Final Fantasy VII Remake – Capitolo 07

In questa sezione analizzeremo insieme tutte le tappe necessarie e le varie fasi di gioco per portare a termine Final Fantasy VII Remake. Comunque sia, non ci limiteremo a donarvi solo informazioni su come completare il gioco, ma vi guideremo attraverso le sezioni della Guida, vi sveleremo le missioni secondarie, ogni piccolo segreto e ogni attività più redditizia. Vi auguriamo un buon divertimento!

Mappe dettagliate del Capitolo
Capitolo 7: Riflettori sul Reattore 5
  • Nemici: Foropticos, Dissuasore, Annientatore, Cannone laser, Guastatore, Combattente, Soldato, Veterano, Granatiere veterano, Soldato antisommossa, Veterano antisommossa, Trituratore

Final Fantasy VII Remake – Capitolo 07

Prima di cominciare a muovere i primi passi in questo nuovo capitolo, munite Barret del Fucile d’assalto nuovo di zecca ricevuto da Biggs nello scorso capitolo e, soprattutto, approfittate di tutti i PE disponibili su quest’arma per espanderla come si deve. La nuova arma di Barret, inoltre, attiva l’abilità individuale Spirito di squadra, utile per aiutare gli alleati. Quanto alla squadra in sé, invece, tenete presente che i nemici di questo capitolo sono prevalentemente deboli a Fuoco e Tuono, qualcuno anche a Vento, perciò è bene assegnare le materie di conseguenza.

Sistemati gli equipaggiamenti, percorrete la passerella lineare per raggiungere il fondo della stanza e sentire un commento pessimistico di Barret. Dopodiché, voltatevi verso Tifa per sentirle trovare una via d’uscita alternativa, quindi interagite con l’icona Icona vicino alla ringhiera per lasciarvi scivolare lungo la conduttura in grande stile. Una volta a livello inferiore, esplorate il versante sinistro per trovare un forziere con 3 Granpozioni, poi riunitevi a Barret e Tifa per analizzare la nuova e minacciosa arma a cui la Shinra sta lavorando.

Distruggete le casse di rifornimenti Shinra vicine alla parete sulla sinistra, poi varcate le porte dall’altro lato della stanza e percorrete il corridoio per entrare in un’area con 4 Foropticos. Anche se non è la prima volta che li incontrate, è la prima volta che potete analizzarli, perciò non perdete l’occasione di farlo. Questi esserini sono deboli al vento (magia Aero) o ai proiettili di Barret.

Rimossi gli ostacoli, distruggete le casse di rifornimenti Shinra, scendete con la scaletta sulla sinistra e appropriatevi del contenuto del forziere vicino alla ringhiera subito di lato: 2 Cortine risonanti (curano status Mutismo). Continuate a procedere lungo la passerella verso sinistra per spazzare via alcune casse di rifornimento Shinra impilate in fondo, poi scendete le scale per confrontarvi con 2 Dissuasori e 2 Foropticos. Dategli ciò che si meritano, poi aprite il forziere per aggiudicarvi un’ampolla di Etere, quindi scendete la scala per addentrarvi ulteriormente nell’area.

Superate la passerella e preparatevi ad affrontare 2 Annientatori e 2 Cannoni laser. Come ogni macchina, questi nemici temono il tuono, perciò Fulgor e Fulgora saranno i vostri migliori alleati per sconfiggere prima i cannoni e poi gli annientatori. Assicuratevi di prendere di mira un bersaglio per volta (i cannoni richiedono attacchi a distanza e sono nuovi nemici, quindi analizzateli), concentrando lì le vostre più potenti combinazioni di attacchi, per chiudere rapidamente la battaglia.

A scontro concluso, distruggete le casse di rifornimenti Shinra, scendete con la scaletta sulla destra e continuate a procedere costeggiando la parete sulla sinistra. Tuttavia, anziché adoperare subito la prossima scaletta per raggiungere il nucleo del reattore, continuate a procedere in avanti per scovare un forziere con un Giubbotto antiproiettile.

