Final Fantasy VII Remake – Sistema di Battaglia

Final Fantasy VII Remake - Sistema di Battaglia

Il battle system di Final Fantasy VII Remake, le cui dinamiche possono essere variate in base alla modalità di gioco selezionata, è imperniato sul corretto utilizzo della cosiddetta barra ATB e richiede d’intervallare armoniosamente, in tempo reale, i comandi d’azione dei personaggi mettendo a frutto le peculiarità che ciascuno di essi possiede. Uno scontro comincia quando avvistate un nemico sul campo. Questa sezione analizza il sistema di combattimento del gioco, soffermandosi su alcuni consigli utili con cui perfezionare tutte le principali tecniche di battaglia.

Fate riferimento all’indice qui sotto per consultare i vari argomenti trattati in questa disamina:

La barra ATB

Come premesso, la barra ATB è il perno di tutto il sistema di combattimento. L’obiettivo è espanderla per poter eseguire i maggiori comandi di battaglia, quali l’uso di abilità, magie oppure oggetti. La barra ATB si riempie col passare del tempo, attaccando i nemici o parando con successo gli attacchi dei nemici (tutti aspetti che approfondiremo nei paragrafi che seguono).

La barra ATB è divisa in due segmenti. Fate bene attenzione nella scelta di quanti segmenti usare: una volta riempiti tutti i segmenti, potrete usarli per mandare a segno un’abilità di potenza superiore (come le cosiddette Abilità Limite), oppure risparmiarla per quando i vostri PV si abbasseranno.

Premendo X durante uno scontro, potrete entrare in Modalità Strategica. In questo frangente il tempo rallenterà momentaneamente e avrete la possibilità di pianificare la vostra prossima mossa. Prendetevi il tempo che vi occorre per scegliere i comandi che desiderate utilizzare.

Tipologia di attacchi

[Attacchi base]

Gli attacchi base (o attacchi standard), che possono essere messi a segno con Quadrato, rappresentano il più semplice degli attacchi di Final Fantasy VII Remake. Tenendo premuto Quadrato, potrete eseguire anche una mossa d’attacco unica per ogni tipo di personaggio, ad esempio un colpo caricato con Cloud o una raffica di proiettili con Barret.

Gli attacchi standard hanno una capacità offensiva al di sotto della media poiché il loro scopo, più che ferire il nemico, è quello di promuovere il riempimento della barra ATB, così da poter utilizzare incantesimi e abilità di vario genere. Proprio per questo motivo, in linea generale non ha senso contare unicamente su questo tipo di attacchi in combattimento, soprattutto dopo che la barra ATB si è completamente riempita, a meno che non stia tenendo in serbo la barra ATB per un’imminente situazione di Stremo (vedi spiegazioni a seguire), o il nemico non sia ancora vulnerabile. Esistono, infatti, delle specifiche situazioni in cui temporeggiare usando solo attacchi di base è una strategia efficace, ma in tutti gli altri casi non limitatevi a premere questo tasto d’attacco per condurre i combattimenti, altrimenti rinuncerete ad ottime opportunità tattiche.

[Abilità]

Potete acquisire abilità in battaglia equipaggiando le armi o assegnando specifiche materie pratiche. Ogni arma possiede una propria abilità che può essere adoperata quando la si equipaggia. Se Cloud brandisce la Spada Potens, ad esempio, potrà avere accesso all’abilità Lesione critica. Assegnando le materie di comando, invece, sbloccherete determinati comandi di battaglia. La materia analitica, per esempio, vi permetterà di usare il comando Analisi, utilissimo per individuare le debolezze dei vostri avversari o altre informazioni utili.

Assicuratevi di utilizzare Analisi per scoprire non solo i punti deboli nemici, ma anche come mandarli allo Stremo. La materia che attiva questa abilità, infatti, è una delle più importanti di tutto il gioco, perché vi rivelerà punti di forza e di debolezza degli avversari, assieme a varie strategie di battaglia per molte tipologie diverse di nemici. Ogni volta che esplorate una nuova area, è saggio equipaggiare qualcuno con la materia analitica almeno fino a quando non avrete familiarizzato con tutta la fauna locale e capito come debellare ogni singola minaccia sul vostro cammino. Quando vi trovate a fronteggiare un boss che avete già sconfitto una volta, potrete tranquillamente rimuovere la materia analitica dall’equipaggiamento e cedere il posto a qualcosa di ancora pi utile; dopo aver analizzato un nemico una volta, infatti, vi basterà premere Pad per un richiamo in battaglia di tutte le informazioni che avete raccolto su di lui.

