Final Fantasy VII Remake – Nell’incertezza

Final Fantasy VII Remake – Nell'incertezza

Per iniziare l’incarico “Nell’incertezza” nel Capitolo 14, vi basterà parlare con Anyan Kunyan, indicato dall’apposita icona Icona sulla vostra mappa di gioco, nella palestra del Mercato Murato. Catturato dalla forma fisica di Tifa, il primo ballerino del Dolcemiele vorrà mettersi alla prova con la bella barista in una gara di trazioni.

La sfida contro Anyan è molto simile al minigioco dei piegamenti che abbiamo affrontato nella missione secondaria “La febbre dei piegamenti”, durante il Capitolo 9. Quello che cambia è il livello di difficoltà lievemente maggiore nella pressione dei tasti.

Dovrete premere con tempismo QuadratoTriangoloX e Tondo per eseguire più trazioni rispetto al vostro avversario, perché in caso di pareggio la vittoria sarà sua. Come nel minigioco precedente, dopo qualche sequenza l’aiuto visivo scomparirà e dovrete fare attenzione a ricordare a memoria i tasti che avete usato sino a quel momento per mantenere il rimo.

Nel minigioco delle trazioni, anziché premere i pulsanti direttamente in ordine, dovrete fare i conti con una disposizione casuale per ogni round (anche se il ritmo si ripete). Inizialmente, dovrete premerli lentamente, in ordine, poi il ritmo incalzerà. Fortunatamente la prima sfida contro Anyan è davvero semplice e tanto basta per completare questa missione secondaria e ricevere in ricompensa il manuale La via della potenza – Vol. 3 per Tifa, grazie al quale la vostra guerriera otterrà 10 PE. Completando l’incarico, vi sarà garantito anche il recupero completo di PV e PM, oltre che la possibilità di affrontare le gare per esperti.

Regina della palestra: Sebbene la missione secondaria si concluda qui, completare tutte le sfide relative alle trazioni è una scelta saggia e proficua. Arrivando a battere tutti gli avversari che vi aspettano, infatti, potrete non soltanto sbloccare il trofeo “Regina della palestra“, ma anche guadagnare il potente accessorio Cintura master (aumenta del 10% i PV massimi e del 5% la Forza).

La parte più difficile del gioco, al di là dell’ordine casuale con cui occorre premere i quattro tasti QuadratoTriangoloX e Tondo, è che a volte può comparire un tasto da premere ripetutamente, all’improvviso, che può mandarvi all’aria i piani e scombussolare il ritmo.

Dopo Anyan, il secondo sfidante è Zanto, sconfiggendo il quale vi aggiudicherete una Materia occulta e sbloccherete le gare per professionisti. Questi primi due concorrenti contro cui Tifa si dovrà confrontare in questa sfida non sono particolarmente ostici. Tutto quello che dovrete fare è seguire la sequenza dei pulsanti mostrati sullo schermo. Dove potreste registrare difficoltà, invece, è al terzo sfidante: Jinan.

Jinan sbaglierà presto nella sfida, ma guadagnerà rapidamente terreno. Il gioco vi porterà spesso su un ritmo piacevole e fluido e poi all’improvviso vi mostrerà un pulsante da premere contemporaneamente. Questo potrebbe rovinare tutti i vostri progressi. Le trazioni sono probabilmente il minigiooco più difficile di Final Fantasy VII Remake. Dovrete gareggiare perfettamente ed evitare di commettere errori perché vi costerà la vittoria. Se desiderate mettere le mani su questo trofeo, dovrete completare circa 43 trazioni per vincere.

Terminando tutte e tre le prove, sbloccherete il trofeo “Regina della palestra” e le meritate ricompense di cui sopra.


Questa pagina si è rivelata utile? Se così non fosse e desideraste segnalarci delle correzioni o integrare questo elaborato (con informazioni mancanti, vostri suggerimenti o altro), vi preghiamo di contattarci via mail o di lasciare un messaggio nella sezione "Errori ed Omissioni" del nostro Forum, nel quale siete i benvenuti. Qui potrete anche reperire aiuti specifici o supporto generale, nel caso in cui doveste averne bisogno. Se questo sito si è dimostrato utile, vi preghiamo di prendere in considerazione l'idea di supportarlo finanziariamente o tramite altri metodi. Per maggiori dettagli in proposito, vi preghiamo di visitare la seguente pagina: https://www.allgamestaff.altervista.org/donazioni. Vi ringraziamo anticipatamente per ogni possibile contributo al nostro lavoro, sempre ben gradito.