A questo punto, scendete la scaletta prima ignorata per inoltravi nel Serbatoio del Reattore mako 5. Fate qualche passo in direzione del nucleo e Cloud avrà presto un’altra visione. Appena potrete di nuovo comandarlo, dirigetevi al pannello centrale ed esaminatelo per piazzare l’esplosivo, quindi voltatevi e tornate indietro usando la stessa scala di prima. Tuttavia, Heidegger ci guasterà i piani e ritirerà la scaletta, intrappolandoci.

Appena le doppie porte si apriranno, comincerà l’imboscata vera e propria: a fare gli onori di casa saranno 2 Combattenti e un Guastatore. Raccogliete i dati di quest’ultimo con Analisi, dato che è un nuovo tipo di nemico, poi passate all’Assetto pesante e cimentatevi nelle vostre migliori parate con contrattacco per destabilizzarlo e stremarlo in breve tempo. Debellato lui, occupatevi in fretta anche degli altri due nemici minori.

Eliminati gli avversari, attraversate le porte scorrevoli e continuate a procedere per giungere nel Reparto assemblaggio. Distruggete le casse di rifornimenti Shinra sulla destra, poi premete il pulsante sulla sinistra delle porte successive per innescare una breve sequenza narrativa. Subito dopo dovrete vedervela con 4 Soldati e 2 Veterani. L’abilità Catena rapida vi aiuterà a stenderli in men che non si dica.

Una volta ripulita la zona, perlustrate il versante sinistro della stanza e raccogliete la Scheda del reattore 5.  Dopodiché, avvicinatevi al grande schermo segnalato da Tifa e premete il pulsante per interagire con i comandi. Cloud intuirà così che forse è possibile sabotare l’assemblaggio del bestione corazzato.

Per prima cosa, interagite con il terminale sul versante destro della stanza e usate la scheda di accesso che avete raccolto poc’anzi per sabotare l’Unità M.

Spiegazione! Meno Unità M l’Eerosorvegliante ha a disposizione, meno possibilità avrà di sfruttare le proprie risorse di autoassistenza. Queste unità non migliorano le sue prestazioni di combattimento, ma raccogliendole potrete comunque adoperarle per potenziare la vostra squadra in battaglia. In totale questo capitolo conta 5 schede, ognuna delle quali può essere usata per deviare le funzioni di qualunque combinazione di componenti preferiate. Sabotare gli Ordigni S o i Nuclei cognitivi più avanti, ad esempio, ridurrà le chance del boss di utilizzare rispettivamente l’attacco Big Bomb (un colpo ad alto potenziale distruttivo, capace di infliggere danni ingenti) o l’attacco Raggio acropodico (un rapido assalto in grado di colpire la vittima con effetto stordente); in più, da questi disinneschi potrete ottenere dei bonus, se sceglierete di cercare la stanza nella quale li devierete (bisognerà completare un evento secondario tra poco, non mancheremo di segnalare quando). Ogni Unità M sabotata vi garantirà un altro oggetto utile in battaglia (Pozioni, Etere e via dicendo) e ogni Ordigno S è un oggetto che può essere usato per arrecare 500 punti danno. I Nuclei cognitivi rimossi, invece, possono essere venduti nei negozi per 500 Guil al pezzo.

Confermate che volete impedire che l’Unità M arrivi a destinazione (al costo di una scheda magnetica), poi dirigetevi sull’estremità sinistra della stanza e usate il terminale per crearvi un’uscita. Salite la rampa e neutralizzate 2 Foropticos e 2 Cannoni laser, sfruttando rispettivamente le loro debolezze a Vento e Tuono, poi seguite il corridoio verso destra per raggiungere il livello B7. Premete il pulsante accanto alle porte per aprirle ed entrare.