Attenzione: nonostante le abilità vengano eseguite automaticamente subito dopo aver selezionato il vostro bersaglio, possono mancare l’obiettivo, se il nemico non rientra nel loro raggio d’azione, se le schiva o se un altro nemico si frappone all’attacco e lo blocca. Per di più, potete anche essere interrotti nell’esecuzione di un’abilità, se venite colpiti! Siccome non è garantito che le abilità centrino il bersaglio, fate molta attenzione a non sprecare preziosi segmenti ATB, quando decidete di eseguirle.

[Magie]

Assegnando una materia magica alla vostra arma o protezione, sbloccherete l’utilizzo di talune magie. Lanciare magie consuma un segmento della barra ATB, oltre che PM (Punti Magia). Via via che la materia viene migliorata, migliora anche la potenza dell’incantesimo, ad esempio Ignis si trasformerà in Ignira. Per usare incantesimi più potenti, ogni volta che selezionate i comandi, usate i tasti direzionali Sinistra e Destra per passare dall’uno all’altro. Esistono tre tipologie di magie:

  • Magie offensive: si tratta di incantesimi imbevuti di energia elementale (ognuno rappresentato da una specifica icona), ossia Fuoco (Icona), Gelo (Icona), Tuono (Icona) e Vento (Icona). Sono utili per attaccare i nemici a distanza. La magia Ignis è associata all’elemento Fuoco, Crio all’elemento Gelo, Fulgor all’elemento Tuono e Aero all’elemento Aria. Alcuni nemici sono vulnerabili a determinati elementi, perciò ferirli con l’elemento al quale sono più deboli aumenta notevolmente i danni che potrete infliggergli.
  • Magie di recupero: sono incantesimi con scopi di guarigione, come Energia o Esna, e possono essere usati per ripristinare PV (Punti Vita) o rimuovere alterazioni di stato negative.
  • Magie di sostegno: qui si annoverano gli incantesimi che vengono utilizzati per potenziare il gruppo o debilitare gli avversari. Sprint, ad esempio, permette alla barra ATB di caricarsi più in fretta, mentre Lentezza diminuisce la velocità di caricamento della barra ATB di un nemico. Per fare altri esempi, Barriera aiuta a proteggersi dai danni fisici.

Sviluppando le magie, potrete accedere ad incantesimi di rango superiore, ad esempio facendo evolvere Ignis nelle sue versioni più potenti, ossia Ignira e Igniga. Per lanciare magie di rango superiore, selezionatele con Sinistra e Destra dal menu dei comandi.

Ogni incantesimo presenta un proprio tempo di caricamento per poter essere adoperato. Si tratta di un fattore di vitale importanza da tenere in considerazione all’interno della battaglia poiché il lancio di una magia non è mai immediato. Com’è lecito aspettarsi, più potente è una magia, maggiore è il tempo di caricamento che richiederà. Se provate a lanciare un incantesimo e un nemico riesce a colpirvi, perderete non soltanto i segmenti di barra ATB richiesti dalla magia, ma anche i PM che la stessa richiedeva per poter essere scagliata, il che può esaurire le vostre riserve magiche piuttosto in fretta e lasciarvi, con meno ATB, in una situazione alquanto spinosa negli scontri più difficili.

Ecco perché, prima di adoperare una magia, è fondamentale utilizzare il tempo a disposizione per esaminare i dintorni e assicurasi che i nemici non possano interrompervi durante il caricamento della vostra magia. Se necessitate di lanciare un incantesimo in fretta, non disdegnate l’ipotesi di servirvi di una magia meno potente (che quindi richiederà meno tempo per poter essere attivata). Le magie hanno talvolta la facoltà d’interrompere l’azione di un nemico e impedire loro di sferrare uno dei loro più potenti attacchi, perciò sono delle preziose alleate in battaglia.

