Final Fantasy VII Remake – Guida alla Modalità Difficile

Premessa importante: Questa pagina si rivolge a tutti i giocatori che hanno terminato Final Fantasy VII Remake almeno una volta. Se così non fosse, rimandatene la lettura a un secondo momento, onde evitare spiacevoli spoiler.

Final Fantasy VII Remake - Guida alla Modalità Difficile

Portare a termine Final Fantasy VII Remake per la prima volta in modalità Facile o Standard determinerà l’attivazione della nuova Modalità Difficile. Quando ricominciate a giocare dalla “Selezione dei capitoli“, infatti, potrete scegliere questa modalità in cui il livello di sfida è assai più alto per mettervi alla prova non solo nei combattimenti che avete già affrontato, ma anche in alcuni scontri esclusivi. 

Ricominciando il gioco, o un qualsiasi capitolo a vostra scelta, conserverete tutti i vostri capi d’equipaggiamento, le vostre materie, gli oggetti,  i Punti ESP acquisiti e le abilità. Tuttavia, a livello di gameplay, vanno evidenziate alcune differenze nella modalità Difficile:

  • I nemici sono più forti
  • Non è concesso usare oggetti
  • Riposando nelle panchine, rigenererete solo PV e non PM

In questa sezione, che potete affiancare all’utilizzo della Soluzione per lo svolgimento dei 18 Capitoli di gioco, proponiamo una guida su come affrontare al meglio le nuove sfide di questa modalità, arrivando a ottenere tutte le ricompense che diventano accessibili proprio grazie ad essa. Per una disamina di quali attività completare dopo aver terminato Final Fantasy VII Remake, ricordate di consultare anche la pagina “Cosa fare dopo la prima partita“.

Quali sono le nuove sfide

Scegliendo di rigiocare il Capitolo 17 dal menu di “Selezione dei Capitoli” in Modalità Difficile, potrete affrontare tante nuove sfide nel simulatore presente nei pressi del Laboratorio del Professor Hojo. Il simulatore Shinra, che è lo stesso ambiente che Chadley vi consente di adoperare per le sue Missioni VR, include le sfide più impegnative di tutto Final Fantasy VII Remake ed è l’unico mezzo per cimentarsi nella battaglia con il Boss segreto del gioco e aggiudicarsi il Tramonto degli dei, l’accessorio più prezioso in assoluto. Chi lo indossa, inizia la battaglia con la barra limite piena.

Sostanzialmente, il simulatore è una versione evoluta dell’Arena di Don Corneo, con la differenza che queste battaglie superano di gran lunga quelle che dovrete sostenere per Don Corneo.  Sarà necessario partecipare ai combattimenti simulati più difficili con una squadra adeguatamente allenata, scegliendo le migliori combinazioni di armi e materie, potenziando le armi al meglio e raccogliendo tutti i manuali. I giocatori che amano mettersi alla prova troveranno qui pane per i propri denti, oltre che una grande opportunità per accumulare numerosi PA.

Il simulatore di combattimento Shinra è accessibile dal Palazzo Shinra nel Capitolo 16 o nel Capitolo 17. È più facile raggiungerlo scegliendo “Capitolo 17” nel menu “Selezione dei capitoli“; vi basterà avanzare alcuni minuti nel capitolo, prima che i personaggi prendano l’ascensore per la Zona Top secret Drum, e avrete l’occasione di entrare nel simulatore. Vi basterà interagire con il piedistallo all’interno per scegliere quale sfida affrontare. Controllate la sezione “Combattimenti simulati” per maggiori informazioni; scoprirete come arrivare fino al Rango 7, dove potrete sconfiggere il Boss segreto del gioco e reperire il prezioso accessorio finale.

Oltre a questi combattimenti opzionali, ripetere tutta la storia in Modalità Difficile significherà affrontare nuovamente tutti i Boss del gioco, adesso più minacciosi che mai, per conquistare il trofeo d’oro “Tenacia suprema“. Inutile dire che una squadra preparata sarà fondamentale per superare tutte le sfide della modalità Difficile. A questo proposito, sarà necessario molto allenamento. Consultate la pagina “ESP, PA e Guil veloci” per scoprire come massimizzare il livello dei vostri personaggi e delle materie in vostro possesso nel minor tempo possibile.