Il comitato di benvenuto è composto da 2 Granatieri veterani e 2 Soldati. Metteteli al tappeto e perlustrate il versante destro della stanza per raccogliere un’altra Scheda del reattore 5. Prima di levare le tende, controllate anche l’angolo destro della stanza per distruggere una pila di cassa di rifornimenti Shinra, poi raccogliete la Materia galvanica che si cela dietro di esse.

Come puntualizzerà Tifa, avendo a disposizione una sola scheda, possiamo deviare un solo montacarichi. Questo significa che dovremo scegliere quale dei due componenti deviare: prevenire l’installazione di un Nucleo cognitivo o prevenire l’aggiunta di un Ordigno S. Come anticipato nel riquadro soprastante, gli Ordigni S rendono ancora più pesante l’attacco Big Bomb dell’Aerosorvegliante: meno ne avrà il vostro nemico, più si alleggeriranno i danni di questo colpo. D’altro canto, i Nuclei cognitivi aumentano notevolmente la rapidità del suo Raggio acropodico, che peraltro ha un effetto stordente, perciò meno l’Aerosorvegliante ne avrà, più tempo gli ci vorrà per caricare questo colpo.

Non c’è una scelta giusta, perciò prendete la decisione che preferite in base alle considerazioni fatte sopra (meno danni o meno rapidità?) e scegliete il relativo terminale per deviare il componente. Quando avete fatto, usate il terminale nei pressi delle doppie porte per aprirle e procedere, subito dopo una scena d’intermezzo.

Salite la rampa e sterminate 2 Cannoni laser e un Guastatore, i primi con Fulgor/Fulgora, l’altro con l’Assetto pesante e parate con contrattacco. Successivamente, proseguite verso l’angolo in fondo a sinistra e spaccate le casse di rifornimenti Shinra, poi setacciate l’angolo sulla destra per rinvenire un’altra Scheda del Reattore 5 per terra.

Se preferite, niente vieta di tornare nella stanza precedente (livello B7) e usare questa nuova scheda per deviare il componente che avete tralasciato nella vostra scelta di prima. In alternativa, potete conservare la scheda per la stanza successiva (in effetti avremo numerose occasioni per usare le ultime schede che troveremo e non c’è un approccio più giusto di un altro).

A prescindere da cosa sceglierete di fare, salite la rampa e azionate il pulsante per aprire le porte e raggiungere il livello B6, in cui troverete di pattuglia 3 Veterani e 2 Soldati. Ricordate di sfruttare la loro vulnerabilità al Fuoco con Ignis/Ignira e sgominateli con Catena rapida. Quando siete liberi di muovervi, raccogliete la Scheda del reattore 5 dal versante sinistro del magazzino. Stavolta i montacarichi sono ben tre: potrete scegliere se deviare un’Unità M, che la vostra squadra può usare in battaglia, un Nucleo cognitivo o un Ordigno S.

Indipendentemente da quante schede vi rimangono, fate la vostra scelta in base alle vostre preferenze strategiche (usando il terminale appropriato) e poi usate il terminale per aprire le porte. Percorrete il corridoio e spingetevi nell’angolo in fondo a sinistra per individuare una cassa di rifornimenti Shinra e un forziere che custodisce l’arma Guanti sonici per Tifa. Equipaggiateglieli subito per iniziare l’apprendimento dell’abilità Rovesciata, poi espandeteli.

Seguite la via sulla destra e salite la prossima rampa per poi aprire le porte per il livello B5. Entrate e liberatevi di 2 Veterani e 2 Granatieri veterani. Ripulita la zona, spingetevi sulla destra per raccogliere la Scheda del reattore 5 nell’angolo. Perlustrate il lato sinistro della stanza ed impossessatevi di una seconda Scheda del reattore 5, proprio dietro Barret.

In questa stanza i montacarichi sono addirittura quattro, perciò dovrete nuovamente scegliere a quale deviazione preferite dare la priorità: ci sono due terminali relativi ai Nuclei cognitivi, uno per gli Ordigni S e uno per le Unità M. Utilizzate le schede a vostra disposizione per fare le vostre scelte.

