Assassin’s Creed II – Panoramica del Gioco

Assassin’s Creed 2 è stato finalmente rilasciato Martedì 17 Novembre 2009 per XboX 360 e PS3; ed eccoci qui, pronti a parlarne e discuterne insieme.

Assassin's Creed 2 Assassin's Creed 2

Se siete fra quei giocatori che hanno trovato il primo episodio un po’ ripetitivo e talora noioso, siamo felici di dirvi che non potrete fare a meno di notare come il secondo si presenti palpitante ed avvincente. Il gameplay, difatti, si dimostra ricco e variegato, presentandoci un mix fra enigma e assassinio, fra acrobazie e azione furtiva. La storia è altamente originale, basata su cospirazioni e tradimenti familiari, ed è ambientata nell’Italia del XV secolo.

Le differenze con il primo capitolo

In quest’avventura, vestirete principalmente i panni di Ezio Auditore da Firenze, un giovane nobiluomo fiorentino con una notevole propensione a cacciarsi nei guai. A differenza del primo protagonista della saga, Altair, Ezio non inizia come un assassino professionista addestrato in chissà quale luogo misterioso; è semplicemente un ragazzo come tanti che ama tutto ciò che dà problemi. Come noterete, questo approccio da uomo qualunque alimenta grandiosamente la storia, in quanto, inaspettatamente, man mano che le contorte teorie di cospirazione ed i complotti segreti dei Cavalieri Templari si metteranno in luce, vi accorgerete che vi interessano più di quanto vi aspettereste. Da un punto di vista umano, questo rende la storia più piacevole e reale, il che va tutto a favore del gioco. In generale, dunque, la storia è meglio narrata rispetto al primo episodio, le scene di intermezzo sono più piacevoli da seguire ed i dialoghi si fanno più scorrevoli e in qualche caso anche più allegri. Sempre in questo senso, possiamo dire che anche i vostri bersagli sono stati resi più umani, nel senso che posseggono delle vere e proprie personalità ognuno; sarà molto più bello far fuori una persona sorprendendola alle spalle o accoltellandola, se la odiate anche. =P

Assassin's Creed 2 Assassin's Creed 2

Le ambientazioni

Ma, a parte le persone che popolano le città, quello che forse cattura maggiormente sono proprio le ambientazioni. Come accennato dianzi, la maggior parte della storia prende vita in quattro grandi città italiane, straordinariamente riprodotte: trattasi di Firenze, San Gimignano, Forlì e Venezia. Esplorare queste città, saltando da un tetto all’altro o arrampicandosi su imponenti torri, non ha veramente precedenti in termini di giocabilità e piacere. In più, nonostante siano città famosissime, è sempre bello scoprire cosa si nasconde dietro l’angolo, anche perché – a seconda dell’angolazione che scegliete, potete scoprire tantissimi nuovi e stupefacenti aspetti della città finora rimasti nascosti.

Assassin's Creed II Assassin's Creed II

Il sonoro

Il sonoro di Assassin’s Creed 2, poi, è del tutto complementare alla gioia dell’esplorazione. La colonna sonora di Assassin’s Creed 2 si può infatti definire dinamica, poiché segue il giocatore nei minimi particolari della sua avventura e varia a seconda delle azioni intraprese (per esempio, si sente un lieve coro se si scala una torre o un tintinnio di un piano quando ci si trova sulle tegole di qualche tetto).

Il gameplay

In tutto ciò vi chiederete: tutta questa meraviglia è stata rovinata da un gameplay simile al precedente? Felici di rispondervi: assolutamente no. L’esperienza di gioco di Assassin’s Creed 2, infatti, lascia davvero il segno. Partiamo subito con degli esempi concreti: le missioni in città sono molto più varie, avvincenti e inserite in modo più coerente all’interno della narrazione. Ezio, non a caso, non si limita solo a borseggiare o ad origliare di nascosto qualche succulenta informazione: i suoi obiettivi, ora, richiedono compiti ben più longevi che lo costringono a mettere in mostra più abilità contemporaneamente. C’è da riconoscere che i comandi di Ezio non differiscono granché da quelli da Altair, per esempio correre, saltare, arrampicarsi e via discorrendo. Quello che cambia in questo capitolo è che la sfida non sta più nel temporeggiare le mosse con precisione; l’obiettivo, adesso, è quello di analizzare a fondo l’area nella quale ci si trova per individuare il sentiero che – nel modo più sicuro possibile – conduce alla meta. In aggiunta, il gameplay offre diversi sbocchi creativi: per esempio, se non avete il tempo o la voglia di affrontare una missione, potete benissimo decidere di fare una bella corsa sui tetti o arrampicarvi chissà su quale sponda per cambiare punto di vista. =)