I manuali di combattimento 

Final Fantasy VII Remake conta formalmente 56 manuali di combattimento. Ognuno di questi oggetti consente ai vostri personaggi di guadagnare 10 PE (Punti espansione), necessari per espandere le vostre armi e sbloccare nuove abilità. 

Il livello massimo che un’arma può raggiungere è 6; potete visualizzare il livello attuale della vostra arma semplicemente tramite il menu principale, alla voce “Espansione delle armi“, nel quale troverete indicato anche il numero di PE necessari al raggiungimento del livello successivo. Tanto più alto è il livello di un’arma, tanto maggiori sono le migliorie che potete attivare nell’arma stessa, come ad esempio aggiungere degli alloggiamenti extra per le materie. Le abilità di livello superiore possono essere molto utili soprattutto quando si gioca in Modalità Difficile e non è un caso se la maggior parte dei manuali di combattimento può essere reperita solo giocando a questo livello di difficoltà, che si sblocca dopo aver finito il gioco la prima volta. A quel punto visualizzerete la funzione “Selezione dei Capitoli” e potrete consultare quanti manuali vi sono rimasti da raccogliere in ciascun capitolo. Potete anche controllare i manuali raccolti nel menu principale, alla voce “Inventario” e poi “Manuali da combattimento“.

Moltissimi manuali si ottengono automaticamente, così come le ricompense che conferiscono, giocando interamente Final Fantasy VII Remake in Modalità Difficile e portando nuovamente a termine le missioni secondarie. I quattro manuali di combattimento speciali (esclusi dal formale conteggio dei 56) che prendono il nome di Trascendenze e possono essere ottenuti gareggiando nell’Arena di Don Corneo nel Capitolo 09 e nel Capitolo 14. Altri possono essere reperiti tramite i Combattimenti simulati nel Palazzo Shinra nel Capitolo 16 e nel Capitolo 17, altri ancora possono essere acquistati dal Negozio Mogmog in cambio di medaglie moguri (maggiori info nella pagina “Il misterioso negozio del moguri“). Soltanto uno di essi può essere raccolto come oggetto collezionabile (nel Capitolo 06).

Ottenere tutti i manuali non è obbligatorio nel gioco e non sblocca nessun trofeo. Serve esclusivamente per potenziare le vostre armi e rendere più temibili i vostri personaggi in battaglia. Per tutte le info su come trovarli tutti, consultate la pagina “Manuali di combattimento“.

Consigli su come ripristinare i PM

La modalità Difficile richiede più di ogni altra cosa un’attenta gestione delle risorse, soprattutto dei PM in quanto risorsa fondamentale e non ricaricabile. Assicuratevi di sfruttare la debolezza dei vostri nemici in modo da non sprecare PM con magie del tutto inefficaci. Dato che non potrete usare oggetti, è bene affinare al massimo le abilità di combattimento e giocare in modo difensivo per non subire danni inutili. Per rimarginare le ferite, infatti, dovrete ricorrere alle magie curative, che però consumano diversi PM.

E’ proprio questo il cuore della difficoltà di questa modalità, perché usare le magie in modo smodato, specialmente quando si tratta di magie di alto livello (suffisso “-ga“), significa condannarsi presto a una sconfitta quasi certa. Per quanto sia possibile ridurre l’utilizzo dei PM, naturalmente non se ne può fare a meno, quindi ripristinarli in modo efficiente sarà fondamentale.

Fortunatamente, nonostante oggetti come le ampolle di Etere non possano più essere impiegati e le panchine non ripristinino più i PM, ci sono solo alcuni modi per recuperare PM in Modalità Difficile. Vediamo quali:

[Completare le missioni secondarie]

Portate a termini gli incarichi, dato che conferiscono un recupero completo di PV e PM.