[Abilità individuali]

Ogni personaggio possiede una propria abilità individuale che può essere sferrata premendo il tasto Triangolo. Sebbene non richieda segmenti della barra ATB, queste abilità necessitano di un tempo di caricamento, al pari delle magie.

[Abilità Limite]

Le Abilità Limite consistono in attacchi devastanti che possono essere scatenati quando la vostra barra limite è piena. Questa barra si carica via via che incassate i danni o stremate i nemici. Ottenendo vittorie nell’Arena di Don Corneo potrete ricevere delle Trascendenze, ossia degli oggetti con cui apprendere Abilità Limite di Lv 2. Queste ultime sono naturalmente più potenti delle precedenti, ma consumano più segmenti della relativa barra, quando attivate. Per selezionare le Abilità Limite, selezionate la voce “Abilità limite” nel menu “Configurazione tattica“, quindi scegliete quali abilità di questo tipo adoperare in combattimento.

[Comandi rapidi]

Per ogni abilità è possibile assegnare tasti di scelta rapida dal menu principale, alla voce “Configurazione tattica“. Questo significa che potete significativamente velocizzare l’utilizzo delle abilità più frequenti assegnando loro una semplice e immediata combinazione di tasti, risparmiandovi di dover mettere il gioco in pausa ogni volta che desiderate eseguirle. Assicuratevi di associare una scorciatoia alle abilità che adoperate più di frequente e semplificherete notevolmente i vostri scontri (anche se utilizzare il menu dei comandi manuali aiuta a prendere meglio di mira il bersaglio corretto).

Il tasto di scelta rapida sarà L1, seguito da uno dei quattro tasti principali fra Quadrato, Triangolo, X, e Tondo. Potete creare fino a quattro combinazioni di questo tipo (come ad esempio associare la magia Ignis alla pressione dei tasti L1 + Quadrato). Naturalmente, nonostante le scorciatoie, le abilità saranno eseguite solo se avrete i PM richiesti o i necessari segmenti ATB.

[Invocazioni]

Quando vi trovate di fronte a un nemico di particolare rispetto, potrete vedere illuminarsi l’entità custodita all’interno delle speciali materie d’invocazione equipaggiate, per poi vedere comparire la barra Esper. Quando quest’ultima è completamente riempita, potete utilizzare il comando “Invoca” per richiedere assistenza a questa creatura magica. Le creature invocate combatteranno al vostro fianco per un periodo limitato di tempo, indicato da una barra che decrescerà gradualmente nel corso della battaglia. Si tratta di esseri dotati di una propria volontà e si lanceranno contro il nemico non appena lo riterranno opportuno. Ciò nonostante, potete comandare loro di scatenare i loro attacchi speciali adoperando i segmenti della barra ATB della squadra. Prima di lasciare il campo di battaglia, la creatura evocata eseguirà sempre un devastante attacco finale.

Tipologie di Difesa

[Parate e Schivate]

Ogni personaggio ha la capacità di eludere con una schivata gli assalti avversari, a patto di eseguire la mossa con il giusto tempismo (tasto Tondo) e che questa non sia categorizzata nella lista degli attacchi inevitabili. Attenzione, però: le schivate effettuate non garantiscono alcun frangente temporale d’invulnerabilità. Questo significa che effettuare capriole tra un attacco e l’altro di un nemico non corrisponde a non subire danni. Spesso la tattica migliore è correre e schivare assieme per evitare completamente gli attacchi.

Tuttavia, la tecnica migliore per mitigare è i danni (fisici e magici) è quasi sempre rappresentata dalla parata, che potete realizzare con R1. Eseguendo una parata, i danni subiti vengono ridotti significativamente e molto spesso un assalto che vi atterrerebbe non lo farà, se parato, regalandovi anche un po’ di carica alla barra ATB. Alcuni attacchi, però, non possono essere parati e in quelle circostanze la schivata è l’unica arma di salvezza, vuoi perché l’attacco non può essere respinto, vuoi perché pararlo non vi risparmierà comunque di cadere vittima di qualche alterazione di stato negativa.