Quando siete pronti a procedere, interagite con il terminale vicino alla porta B5 per proseguire, quindi percorrete il corridoio per imbattervi in 2 Guastatori. Come prima, stremateli con Ignis (e superiori) o con parate e contrattacchi in modalità Assetto pesante. Ottenuta la vittoria, continuate a procedere lungo il corridoio, distruggendo le casse di rifornimenti Shinra sul tragitto.

Premete il pulsante per accedere a una nuova area. Qui noterete ben quattro schermi in cui sono raccolti dettagli sull’attuale stato dell’Aerosorvegliante. Voltatevi a destra ed esaminate il terminale per aprire il tunnel che conduce all’uscita (se volete, prima ci sono delle casse di rifornimenti Shinra sulla passerella che si affaccia sul piano inferiore), poi risalite il corridoio e varcate le prossime porte con il pulsante per mettere piede nella stanza in cui si trova niente meno che l’Aerosorvegliante.

Fortunatamente i preparativi non sono ancora ultimati. A tentare di fermarvi ci saranno un Granatiere veterano, 2 Soldati antisommossa e 2 Veterani antisommossa (questi ultimi sono un nuovo tipo di nemico, perciò non dimenticate di analizzarli). Debellate rapidamente i due tipi soldati antisommossa che vi si pareranno davanti (Ignis e Bio saranno un portento). Mentre Tifa e Barret li tengono impegnati, approfittatene per sgattaiolare alle spalle dei nemici con lo scudo per colpirli con lo spadone là dove sono più vulnerabili.

A battaglia conclusa, avvicinatevi a Tifa per analizzare il quadro delle specifiche tecniche e valutare come il vostro operato ha impattato. Dopodiché, cercate un’uscita con i vostri compagni e preparatevi allo scontro con un nuovo avversario: il Trituratore. Questo nemico, sul quale la prima cosa da fare è usare Analisi, è debole all’elemento Tuono, come molti dei suoi simili. Occorre anzitutto distruggere i suoi due dischi, così destabilizzarlo sarà molto più semplice. Attenzione, però, perché a differenza delle altre macchine, il trituratore attiverà Carica brutale dopo essersi ripreso, il che lo renderà più difficile da stremare. Se preferite evitare che usi questa abilità, allora colpite semplicemente il corpo con Fulgora e, quando la sua barra tensione è estesa, usate Lesione stremante per stremarlo senza rischi.

Dopo aver fatto a pezzi la ferraglia, oltrepassate la barriera tagliata dal trituratore prima, salite la rampa e fate il giro della piattaforma sulla destra. Distruggete le casse di rifornimenti Shinra e aprite il forziere che custodisce un’ampolla di Etere. Salite la scalinata e scacciate i 4 Foropticos. Dopo, continuate a salire per raggiungere il livello successivo. Fate il giro e distruggete le casse di rifornimenti Shinra, quindi seguite la via intorno, salendo i gradini.

Una volta in cima, sul versante all’estrema destra della stanza, utilizzate il pulsante per aprire le porte dell’ascensore di fronte a voi, quindi varcatele per accedere al piano superiore. Interagite con il terminale nell’angolo per aprire la porta sul retro, quindi entrate nella sala dei comandi per proseguire con la trama e attivare al contempo l’evento secondario “Il magazzino delle meraviglie” (d’ora in poi segnato con l’icona Icona sulla mappa). Avvicinatevi a Tifa, nei pressi del pannello di controllo, poi avvicinatevi all’unica leva rimasta libera e premete Triangolo.