[Distruggere le casse di rifornimenti Shinra]

Le casse di rifornimenti Shinra possono ripristinare i PM con le Makoliti. Poiché il loro contenuto è casuale e potreste non ottenere una Makolite, niente vieta di salvare e ricaricare subito dopo in modo che le casse si rigenerino, anche se questa operazione richiede tempo (perciò eseguitela solo se siete davvero a corto di PM).

[Usare l’abilità Aspir di Aerith]

In quanto maga primaria, Aerith avrà bisogno più che mai di una riserva magica costantemente rifornita. Per fortuna, potrete assorbire PM dai nemici con la sua abilità di partenza, Aspir. Riceverete ancora più PM, se userete l’abilità su nemici stremati. Prendete in considerazione l’idea di assegnare un comando rapido per Aspir.

[Curatevi con abilità che non richiedono PM]

Per risparmiare PM senza rinunciare alle cure, assicuratevi di equipaggiare la Materia meditativa e la Materia votiva. La prima attiva Chakra, la seconda attiva Preghiera. Sono entrambe abilità che ripristinano i PV usando solo le cariche ATB e non richiedono PM, pertanto sono l’ideale per le situazioni di necessità. Queste materia saranno letteralmente dei salvavita in Modalità Difficile. Naturalmente, questo non significa rinunciare alla Materia energetica, ma dovrete scegliere bene in quale situazione adoperare quest’ultima, ossia quando avete bisogno delle cure consistenti che solo Energira ed Energiga possono darvi.

[Aumentate i PV e i PM]

Prima – e anche dopo – aver raggiunto il livello massimo con i personaggi, assicuratevi di equipaggiare quante più Materie vitali e Materie arcane avete per aumentare i PV e i PM a vostra disposizione. Questo aumenterà le probabilità di sopravvivenza della squadra.

[Assegnate la Materia elementale]

Un’altra materia chiave da impiegare in modalità Difficile è indubbiamente la Materia elementale. Quando è al massimo ed è equipaggiata nelle protezioni, infatti, quest’oggetto vi consentirà addirittura di assorbire il danno elementale di qualsiasi materia a cui è collegata. Questo significa che potrete, ad esempio, assorbire i danni di elemento Gelo contro un Boss che ne fa uso, convertendo il danno in cure e risparmiando automaticamente PM. Vi basterà combinare la Materia glaciale alla Materia elementale e alloggiarla in una protezione.

La Materia elementale è molto rara. Ne esistono solo due nel gioco. La prima potete recuperarla nel Capitolo 06, completando l’Evento secondario “Passerella crollata“. La seconda potrete ottenerla alla fine del Capitolo 14. Dovrete avere svolto tutte le 24 missioni secondarie possibili nella vostra prima partita. Così facendo, potrete raccogliere una Lettera dell’Angelo dei Bassifondi proprio nella via che porta alla barriera di fine capitolo. Raccogliere la lettera, che sarà accompagnata da una Materia elementale, sbloccherà anche il trofeo “Gratitudine angelica“. È un oggetto luminoso blu sulla strada principale per l’ultimo obiettivo del Capitolo 14, in bella vista e impossibile da non vedere. Giace proprio nelle immediate vicinanze del punto di non ritorno. È sullo stretto sentiero poco prima di raggiungere la barriera con la scritta “Avalanche”.


Questa pagina si è rivelata utile? Se così non fosse e desideraste segnalarci delle correzioni o integrare questo elaborato (con informazioni mancanti, vostri suggerimenti o altro), vi preghiamo di contattarci via mail o di lasciare un messaggio nella sezione "Errori ed Omissioni" del nostro Forum, nel quale siete i benvenuti. Qui potrete anche reperire aiuti specifici o supporto generale, nel caso in cui doveste averne bisogno. Se questo sito si è dimostrato utile, vi preghiamo di prendere in considerazione l'idea di supportarlo finanziariamente o tramite altri metodi. Per maggiori dettagli in proposito, vi preghiamo di visitare la seguente pagina: https://www.allgamestaff.altervista.org/donazioni. Vi ringraziamo anticipatamente per ogni possibile contributo al nostro lavoro, sempre ben gradito.