ripreso il controllo di Cloud, attraversate il lungo corridoio per raggiungere di nuovo il collegamento tra il Settore 7 e il Settore 6. Distruggete le casse di rifornimenti Shinra a sinistra, poi andate a destra. Seguite Leslie fino al cancello e si innescherà un’altra breve scena. Dopodiché, piegate a sinistra e distruggete le casse di rifornimenti Shinra, quindi tornate al cancello aperto da Leslie e attraversatelo per imbattervi in 3 Pinzauri.

Sbarazzatevi dei mostri con Crio esteso, poi aprite la porta a destra e attraversate il corridoio per trovare una panchina blu e un distributore automatico con la seguente mercanzia:

DISTRIBUTORE AUTOMATICO – RETE FOGNARIA
Oggetti Prezzo in Guil
The Chase (1) 50
Pozione 50
Granpozione 300
Megapozione 700
Megapozione (3) 300
Etere 500
Etere (2) 100
Coda di fenice 300
Coda di fenice (2) 100
Antidoto 80
Bacio di pulzella 150
Caffeina 80
Cortina risonante 100
Panacea 600
Armi e protezioni Prezzo in Guil
Banda borchiata 3.000
Braccialetto stregato 4.800
Tutela a piastre 4.800
Braccialetto incantato 4.800
Accessori Prezzo in Guil
Polsiera potente 800
Giubbotto antiproiettile 800
Orecchini 800
Talismano 800
Polsiera vigorosa 5.000
Giubbotto corazzato 5.000
Orecchini di platino 5.000
Amuleto atavico 5.000
Ciondolo stellare 1.500
Hachimaki 1.500
Orecchini del risveglio 500
Materie Prezzo in Guil
Energetica 600
Curativa 1.500
Rianimante 3.000
Ardente 500
Glaciale 500
Galvanica 500
Venefica 1.500
Protettiva 1.500
Limitante 3.000
Distruttiva 3.000
Vitale 2.000
Arcana 2.000
Aggirante 600

Assicuratevi di acquistare il disco musicale #13, che riproduce una copia del brano “The Chase“, poi fate scorta di ciò che vi occorre. Dopo aver riposato e risistemato l’inventario, distruggete le casse di rifornimenti Shinra, poi unitevi a Leslie nella prossima area. Nell’intermezzo che seguirà, la chiave di Leslie, necessaria per arrivare in superficie, verrà rubata da un Absodino.

Correte dietro alla creatura e girate l’angolo per imbattervi in 4 Ratti mannari. Spazzateli via e continuate lungo il corridoio. Svuotate il forziere sulla destra per ottenere 2 Sostanze tossiche, quindi seguite il percorso dietro l’angolo successivo per trovare 3 Sahagin. Eliminateli con Crio esteso, quindi correte fino alla fine dello spiazzo. Distruggete le casse di rifornimenti Shinra sulla destra, poi girate a sinistra e salite la scaletta per raggiungere il Tratto abbandonato. Svoltate a sinistra per trovare altre casse di rifornimenti Shinra, quindi attraversate lo stretto ponte e girate a sinistra per trovare un forziere con 2 Code di fenice all’interno.

A questo punto, è preferibile mantenere equipaggiata la Materia estensiva, ma sostituire la Materia glaciale con la Materia ardente, così da sfruttare la debolezza prevalente dei prossimi nemici che fronteggeremo, sebbene alcuni altri rimangano profondamente vulnerabili al Gelo. Tornate indietro attraverso il ponte, quindi girate a sinistra e abbassatevi sotto le casse (icona Icona). Girate l’angolo e subirete un agguato di un altro Absodino.