Spiegazione! Il blocco di emergenza può essere disattivato soltanto azionando simultaneamente le tre leve del pannello di sicurezza. Quando Tifa ve lo indicherà, dovrete muovere in contemporanea le levette L e R nella direzione indicata sui monitor per muovere le leve di Barret e Cloud nello stesso momento in cui lo fa Tifa. Centrare il giusto tempismo potrebbe non essere così facile come sembra, però. Per questo, ricordate che il trucco è muovere il joystick allo “zero” (cioè al “via”), non sull’uno. Tifa farà un conto alla rovescia dal 3, ma non muoverà le leva fin quando non avrà superato l’uno. Questo significa che conviene contare insieme a lei per prendere il tempo e muovere le levette quando sareste nel cosiddetto “Via” (Zero). La levetta L muove la leva a sinistra, mentre la levetta R muove quella a destra. Assicuratevi di sapere in quale direzione muovervi poiché, per quanto ovvio possa suonare, imbrogliarsi capita più frequentemente di quanto non si pensi.

Rimosso il blocco di emergenza, potete dedicarvi al completamento dell’evento secondario “Il magazzino delle meraviglie“. A questo proposito, interagite con il pulsante sulla porta alla vostra destra, la famosa porta del magazzino, per scoprire che il livello di sicurezza ad essa associato è più alto rispetto alle altre. Per poterci entrare, sarà necessario disattivare ulteriori livelli di sicurezza. A questo proposito, dovrete ripetere nuovamente il minigioco con Tifa, sperimentando e completando nuove sequenze. Per questo motivo, tornate al pannello e seguite le istruzioni di Tifa (con le stesse regole già viste) per disattivare un totale di 4 livelli di sicurezza di difficoltà crescente. Potete riprovare tutte le volte che desiderate, perciò non abbiate fretta. Le istruzioni sono le seguenti:

  • 1° Livello di sicurezza: L in Giù, R in Su
  • 2° Livello di sicurezza: L in Su, R in Su
  • 3° Livello di sicurezza: L in Giù, R in Su
  • 4° Livello di sicurezza: L in Su, R in Giù

Quando avrete disattivato il quarto livello di sicurezza, assistete alla scena d’intermezzo, al termine della quale sbloccherete il trofeo “Intrusione sincronizzata“, poi varcate le porte del magazzino, ora accessibile, e azionate la leva (Triangolo premuto) per terminare l’evento. Prima di andarvene, però, non dimenticate la vostra ricompensa: proprio in fondo al magazzino, sul versante destro, vi attende una Materia occulta. In quest’area, inoltre, troverete anche tutti i componenti che avete deviato dall’Aerosorvegliante (per reperirli, interagite con le grosse capsule rovesciate al suolo). In base alla combinazione scelta, varia il tipo di ricompensa (potreste ottenere, ad esempio, Nuclei cognitivi per l’inventario, Code di fenice, ampolle di Etere e via discorrendo).

A questo punto, tornate nella stanza principale e varcate le porte per trovare una panchina in cui riposare e un distributore automatico. La mercanzia in vendita è la seguente:

DISTRIBUTORE AUTOMATICO – REATTORE MAKO 5
Oggetti Prezzo in Guil
Bombing Mission (1) 50
Pozione 50
Granpozione 300
Megapozione (3) 300
Etere (1) 100
Coda di fenice 300
Coda di fenice (1) 100
Antidoto 80
Cortina risonante 100
Caffeina 80
Armi e protezioni Prezzo in Guil
Banda di ferro 1.000
Braccialetto astrale 1.600
Tutela di cuoio 1.600
Bracciale magico 1.600
Accessori Prezzo in Guil
Polsiera potente 800
Giubbotto antiproiettile 800
Orecchini 800
Talismano 800
Orecchini del risveglio 500
Materie Prezzo in Guil
Energetica 600
Curativa 1.500
Ardente 500
Glaciale 500
Galvanica 500
Venefica 1.500
Protettiva 1.500
Vitale 2.000
Arcana 2.000
Aggirante 600

Approfittate delle offerte speciali sulle Megapozioni e sulla Coda di fenice e non dimenticate di acquistare il disco musicale #2, che riproduce una copia del brano “Bombing mission“. In più, potete approfittarne per acquistare almeno un altro Bracciale magico e diversi tipi di materie. Dopo esservi riposati a dovere e aver fatto scorta, assicuratevi che tutti i vostri personaggi siano equipaggiati con una Materia galvanica e che uno di loro indossi anche una Materia elementale (è preferibile assegnare quest’ultima a Barret, dato che per il prossimo Boss i suoi attacchi a distanza saranno un prezioso aiuto). Espandete anche le vostre armi, se avete dei PE da parte.