Può capitare che alcuni nemici inibiscano uno dei vostri personaggi con attacchi immobilizzanti. In quel caso, al personaggio sarà temporaneamente impedito di agire, innescando una fase di stasi. Per ovviare a questi attacchi, passate rapidamente il comando ad un altro compagno.

[Oggetti]

In battaglia si possono usare oggetti come Pozioni e Granate. Potete acquistarli da negozi o rinvenirli dai forzieri. Principalmente, questi articoli si suddividono in oggetti di recupero e oggetti offensivi. I primi hanno la funzione di recuperare i PV (come le Pozioni) o i PM (come le ampolle di Etere) e dimostrano rilevante utilità in battaglia. I secondi, come le Granate, possono arrecare danno a più di un nemico alla volta e possono essere dei validi alleati quando i vostri PM sono scarsi, o la situazione non vi consente di utilizzare la magia.

Usare un oggetto alla volta è un procedimento lento. Pertanto, tenete premuto L1 quando usate gli oggetti per rimanere nel menu e continuate a usarli ripetutamente. Si tratta di una tattica particolarmente utile nel cuore delle battaglie, quando dovete ripristinare cospicue quantità di PV.

[Rigenerazione dei PV]

Ogni volta che si subiscono danni in un assalto, i personaggi colpiti perderanno dei PV (Punti Vita), che rappresentano la loro energia. Terminati i PV a disposizione, il personaggio finisce K.O. Quando tutti i componenti del gruppo sono stati uccisi, il gioco termina in Game Over. Per questa ragione, è bene tenere sempre sott’occhio i propri parametri vitali e all’occorrenza sapere come ripristinarli. Esistono numerosi metodi per farlo, nello specifico:

  • Usare oggetti di recupero, come ad esempio le Pozioni
  • Ricorrere ad incantesimi curativi, come la magia Energia
  • Utilizzare letti o panchine negli appositi punti di riposo nel gioco
  • Utilizzare in combinazione oggetti di recupero e magie di recupero

Fuori dalla battaglia, inoltre, tenendo premuto il tasto L1 mentre selezionate un bersaglio, potrete usare oggetti e magie più volte. Si tratta di una tattica utile quando desiderate schierare uno dei vostri personaggi in prima linea.

Livelli, Parametri e Resistenze elementali

Final Fantasy VII Remake - Sistema di Battaglia

Sconfiggendo i nemici guadagnerete Punti ESP (Esperienza), necessari per salire di livello. A mano a mano che il livello dei vostri personaggi cresce, crescono anche i loro parametri, come ad esempio la potenza di attacco o i PV massimi. Riportare vittorie in battaglia, inoltre, garantisce ulteriori ricompense, quali Guil (denaro), oggetti, miglioramenti per le armi e PA (necessari per l’evoluzione delle Materie).

Ogni attacco fisico messo a segno con una spada, una pistola o i pugni produce danni diversi a seconda dei parametri del personaggio e di quelli dell’arma equipaggiata. Potete visualizzare i parametri di un personaggio alla voce “Stato” nel menu principale. I parametri esistenti in Final Fantasy VII Remake sono i seguenti:

I PARAMETRI
Icona Nome Descrizione
Icona Potenza fisica Determina la potenza di danno degli attacchi fisici di spade, pistole e pugni (può essere modificato dai valori di Forza e dai parametri delle armi)
Icona Difesa fisica Determina la quantità di danni fisici subiti (può essere modificata dai valori di Resistenza e dai parametri delle protezioni)
Icona Potenza magica Determina la potenza di danno di magie e abilità (può essere modificato dai valori di Magia e dai parametri delle armi)
Icona Difesa magica Determina la quantità di danni magici subiti (può essere modificata dai valori di Spirito e dai parametri delle protezioni)
Icona Forza Maggiore è questo valore, più alta è la potenza degli attacchi fisici
Icona Magia Maggiore è questo valore, più alta è la potenza degli attacchi magici
Icona Resistenza Maggiore è questo valore, più resistenti si diventa agli attacchi fisici
Icona Spirito Maggiore è questo valore, più resistenti si diventa agli attacchi magici
Icona Fortuna Maggiore è questo valore, maggiori sono le possibilità di mandare a segno dei colpi critici o di rubare con successo dai nemici
Icona Rapidità Maggiore è questo valore, più velocemente si riempiono i segmenti della barra ATB

Ogni personaggio, inoltre, presenta le proprie affinità e resistenze elementali. Potrete riconoscerle visualizzandone lo stato nel menu principale. Le varie annotazioni che vi troverete sono spiegate nel dettaglio nella tabella sottostante.