Assassin's Creed II Assassin's Creed II

La trama

Ma entriamo nel vivo della storia (senza fare Spoiler, naturalmente ^^). Mentre Desmond cerca di decifrare il messaggio lasciato dal Soggetto 16 nella sua cella, Lucy, ferita e notevolmente turbata, gli chiede di rientrare nell’Animus. E’ a questo punto che il protagonista assiste alla nascita di un bambino, Ezio, nell’Italia del Rinascimento, prima di essere improvvisamente estromesso. I due ragazzi fuggono dall’edificio della Abstergo e cercano rifugio in un piccolo nascondiglio, nel quale sono attesi dai membri della confraternita degli Assassini e un nuovo Animus 2.0. Lucy è convinta che i Templari non siano l’unica minaccia da debellare; piuttosto, a suo avviso, la chiave per rivelare la verità coincide con un giovane nobile fiorentino. Come se non bastasse, la ragazza sostiene che tuffarsi nella vita di un assassino possa portare un proficuo effetto collaterale. Con i Templari che si avvicinano a vista d’occhio, più che mai pronti a smorzare drasticamente il numero dei membri della confraternita nel mondo, pensa che grazie all’osmosi (così si chiama l’effetto collaterale dell’Animus accennato di sopra), Desmond possa acquisire le abilità di Ezio per mezzo della sua vita, proprio come se vivesse in lui, con lui, tramite lui. Inutile dire che questi elementi e tutti i vari enigmi che contornano Assassin’s Creed 2 rendono il gameplay ancora migliore. Ad arricchirlo ulteriormente, poi, ci sono le cosiddette Assassin’s Tombs, sei livelli interni al gioco che nascondono artefatti di valore. Questi livelli richiederanno appieno l’utilizzo delle vostre abilità e precisione. Le cose si complicano un tantino quando farete la conoscenza di una nuova meccanica di gioco basata su arrampicate “a tempo” che vi permettono di balzare oltre i muri. Finché non apprendete questa mossa, arrampicarsi è semplice; dopo, invece, diventerà più difficile, non a causa del tempo, ma per colpa del pulsante da usare, che è lo stesso che vi permette di proseguire o di cadere nel vuoto e anche lo stesso che serve per afferrare la parete sopra di voi. Il problema sta nel fatto che spesso non vi sono indizi sufficienti a segnalare quale di queste situazioni si verificherà.

E che dire delle missioni che implicano un omicidio? Sono il punto forte di questo episodio della saga. Non essere scoperti è più facile se riuscite a confondervi bene con la folla, se state attenti alle uscite che imboccate e vi tenete fuori dal percorso delle guardie. C’è molto più stimolo nell’apprendere quali sono le strategie migliori per non essere individuati dalle guardie, anche perché certe missioni termineranno se verrete scoperti.

Assassin's Creed II Assassin's Creed II

La longevità

Dulcis in fundo, parlando della longevità, possiamo dire che in linea di massima ci vogliono poco più di 20 ore per terminare il gioco, ma non preoccupatevi: capirete subito che, in realtà, per fare a meno di questo gioiello delle console ci vorrà molto di più.

In definitiva, dunque, come avete visto, a parte qualche leggera imperfezione in alcuni comandi, il gioco non presenta proprio difetti rimarcabili o che lo rendano degno di critica. Presenta, piuttosto, un gameplay innovativo, efficace e coinvolgente e delle ambientazioni davvero impressionanti. Pertanto, ci sentiamo di dire che consigliamo questo gioco a tutti gli appassionati del genere e anche a coloro che hanno avuto modo di giocare al primo. 

– E questi sono i meccanismi che caratterizzano Assassin’s Creed 2. Ovviamente, tutti i riferimenti sopra abbozzati saranno approfonditi durante il corso della vostra avventura e anche nella nostra guida. Adesso, se vi sentite pronti e soddisfatti, possiamo cominciare con l’avventura; in caso contrario, consultate pure le altre sezioni della guida e buon divertimento! =)


Questa pagina si è rivelata utile? Se così non fosse e desideraste segnalarci delle correzioni o integrare questo elaborato (con informazioni mancanti, vostri suggerimenti o altro), vi preghiamo di contattarci via mail o di lasciare un messaggio nella sezione "Errori ed Omissioni" del nostro Forum, nel quale siete i benvenuti. Qui potrete anche reperire aiuti specifici o supporto generale, nel caso in cui doveste averne bisogno. Se questo sito si è dimostrato utile, vi preghiamo di prendere in considerazione l'idea di supportarlo finanziariamente o tramite altri metodi. Per maggiori dettagli in proposito, vi preghiamo di visitare la seguente pagina: https://www.allgamestaff.altervista.org/donazioni. Vi ringraziamo anticipatamente per ogni possibile contributo al nostro lavoro, sempre ben gradito.