Quando siete pronti a procedere, varcate la porta sulla sinistra, girate a destra e scendete lungo il corridoio fino alla fine. A questo punto, riceverete il benvenuto in persona del Presidente Shinra, che sarà lieto di presentarvi, insieme al Direttore Heidegger, il suo Aerosorvegliante.

Boss: Aerosorvegliante

Boss: Aerosorvegliante

  • Debolezze: Tuono
  • Resistenze parziali: Stop
  • Immunità: Veleno, Mutismo, Sonno, Lentezza, Berserk, Danno gravitazionale

Purtroppo, a causa del tiro mancino di Heidegger, avremo poco più di 20 minuti per sconfiggere questo bestione (da analizzare) e darci alla fuga. La buona notizia è che, con la giusta strategia, il tempo a disposizione è più che abbondante. Una grossa parte di questo combattimento, infatti, sta nel sopravvivere efficacemente ai pesanti assalti dell’Aerosorvegliante, assicurandosi che i PV della squadra siano sempre a livelli ottimali. Per facilitare questo compito potete affidarvi all’abilità Spirito di squadra di Barret, unendola a una Materia vitale e all’abilità Denti stretti, grazie a cui i danni complessivi saranno ridotti. Questo farà di Barret un vero e proprio scudo umano per assorbire i danni al posto di Tifa e Cloud.

STRATEGIA: FASE 1

Ciò premesso, iniziate a riempire le vostre cariche ATB, quindi scatenate Fulgora ripetutamente sul vostro bersaglio. Se ne avete qualcuno in inventario, inoltre, potete usare degli Ordigni S per causare immediatamente 500 punti danno per ogni ordigno usato. Molti degli attacchi dell’Aerosorvegliante sono a base di Tuono. Lo vedrete spesso caricarsi di elettricità alla base: indietreggiate quando lo vedete caricarsi, così da non subire danni. In più, il nemico disperderà anche granate stordenti sul terreno, con un ampio raggio d’azione, perciò state attenti a dove vi posizionate sul campo di battaglia ed evitate di star loro vicini, altrimenti ne rimarrete storditi per un paio di secondi, regalando al Boss una ghiotta opportunità di attacco.

Tra le combinazioni d’attacco più temibili ce n’è sicuramente una in questa fase: l’unione dell’attacco Raggio acropodico con Big Bomb. Questi due attacchi in sequenza possono addirittura mettere K.O. uno dei vostri personaggi, soprattutto se hanno già subito dei danni in battaglia. Non lesinate nell’uso di oggetti curativi come Pozioni o di magie come Energia (o superiori) per mantenere tutti con i migliori PV, quindi usate le vostre migliori abilità individuali per destabilizzare l’avversario e stremarlo. A quel punto, massacratelo con le vostre abilità più potenti.

STRATEGIA: FASE 2

Terminata la prima fase di Stremo, il combattimento passerà alla Fase 2 (sarà lo stesso Heidegger ad informarvene). Adesso l’Aerosorvegliante potrà usare nuovi attacchi. Comincerà ritraendosi sul fondo della passerella, in direzione della sala dei comandi, e caricando il potentissimo Cannone centrale, quindi riparatevi sull’estrema sinistra, o destra, ed evitate di dargli la caccia. Al contrario, attaccatelo con Fulgora (se le vostre cariche ATB lo consentono), oppure sfruttate questo momento morto per curare chiunque ne abbia bisogno. Quando il raggio sarà stato proiettato, avvicinatevi al nemico e continuate a colpirlo per aumentarne la barra tensione.