AFFINITA’ E RESISTENZE ELEMENTALI
Denominazione Descrizione
Resistenza parziale Un tipo di danno al quale il personaggio riesce a resistere sensibilmente. Le resistenze parziali sono influenzate dal tipo di equipaggiamento indossato.
Resistenza elevata Un tipo di danno al quale il personaggio riesce a resistere fortemente. Le resistenze elevate sono influenzate dal tipo di equipaggiamento indossato.
Immunità Un tipo di danno al quale il personaggio è del tutto immune. Le immunità sono influenzate dal tipo di equipaggiamento indossato.
Assorbimento Un tipo di danno elementale che il personaggio è in grado di assorbire. In tal caso, anziché subire il danno, il personaggio verrà curato dallo stesso. Gli elementi assorbiti sono determinati dal tipo di equipaggiamento indossato.
Armi, Protezioni, Accessori e Materie

Ogni personaggio può equipaggiare, un’arma, una protezione e un accessorio. Le armi e le protezioni possiedono uno slot Materia, indispensabili per attivare la possibilità di lanciare determinati incantesimi o adoperare specifiche abilità. Il numero di slot disponibili per queste particolari sfere, chiamate appunto Materie, può variare, come le loro configurazioni. 

Ogni volta che salite di livello, tutte le vostre armi guadagnano i PE (Punti Espansione) di cui necessitano per potenziarsi. Per questa ragione non occorre usare le specifiche armi per guadagnare PE, e tutte le nuove armi otterranno PE retroattivamente quando le otterrete, quindi assicuratevi di potenziare spesso le vostre armi per migliorarle (maggiori info nella sezione “Espansione delle armi“).

Le armi aumentano i parametri di potenza fisica e potenza magica. Ognuna di esse possiede abilità di combattimento diverse che possono essere apprese perfezionandone l’utilizzo. Le protezioni, invece, incrementano i valori di difesa fisica e difesa magica e sono utili per proteggersi da assalti fisici, magici o da entrambi. Gli accessori, infine, conferiscono proprietà speciali a chi lo indossa, come la capacità di immunizzarsi da uno specifico status alterato negativo o di potenziare parametri particolari come la forza o la magia.

Assicuratevi di sbloccare le abilità delle vostre armi e di imparare come eseguirle. Ogni arma, infatti, conferisce abilità uniche che inizialmente possono essere adoperate solo quando il personaggio la equipaggia. Soltanto dopo che avrete perfezionato l’uso di quell’arma, potrete sbloccare quell’abilità in via permanente e avrete la possibilità di utilizzarla anche sostituendo l’arma con cui l’avete appresa.

Sbloccare le abilità specifiche di ogni arma è una priorità, così come imparare come eseguirle. Ci sono attacchi che sono straordinariamente efficaci contro un singolo bersaglio portato allo stremo, ad esempio, oppure altri che si prestano grandiosamente contro gruppi di avversari, altri ancora ottimi per stremare rapidamente l’avversario. Ce ne sono anche altre con cui potete guadagnarvi vantaggi speciali, come quello di castare una magia due volte di seguito per massimizzarne i danni. Perfezionare ognuna di queste abilità individuali delle armi vi porterà lontano nella vostra avventura, permettendovi di vincere anche le battaglie più impegnative.

Cambiare personaggio

Final Fantasy VII Remake - Sistema di Battaglia (Stremo)

Il gioco vi dà la possibilità di comandare uno qualsiasi dei personaggi che compongono la vostra squadra, passando anche nel corso della battaglia dall’uno all’altro con l’utilizzo dei tasti direzionali. Ogni eroe di gioco possiede dei punti di forza e di debolezza ed è importante intercambiarli ed adoperarli frequentemente, poiché tutti i personaggi non guidati da voi agiscono sotto i comandi dell’intelligenza artificiale (AI).