Per prima cosa, usate Analisi sull’avversario per i vostri dossier. Gli Absodini sono deboli al Fuoco, quindi bruciateli più che potete per stremarli. Si muoveranno agilmente per tutto l’ambiente, spesso inveendo con Carica avventata, e raccoglieranno oggetti usando Raccolta, oltre ad usare l’attacco rotante Mulinello, che infligge danni ingenti. Il mulinello può essere facilmente schivato, poiché l’Absodino si muove lentamente durante l’esecuzione di questa mossa e la schivata fa sì che rimangano a terra per un po’. Utilizzate questa opportunità per colpirli duramente, in modo da destabilizzarli e stremarli.

Dopo che l’Absodino avrà finito di raccogliere l’oggetto, lo lancerà usando l’attacco Lancio, che infligge anch’esso un danno grave. Mantenete la distanza, parate il colpo e curatevi, se necessario. Torturate il nemico con i vostri migliori incantesimi di elemento Fuoco, quindi tenete alti i PV della squadra e abbattete l’avversario. Dopodiché, girate l’angolo a destra per continuare.

Distruggete le casse di rifornimenti Shinra sulla sinistra, poi fatevi strada oltre il ciarpame (icona Icona) per inseguire l’Absodino e raggiungere un’altra area. Questa volta vi troverete contro 2 Absodini e uno Sferittiolo. Eliminate quest’ultimo con danni di elemento Tuono e Vento, quindi sfruttate il Fuoco su un singolo Absodino alla volta, ma tenete sempre d’occhio l’altro per evitare di subire danni dal Mulinello o dal Lancio. Dopo che il combattimento sarà finito, spaccate le casse di rifornimenti Shinra in zona e perlustrate l’angolo all’estrema destra della stanza per trovare una Materia venefica.

Proseguite dietro l’angolo e inseguite l’Absodino attraverso i detriti, quindi aprite la porta a destra. Entrate e preparatevi a dar battaglia a un Sahagin e 2 Absodini. Prendete di mira prima il Sahagin con danni di elemento Fuoco o Gelo, quindi dedicatevi agli Absodini ed eliminateli uno alla volta. Ripulita la zona, distruggete le casse di rifornimenti Shinra e oltrepassate la porta sul retro della stanza per continuare. Seguite il corridoio a sinistra e vedrete l’Absodino attraversare un’altra grande stanza. Seguitelo ed entrerete in combattimento contro un Absodino e 2 Pinzauri. Usate Crio esteso per eliminare rapidamente i Pinzauri, quindi finite l’Absodino.

Distruggete le casse di rifornimenti Shinra sul lato destro, quindi aprite il forziere per trovare 2 Megapozioni. Seguite il percorso a sinistra per inseguire l’Absodino. Mentre vi avvicinerete, l’Absodino salterà di lato, quindi prendete la scaletta a sinistra, rompete altre casse di rifornimenti Shinra e vi imbatterete in 2 Sferittioli, un Sahagin e un Pinzauro. Abbattete gli avversari con il Fuoco, quindi finiteli con gli attacchi in mischia. Una volta che l’area è libera, dirigetevi verso il cancello aperto che scende nelle fogne. Prima di attraversare la porta, girate a sinistra e aprite il forziere per rivendicare un’ampolla di Etere. Attraversate il cancello e scendete le scale per individuare l’Absodino sulla passerella a sinistra. Per circondare il nemico, Barret e Tifa decideranno di prendere il percorso a destra, mentre Cloud perlustrerà quello di sinistra.

Avvicinatevi lentamente lungo la passerella sinistra, in direzione dello zampettante Absodino. Quando vi sarete avvicinati a sufficienza, il mostro scapperà lungo il canale e Cloud si girerà. Prima di seguirlo, voltate la telecamera e troverete un forziere con un paio di Stivali protettivi. Prima di proseguire, assicuratevi di assegnare la Materia estensiva sul personaggio con la più alta potenza magica. Correte di nuovo sulla passerella principale, quindi svoltate a sinistra e seguite Barret e l’Absodino. Saltate oltre la barriera e girate a sinistra: l’Absodino ladro vi aspetterà nella grande stanza.

