Shadow of the Tomb Raider – Missione secondaria: Partita con il morto

SOTTR - Partita con il morto

  • Riferimento nella soluzione: La città segreta, Parte 1
  • Contatto missione: Takiy
  • Obiettivo: Trova i dadi di Takiy / Cerca gli emarginati
  • Ricompensa: Mercante itinerante sbloccato

La missione secondaria “Partita con il morto” comprende due missioni separate, entrambe coperte in questa pagina. Il primo contatto missione è un ragazzo di nome Takiy; lo trovate seduto su un ceppo d’albero sul versante ovest del ponte in cui Unuratu vi lascia quando farete per la prima volta l’ingresso nella Città segreta (figura). Rivolgetegli la parola (figura) e il ragazzo vi dirà che un tizio di nome Pisco il Morto gli ha rubato i suoi dadi. Lara accetterà di investigare.

Trova i dadi di Takiy

[ Obiettivo n° 1: Trova Pisco il Morto ]

L’uomo che stiamo cercando, Pisco, si trova nel versante sudovest della città principale (figura) e sarà segnato con un’icona verde sulla mappa di gioco. Utilizzando l’Istinto di Sopravvivenza, l’indicatore verde vi mostrerà la direzione da seguire per raggiungerlo.

Nota! Sulla via che vi conduce a Pisco, molto probabilmente vi ritroverete a passare per il Mercato di Paititi, un vivace centro in cui potrete fermarvi per comprare o vendere risorse ed oggetti utili. Parliamo più approfonditamente di quest’area nella soluzione principale, ma in linea di massima suggeriamo caldamente di risparmiare almeno 6.100 pezzi d’oro per acquistare il Grimaldello e il Bloccante. Questi due preziosi upgrade per l’attrezzatura sono in vendita presso una Commerciante itinerante che incontreremo nel corso di questa missione. Nel corso del viaggio non mancherete di notare anche monoliti, reliquie, documenti e altri collezionabili: anch’essi sono trattati direttamente all’interno della nostra soluzione.

L’edificio in cui si trova Pisco il Morto (figura) si erge giusto ad ovest del monolite vicino a cui sono assemblati alcuni abitanti del posto (probabilmente Lara non ha ancora sufficienti competenze linguistiche per decifrare il monolite, perciò ce ne occuperemo in seguito). Rivolgetevi a Pisco (figura) per ascoltare la storia di com’è diventato un emarginato e la sua versione dei fatti in merito a quanto accaduto con Takiy. Dopodiché, l’uomo proporrà a Lara un patto: se troverà i 5 emarginati di Paititi e dirà a Pisco cosa ha imparato da loro, lui le restituirà i dadi.

Nota! Se decideste di cominciare questa missione più avanti nel gioco, dopo che avrete ottenuto un particolare completo di colore verde, dovrete assicurarvi di far indossare a Lara la Tunica Airone Blu, altrimenti Pisco non vi rivolgerà la parola.

Cerca gli emarginati

[ Obiettivo n° 1: Parla con 5 Emarginati ]

SOTTR - Partita con il mortoDopo aver parlato con Pisco, riceverete una seconda missione, “Cerca gli emarginati“, il cui obiettivo è quello di parlare con 5 emarginati. La posizione di quattro di loro è segnata sulla vostra mappa. Il primo emarginato è giusto nei paraggi. Lasciate l’edificio di Pisco, voltate a destra e salite le scale poco oltre il santuario in cui sono inginocchiati diversi abitanti del posto (figura).

Il primo emarginato, una donna che non si presenterà, si trova accanto alla cima della scalinata (figura). Parlatele per apprendere che è stata emarginata quando si è innamorata di un altro reietto. Dirà a Lara che talvolta visita ancora le rupi per collezionare Penne di condor, che le ricordano del suo amore perduto. Il territorio del condor sarà poi rivelato sulla vostra mappa. 

Per scoprire il secondo emarginato, recatevi a sud (figura). Oltrepassate il monolite e il cultista dallo sguardo accigliato. Girate a destra e salite la gradinata fino in cima (figura). Anziché entrare nella caverna direttamente di fronte a voi, giratevi per dare le spalle all’ingresso della cava (figura), quindi girate verso destra per individuare il reietto (figura). Lara e l’uomo non si presenteranno, ma l’uomo le dirà che è stato emarginato per aver rivelato la verità su alcuni traffici illeciti del culto di Kukulkan. In più, le rivelerà la posizione di un po’ di Oro nascosto, che sarà ora segnata sulla mappa. 

Per rintracciare il terzo emarginato, scendete le scale verso est (figura), seguendo la stessa via da cui siete arrivati. Continuate a scendere fino in fondo, poi lasciatevi cadere da un paio di sporgenze (figura) fino a raggiungere un’area fangosa con del fuoco che arde al centro. Giratevi e salite le scale a sudovest (figura) , fino a raggiungere una grotta. Qui scoprirete l’Accampamento “Grotte del Villaggio” e il prossimo reietto (figura), una donna di nome Chaska. Vi dirà che è stata emarginata per aver confessato un crimine che non ha commesso. Era la nutrice di alcuni bimbi, una delle quali ha rubato una collana di giada. Per proteggere la bimba dal diventare un’emarginata, si è presa la colpa al posto suo e sarebbe pronta a rifarlo. Dopo aver parlato con Chaska, della Giada nascosta sarà rivelata sulla vostra mappa.