Quest’ultima, purtroppo, tende a selezionare azioni che riempiono molto lentamente la parte ATB, senza contare che non ne farà uso, a meno che non sarete voi ad ordinare a quel personaggio di farlo, premendo i tasti L2/R2 e impartendo un comando manuale. Ecco perché è cruciale roteare nell’utilizzo dei personaggi, specie quelli con ATB poco carica, per assestare un paio di attacchi base e velocizzarne il riempimento (almeno di un segmento).

E’ bene imparare anche qual è il miglior momento per cambiare personaggio al comando: ad esempio, non è saggio comandare un personaggio impegnato nell’esecuzione di una magia o di un’abilità, per quanto spettacolari queste possano essere da vedere. Per questo motivo, una volta messo in caricamento un incantesimo o un’abilità, abbandonate il controllo di quel personaggio e passate ad un altro. Lo stesso discorso vale se un personaggio è in stasi per via di un attacco immobilizzante. Il leader del party può essere scelto con Triangolo.

Come accennato, ogni personaggio presenta delle peculiarità uniche. Per questo motivo, ognuno di essi può rivestire uno specifico ruolo in battaglia, il che può guidare la vostra preferenza nella scelta di chi tenere al comando. Prendiamo Cloud, ad esempio, che è perfetto per gli attacchi ravvicinati con la spada, per eseguire agguati alle spalle o per lanciare magie, a seconda dell’arma con cui è equipaggiato. Tifa, invece, è l’ideale per massimizzare i danni di un nemico allo stremo, dato che può sferrare poderosi assalti e accrescere la percentuale di stremo in modo tale che anche il danno prodotto dai suoi compagni sia aumentato.

Barret è il personaggio più indicato per gli attacchi a lunga gittata, grazie alla mitraglietta installata al posto di una delle braccia, e può alimentare in fretta il riempimento della barra ATB grazie alla sua abilità speciale, Sovraccarico, il che fa di lui l’opzione perfetta come guaritore di emergenza, se il vostro principale personaggio di supporto è a secco di carica ATB. Aerith, infine, è la maga per eccellenza ed è il vostro cavallo vincente, se mirate ad arrecare elevati danni magici ad un avversario: dispone, infatti, delle più ampie riserve magiche del gruppo, nonché della più alta potenza magica.

Naturalmente, nonostante le loro inclinazioni naturali, niente vi vieta di sperimentare ruoli secondari o diversi per i vostri personaggi, a seconda della situazione che vi si prospetta, purché il gioco valga la candela da un punto di vista strategico.

Stremo

Quando la barra di stremo di un nemico, che si trova sotto la loro barra PV, è piena, questi entreranno in status Stremo e subiranno molti più danni dai vostri attacchi. Martoriare i nemici con gli attacchi riempirà lentamente la loro barra di stremo. Quando li destabilizzerete, la barra di stremo si riempirà molto più velocemente. Ci sono diversi modi per destabilizzare un nemico: su alcuni funziona una raffica di attacchi base, mentre su altri è richiesto l’uso di abilità speciali o magie. In qualche altro caso, è necessario produrre una certa quantità di danni. Quando il nemico è nelle condizioni di essere stremato più rapidamente, vedrete comparire la scritta “Tensione” sotto la barra di stremo.

I nemici che sono stati stremati diventano vulnerabili e subiscono molti più danni. Se usate le abilità individuali su un nemico stremato, riempirete molto in fretta la vostra barra ATB, il che vi consente di scatenare abilità e magie ancora più potenti. Alcune abilità aumentano il bonus di danno applicato ai nemici stremati.

Le alterazioni di stato

Durante la battaglia è fondamentale riconoscere le icone che si riferiscono alle alterazioni di stato. Si definiscono alterazioni di stato, effetti di stato o status alterati, dei cambiamenti che modificano temporaneamente, in meglio o in peggio, la condizione di un personaggio o di un nemico.