Dopo aver analizzato l’avversario per la completezza dei vostri fascicoli, sfruttate la vulnerabilità del nemico al Fuoco, com’è stato per i suoi simili, quindi feritelo con Igniga non appena avete una carica ATB, poi proseguite con Lesione stremante per stremarlo e mettetelo a tacere con potenti attacchi. A quel punto, 4 Absodini si uniranno al combattimento. Usate Ignis esteso per infligger loro danni ed eliminarli rapidamente.

Dopo il combattimento, la squadra recupererà la saccoccia di Leslie, ma la chiave non è dentro. Dopo che Leslie avrà spiegato la situazione, seguitelo fino alla porta vicina, frantumando le casse di rifornimenti Shinra in loco. Aprite la porta vicino a Leslie e attraversatela, quindi seguite la serie di corridoi che vi si parerà davanti e presto raggiungerete una scaletta e delle casse di rifornimenti Shinra.

Tesori nascosti: Se, come suggerito nel riquadro relativo alle missioni secondarie, avete accettato l’incarico “Tesori nascosti“, questo è il momento per visitare il terzo e ultimo nascondiglio di Corneo. A questo scopo, attivate la leva a destra della scaletta per abbassare il livello dell’acqua nel Vecchio impianto di depurazione, quindi tornate nella stanza in cui avete combattuto l’Absodino ladro. Ancora una volta, la mappa di gioco indica chiaramente con un’apposita icona (“Tesori di Corneo”) dove si cela il nascondiglio. In ogni caso, per raggiungerlo, dirigetevi verso la passerella e girate a destra, quindi saltate oltre la barriera (icona Icona) e prendete la seconda uscita a destra. Seguite la passerella tutto intorno per raggiungere un cancello con il marchio di Corneo, quindi apritelo ed entrate all’interno della stanza.

Scendete le scale e incontrerete 2 Sahagin e un Principe Sahagin. Non dimenticate di analizzare quest’ultimo per i vostri dossier. Nonostante la stazza e la maggiore potenza rispetto ai suoi simili, il principe presenta le solite debolezze del suo popolo, ossia il Fuoco in primis. Anche questa creatura può usare Maledizione gracidante per tramutarvi in rospi e usare Salto per soppiantarvi dall’alto, ma non presenta grandi particolarità. Nel corso della battaglia, una volta riempita la barra Esper, potrete anche ricorrere ad un’Invocazione: Ifrit qui potrà fornire un notevole contributo.

Dopo aver sgominato gli avversari, saccheggiate senza ritegno tutto ciò che trovate, distruggendo anche le casse di rifornimenti Shinra. Così facendo, otterrete un Anello del rospo, un Elisir e una Tiara di smeraldi. Il reperimento di quest’ultimo oggetto decreterà l’avanzamento nella missione “Tesori nascosti“. Per adesso dovremo continuare con gli eventi principali, ma presto potremo completare gli ultimi passaggi per completarla e tornare a dedicarci a eventuali altre ultime missioni lasciate in sospeso. Intanto fate ritorno nella stanza con la scaletta per proseguire con la storia.

Salite la scaletta e raggiungerete un piccolo condotto. Seguite Leslie attraverso di esso e scendete con la scaletta alla fine. Salite le scale e seguite il sentiero a destra per ritrovare Leslie. Alla sua destra, nell’angolo in fondo, ci sono delle casse di rifornimenti Shnra. Tornate alla posizione in cui avete visto Leslie e seguite il ragazzo giù per la scaletta proprio di fronte. In fondo alla scaletta, spaccate altre casse di rifornimenti Shinra, girate a destra e percorrete il lungo corridoio. Seguite Leslie due volte a sinistra e lo vedrete fermarsi in corrispondenza di una porta. Leslie vi dirà di aspettare fuori. Ignorate il suo avvertimento e seguitelo oltre la porta, poi riposatevi sulla panchina a sinistra.