Tenete presente che in questa fase il bestione userà Distacco brachiale per dispiegare le proprie braccia, in grado da sole di mandare a segno alcuni attacchi. Potrete vederle volare sul campo di battaglia e proiettarvi contro i propri raggi, quindi prestate attenzione e assicuratevi che non vi attacchino a sorpresa dai lati o dal retro. Per evitare che ciò avvenga, circondatele e tempestatele di attacchi a base di Tuono per poi usare abilità individuali che le destabilizzino fino a stremarle.

Se entrambe le mani sono ancora in vita, possono anche ergere una barriera elettrica di fronte al boss, impedendovi di avvicinarvi all’Aerosorvegliante. In questo lasso di tempo, dedicatevi alla distruzione di almeno una delle braccia con le vostre cariche ATB, sempre con l’aiuto di Fulgora e senza dimenticare d’impartire tutte le cure necessarie. Inoltre, approfittate di questo frangente per caricare anche la barra Esper, quindi invocate Ifrit oppure Chocomoguri affinché si occupino di eliminare le braccia.

STRATEGIA: FASE 3

Quando avrà subito una sufficiente quantità di danni, il Boss attiverà la modalità di assalto aereo e inizierà a preparare i razzi, librandosi per tutta l’arena, il che significa che potrete colpirlo solo con i proiettili di Barret e con le magie. In questa ultima fase, inoltre, l’Aerosorvegliante vi bersaglierà ancora con granate stordenti, seguite da sfere elettrificate e missili in grado di arrecare gravi danni. Pertanto, coordinate i vostri movimenti per evitare di rimanere feriti e/o storditi, quindi affidatevi alle vostre cariche ATB per lanciare Fulgor (e superiori) quando le granate stordenti sono esplose.

Dopo qualche tempo, vedrete l’Aerosorvegliante volare nei pressi della passerella. Sarà a questo punto che dovrete cogliere l’opportunità per affondare i vostri migliori attacchi ravvicinati e caricare la vostra barra ATB, facendo però attenzione agli attacchi corpo a corpo del bestione metallico. Potete, ad esempio, respingere con un contrattacco i suoi pugni (a patto che siate in Assetto pesante con Cloud), oppure schivare abilmente il suo lanciafiamme, saltando a lato. In tutto ciò, il Boss continuerà ad usare il Raggio acropodico e le mitragliatrici, che potete schivare o parare.

Non abbassate la guardia, curate voi e i vostri alleati ogni volta che i PV scendono intorno alla metà e sfruttate a dovere le cariche ATB per colpire le vulnerabilità dell’Aerosorvegliante. Così facendo, guadagnerete la vittoria anche in questa battaglia.

Quando avrete smantellato il temibile Aerosorvegliante, riceverete in ricompensa una Banda di titanio. Dopo la breve scena d’intermezzo, inoltre, sbloccherete il trofeo “Trappola mortale” e concluderete il Capitolo 07.

Continua qui per…Soluzione: Capitolo 08


Questa pagina si è rivelata utile? Se così non fosse e desideraste segnalarci delle correzioni o integrare questo elaborato (con informazioni mancanti, vostri suggerimenti o altro), vi preghiamo di contattarci via mail o di lasciare un messaggio nella sezione "Errori ed Omissioni" del nostro Forum, nel quale siete i benvenuti. Qui potrete anche reperire aiuti specifici o supporto generale, nel caso in cui doveste averne bisogno. Se questo sito si è dimostrato utile, vi preghiamo di prendere in considerazione l'idea di supportarlo finanziariamente o tramite altri metodi. Per maggiori dettagli in proposito, vi preghiamo di visitare la seguente pagina: https://www.allgamestaff.altervista.org/donazioni. Vi ringraziamo anticipatamente per ogni possibile contributo al nostro lavoro, sempre ben gradito.