Fate riferimento alle tabelle che seguono per identificare le alterazioni di stato positive, che rafforzano la vostra squadra, e le alterazioni di stato negative, che invece la indeboliscono. E’ importante conoscere gli effetti degli status alterati, perché sono spiegati solo all’interno del manuale di gioco e da nessun’altra parte. E’ importante, ad esempio, sapere sfruttare a dovere lo status Reflex, perché in questa condizione il nemico non soltanto diviene immune ai vostri attacchi magici, ma anzi vi restituirà la stessa magia che avrete tentato di lanciargli addosso, con effetti potenzialmente distruttivi. Sono spessi i nemici di tipo Fantasma a fare uso di questo status, quindi ogni volta che vi trovate a doverne affrontare uno, è una buona idea equipaggiare una Materia distruttiva evoluta così da usare Dissipatio e rimuovere il fastidioso potenziamento dall’avversario.

Le alterazioni di stato positive possono essere apportate da magie oppure oggetti:

ALTERAZIONI DI STATO POSITIVE
Icona Nome Effetto
Icona Rigene Ripristina gradualmente i PV
Icona Barriera Riduce i danni fisici subiti
Icona Barriera magica Riduce i danni magici subiti
Icona Scudo Annulla i danni fisici subiti
Icona Reflex Riflette gli attacchi magici subiti al mittente
Icona Sprint Aumenta la velocità di caricamento della barra ATB
Icona Saldezza Rende immuni agli status alterati negativi
Icona Autorisveglio Rianima automaticamente, per una volta soltanto, dallo stato di inabilitazione

Le alterazioni di stato negative possono essere inflitte dai nemici con magie e abilità. E’ possibile trattarle con rimedi specifici, come oggetti curativi (Antidoti, ecc.) o magie curative (come Esna) prima che sia troppo tardi. Gli status negativi spariscono col tempo oppure al termine della battaglia.

ALTERAZIONI DI STATO NEGATIVE
Icona Nome Effetto
Icona Veleno Sottrae gradualmente i PV
Icona Mutismo Impedisce di utilizzare magie
Icona Sonno Il personaggio non può agire
Icona Lentezza Diminuisce la velocità di caricamento della barra ATB
Icona Stop Il personaggio non può agire
Icona Rospo Diminuisce fortemente le capacità di combattimento
Icona Berserk Inverte i parametri di Difesa e Forza (aumentano i danni inflitti, ma anche quelli ricevuti)
Icona Furia Aumenta la velocità di riempimento della barra limite, ma il personaggio subisce più danni
Icona Sconforto Il personaggio subisce meno danni, ma la velocità di riempimento della barra limite si riduce
Fuggire dalle battaglie

Final Fantasy VII Remake - Sistema di Battaglia

Non dimenticatevi che da quasi tutte le battaglie del gioco, fatte salve quelle contro i Boss o altre particolari circostanze, è possibile fuggire, se la situazione si mette male. Non vergognatevi di arrendervi e correte nella direzione opposta rispetto a quella dei nemici finché non smetteranno di darvi la caccia.

Fuori alla battaglia potete controllare la mappa, aprire i vari menu di gioco e controllare i vari tipi di informazioni raccolte. Usate il tasto Options per aprire il menu principale, quindi premete Pad per accedere alla mappa di gioco e controllare i vari obiettivi.


Questa pagina si è rivelata utile? Se così non fosse e desideraste segnalarci delle correzioni o integrare questo elaborato (con informazioni mancanti, vostri suggerimenti o altro), vi preghiamo di contattarci via mail o di lasciare un messaggio nella sezione "Errori ed Omissioni" del nostro Forum, nel quale siete i benvenuti. Qui potrete anche reperire aiuti specifici o supporto generale, nel caso in cui doveste averne bisogno. Se questo sito si è dimostrato utile, vi preghiamo di prendere in considerazione l'idea di supportarlo finanziariamente o tramite altri metodi. Per maggiori dettagli in proposito, vi preghiamo di visitare la seguente pagina: https://www.allgamestaff.altervista.org/donazioni. Vi ringraziamo anticipatamente per ogni possibile contributo al nostro lavoro, sempre ben gradito.