Dovremo essere in piene forze perché ci attende a breve una nuova battaglia Boss. Per arrivarci preparati al meglio, equipaggiate la Materia di Ifrit, unite la Materia estensiva e quella Energetica, infondete la vostra arma con l’elemento Fuoco (Materia elementale + Materia ardente) e assegnate una Materia curativa, oltre che Ciondoli stellari per garantirvi l’immunità dallo status Veleno. Niente vieta di equipaggiare la Materia votiva sul vostro mago più potente, la Materia protettiva su uno dei vostri combattenti a distanza ravvicinata e la Sincromagica su chiunque abbia alloggiamenti disponibili e il minor numero di incantesimi di base. Se l’avete acquistata, è una buona idea dotare Cloud della Lama di mithril, equipaggiare Barret con l’Obice per dargli il ruolo di bulldozer e Tifa con le potenti Nocche metalliche. Naturalmente, espandete queste armi per ricavarne il massimo.

Quando siete pronti, varcate la porta successiva e assistete alla sequenza narrativa, alla conclusione della quale dovrete combattere contro una vecchia conoscenza: l’Absodonte, stavolta al seguito dei suoi Absodini.

Boss: Absodonte

Boss: Absodonte

  • Debolezze: Fuoco
  • Resistenze parziali: Gelo
  • Immunità: Veleno, Mutismo, Lentezza, Danno gravitazionale

Prima di cominciare, una precisazione importante: nonostante rappresentino una grande seccatura, non dedicatevi in via prioritaria agli Absodini, perché l’Absodonte li richiamerà in campo all’infinito durante il combattimento. La cosa migliore, nonostante sia anticonvenzionale, è ignorarli per ottenere una rapida vittoria.

Ciò premesso, per questo scontro valgono le stesse strategie che hanno funzionato per il primo combattimento nel Capitolo 10, con alcune piccole differenze. Dato che nel precedente combattimento avete rotto uno dei corni dell’Absodonte, ora ce ne sarà solo uno su cui concentrarsi, quindi iniziate lo scontro colpendolo duramente con Igniga. Se riuscirete a infliggere gravi danni di Fuoco al corno, l’Absodonte salterà in posizione eretta mentre brucia, quindi sfruttate questa opportunità per lanciare attacchi che aumentino la barra tensione.

Il Boss si avventerà su di voi in modo aggressivo, usando sia attacchi standard in mischia, sia mosse a raggio d’azione globale. Passate all’Assetto pesante con Cloud per ridurre al minimo i danni subiti, oltre che contrattaccare sul nemico e ferire di riflesso anche tutti gli Absodini abbastanza sciocchi da trovarsi nelle vicinanze: i danni prodotti saranno fenomenali, se avete imbevuto di fuoco la sua arma.

L’Absodonte può inerpicarsi sulle pareti, come sapete, per poi balzare sulla preda dall’alto. Proprio come prima, Balzo è una mossa che non può essere parata: il nemico immobilizzerà la preda, graffiandola poi con attacchi ripetuti e violenti. Per evitarlo, correte in diagonale rispetto all’avversario e schivatelo con una capriola. Calcolare il giusto tempismo per evitare l’attacco può non essere semplice: qualora non riusciste a evitare l’assalto, usate prontamente le vostre cariche ATB per lanciare Energira (e superiori) sui compagni feriti, oppure usate degli oggetti curativi sul personaggio immobilizzato, come Granpozioni o Megapozioni. Se avete bisogno di curarvi ma state avendo difficoltà ad allontanarvi dall’Absodonte per farlo, nascondetevi dietro le casse. Elimina tutti gli Absodini con attacchi di elemento Fuoco per aprirvi un varco, quindi usate Energia/Energira estesa o Preghiera e lanciate Barriera sui membri del gruppo presi di mira.

Inoltre, l’Absodonte salterà nel tunnel sopra l’arena di combattimento più volte durante il combattimento, preparandosi a inondare l’area con acque reflue di veleno con l’attacco Inondazione lurida. La telecamera inquadrerà il tunnel da cui fuoriuscirà il veleno, quindi correte verso l’altro lato dell’arena per evitare di subire danni.