Il quarto emarginato non è troppo distante da dove ci troviamo attualmente. Uscita dalla grotta e scendete le scale per raggiungere lo spazio aperto con il fuoco (figura). Seguite la gradinata che sale verso sinistra (figura). Una volta in cima, piegate a destra (figura) e vedrete un insegnate intento a raccontare una storia a due bambini. Entrate nella casa dietro di loro, quella con il tessuto blu legato al tetto incompleto. L’emarginato è all’interno di questa casa (figura). Dirà a Lara com’è si è trasformato in un reietto: dopo aver disatteso le aspettative della propria famiglia, ha deciso di diventare un cacciatore, anziché un fattore. Una notte ha udito un capibara bianco invadere il suo campo e l’ha preso per un segno. Adesso si fa chiamare Paimo il Bianco. Quando ha finito di raccontarvi la sua storia, la mappa segnerà una zona di caccia in cui stanare un Capibara albino.

Il quinto ed ultimo emarginato sarà rivelato soltanto dopo che avrete parlato con gli altri quattro. Potete trovarla giusto a nord dell’edificio di Paimo. Se uscite attraverso la porta più in alto (figura), arrampicatevi sul muretto e girate l’angolo a destra (figura); se invece uscite dalla porta più in basso (figura), girate l’angolo a sinistra ed arrampicatevi sulla sporgenza. Oltrepassate il prossimo edificio a nord e troverete la reietta giusto al suo interno (figura). La donna, Moraekah, conosce già Lara, sa che è la donna che ha iniziato la Purificazione quando si è impossessata della Chiave di Chak Chel. Tuttavia, anziché mostrare collera, l’anziana donna dispenserà alcuni saggi consigli. 

Dopodiché, la commerciante offrirà a Lara la possibilità di dare un’occhiata alla propria rinomata mercanzia:

ELENCO MERCANZIA DI MORAEKAH
Nome Tipologia Costo
Nep-14 Arma (Pistola) 6100 Pezzi d’oro
Mirino Laser Accessorio (per tutti i fucili) 2800 Pezzi d’oro
Cacciatrice Cremisi Vestigia 7200 Pezzi d’oro
Bloccante Attrezzatura 3300 Pezzi d’oro
Grimaldello Attrezzatura 2800 Pezzi d’oro
Veleno Risorse 300 Pezzi d’oro
Veleno per frecce Risorse 480 Pezzi d’oro

Se avete sufficienti fondi, consigliamo assolutamente di comperare il Grimaldello e il Bloccante. Moraekah è una commerciante itinerante, perciò non è sempre facile da trovare. Se non avete abbastanza pezzi d’oro, comunque, non preoccupatevi: troverete maggiori dettagli sul conto di questa mercante nella soluzione del sito.

Prima o dopo aver parlato con Moraekah, utilizzate una freccia a corda per tirar giù il paletto con la Rana Totem (figura) e dare il via alla sfida “Dove tira il vento“. Lara non può usare le proprie armi in città, ma non appena posizionerete il mirino sul rotolo di corda (figura), la vedrete estrarre l’arco per scoccare la freccia a corda ed abbattere il paletto. Gli altri totem per il completamento della sfida sono segnalati nella soluzione principale.

Dopo aver parlato con Moraekah, tornate da Pisco. Lo troverete esattamente dove lo avete lasciato; ancora una volta, il suo edificio (figura) è identificato da un’icona verde sulla mappa di gioco. Parlategli e sentirete Lara comunicargli ciò che ha appreso dai cinque emarginati. Così facendo, avrete completato la missione “Cerca gli emarginati“.

Pisco darà a Lara i dadi, che adesso dovranno essere riconsegnati a Takiy. Anche il ragazzo si trova esattamente nello stesso punto in cui era prima, perciò scendete giù per la collina verso nord-est, superate il mercato e parlate con il ragazzo (figura). Ancora una volta, potete affidarvi all’Istinto di Sopravvivenza, icona verde, per rintracciarlo senza difficoltà. Quando gli parlerete, avrete completato anche la missione “Trova i dadi di Takiy“. Il completamento di entrambe le missioni determinerà a sua volta il completamento della missione secondaria “Partita con il morto“.


Questa pagina si è rivelata utile? Se così non fosse e desideraste segnalarci delle correzioni o integrare questo elaborato (con informazioni mancanti, vostri suggerimenti o altro), vi preghiamo di contattarci via mail o di lasciare un messaggio nella sezione "Errori ed Omissioni" del nostro Forum, nel quale siete i benvenuti. Qui potrete anche reperire aiuti specifici o supporto generale, nel caso in cui doveste averne bisogno. Se questo sito si è dimostrato utile, vi preghiamo di prendere in considerazione l'idea di supportarlo finanziariamente o tramite altri metodi. Per maggiori dettagli in proposito, vi preghiamo di visitare la seguente pagina: http://www.allgamestaff.altervista.org/donazioni. Vi ringraziamo anticipatamente per ogni possibile contributo al nostro lavoro, sempre ben gradito.