Quando gli avrete sottratto oltre la metà della salute, l’Absodonte scaricherà un’altra inondazione di veleno e rianimerà gli Absodini, lavando via gli ostacoli. A questo punto gli Absodini inizieranno a inseguirvi, entrando in Scivolata sui vostri personaggi, e potranno infliggere gravi danni, fino a uccidere le vittime. Contrattaccate con la modalità Assetto pesante per distruggerli, quindi tornate a concentrarvi sul boss. Evocate Ifrit in battaglia non appena ne avete l’occasione e martoriate l’Absodonte, prendendo di mira il corno (se è ancora intatto) e dedicando il vostro guaritore alla cura del gruppo, mentre i due alleati prestano le proprie cariche ATB ad Ifrit. Quando i PV dell’Absodonte saranno quasi alla fine, il bestione s’infurierà. Non lasciatevi spaventare e continuate a usare le stesse strategie per portare a termine con successo lo scontro.

Ultimato il conflitto, attraversate la porta contrassegnata sul lato opposto dell’area per incontrarvi di nuovo con Leslie. Una volta conclusa la sequenza narrativa, aprite la porta contrassegnata davanti a voi per sbloccare una scorciatoia per tornare in questa stanza, quindi seguite Leslie su per la scaletta e scegliete di tornare in superficie per attivare un’altra scena d’intermezzo, nella quale riceverete un Lanciarampini da salita.

Missioni secondarie: Ci stiamo avvicinando al punto di non ritorno di Final Fantasy VII Remake. Se avete seguito la guida fino a questo punto, dovrebbe rimanervi una sola missione in sospeso, “Tesori nascosti“, e questo è il momento di portarla a termine. Dovreste praticamente essere a fine missione. Se così è, il gioco vi domanderà se desiderate andare da Marle. Scegliete “” per visitare l’ex proprietaria del Mirastelle al Parco smeraldo e incassare la vostra ricompensa.

Sebbene abbiamo terminato con successo tutti gli incarichi del gioco, non sbloccheremo il trofeo “Tuttofare leggendario”. Per questo, infatti, occorre portare a termine tutte e 26 le missioni secondarie che il gioco custodisce. Poiché due missioni del Capitolo 09 non possono essere affrontate (perché avrete sbloccato o il gruppo di Sam o il gruppo di Madame M), non sarà sufficiente una sola partita a sbloccarlo. Per questa ragione, sarà necessario completare in futuro le due missioni che ci sono rimaste precluse, usando direttamente la funzione “Selezione dei capitoli“, che si attiverà quando avremo completato la storia principale la prima volta.

Tuttavia, se avete svolto tutte le 24 missioni secondarie possibili nella vostra prima partita, potrete raccogliere una Lettera dell’Angelo dei Bassifondi proprio nella via che porta alla barriera nel Mercato murato – Zona edificabile. Raccogliere la lettera, che sarà accompagnata da una Materia elementale, sbloccherà il trofeo “Gratitudine angelica“. È un oggetto luminoso blu sulla strada principale per l’ultimo obiettivo del Capitolo 14, in bella vista presso una ruspa e impossibile da non vedere. Giace proprio nelle immediate vicinanze del punto di non ritorno. È sullo stretto sentiero poco prima di raggiungere la barriera con la scritta “Avalanche”.

Se avete completato tutti i nove incarichi da tuttofare disponibili in questo capitolo, assicuratevi di spendere tutte le Medaglie moguri che vi rimangono per acquistare capi d’equipaggiamento e manuali dal Negozio Mogmog nei Bassifondi del Settore 5. In più, fate nuovamente visita a Chadley, che vi attende sempre nel Centro dei Bassifondi del Settore 5. Se siete stati virtuosi e avete raccolto i dati per tutti i suoi primi 19 Dossier di ricerca, potrete finalmente sbloccare l’ultimo dossier, il #20, grazie al quale abiliterete la sfida speciale contro Bahamut!

Tra le missioni VR, la sfida speciale contro Bahamut è la più temibile di tutte. Questa iconica creatura nella serie di Final Fantasy può freddare in un solo colpo anche i personaggi più allenati. Ecco perché è essenziale arrivare ben preparati per ogni fase del combattimento, scegliendo con cura ruoli, equipaggiamenti e materie. Bahamut è diverso da qualsiasi altro boss che abbiamo affrontato finora. A meno che non stiate giocando in modalità Facile, consigliamo di non tentare di sfidarlo fino a quando tutti i vostri personaggi non avranno raggiunto il loro livello massimo, ossia 50, e non avranno superato i 7500 PV. Se desiderate comunque mettervi alla prova adesso per tentare di appropriarvi di questo sensazionale Esper, trovate tutte le info e le strategie nella pagina “Missioni VR“.

In questo capitolo, inoltre, potrete perfezionare l’uso della Materia eclettica (che trovate in vendita da Chadley, se avete completato il Dossier di ricerca #16) per apprendere delle tecniche nemiche. Se avete seguito la nostra guida, dovreste già aver appreso la tecnica Assorbimento vitale nella missione secondaria “Bambini scomparsi” (in caso contrario, dovrete attendere di fronteggiare gli Spettri in futuro) e Kamikaze dai nemici incontrati in precedenza (se così non fosse, potete visitare il Monte d’acciaio e fronteggiare uno Smoggante per apprenderla, vi basterà farvi travolgere dalla sua Deflagrazione dopo che lo avrete annientato).

Questa è anche l’ultima occasione per completare tutte le sfide dell’Arena di Don Corneo e reclamarne tutte le ricompense, così come per mettersi alla prova nei minigiochi del Rompicasse e delle Trazioni.

Quando siete pronti a proseguire con la storia, tornate nei Bassifondi del Settore 6, nella Zona edificabile del Mercato murato (segnato dall’indicatore di meta primaria sulla vostra mappa di gioco) e avvicinatevi alla porta che Leslie ha aperto per voi alla fine degli ultimi eventi di questo capitolo. Girate a destra e scendete le scale per trovare un forziere con 3 Medaglie moguri. Dopodiché, proseguite verso la barriera che vi separa dal Settore 7.

Nota! Siamo arrivati al punto di non ritorno di Final Fantasy VII Remake. Come Barret vi lascerà intuire, se deciderete di scalare il muro, non potrete più tornare indietro. Questo significa che la trama si svilupperà fino all’ultimo capitolo e non potrete tornare nelle aree precedenti fino a quando il gioco non sarà terminato e non avrete sbloccato la funzione “Rigioca capitolo“. Se avete delle questioni in sospeso, quindi, assicuratevi di completarle adesso! Se avete seguito questa Soluzione, avrete portato a termine tutti gli obiettivi finora disponibili.

Quando siete pronti a proseguire, rispondete “” a Barret per iniziare la scalata verso la superficie e terminare ufficialmente il Capitolo 14.

Continua qui per…Soluzione: Capitolo 15


Questa pagina si è rivelata utile? Se così non fosse e desideraste segnalarci delle correzioni o integrare questo elaborato (con informazioni mancanti, vostri suggerimenti o altro), vi preghiamo di contattarci via mail o di lasciare un messaggio nella sezione "Errori ed Omissioni" del nostro Forum, nel quale siete i benvenuti. Qui potrete anche reperire aiuti specifici o supporto generale, nel caso in cui doveste averne bisogno. Se questo sito si è dimostrato utile, vi preghiamo di prendere in considerazione l'idea di supportarlo finanziariamente o tramite altri metodi. Per maggiori dettagli in proposito, vi preghiamo di visitare la seguente pagina: https://www.allgamestaff.altervista.org/donazioni. Vi ringraziamo anticipatamente per ogni possibile contributo al nostro lavoro, sempre ben gradito.