Shadow of the Tomb Raider – Kuwaq Yaku, Parte 1

SOTTR - Mappa Kuwaq Yaku

DETTAGLI DEL LIVELLO
Accampamenti Accampamenti 5
Contatto missione Contatto Missione 1
Sfide Tombe della Sfida 1
Sfide Sfide 3
Forzieri Forzieri 2
Forzieri Cripte 2
Reliquie Reliquie 4
Documenti Documenti 18
Icona murale Murali 10
Kit di sopravvivenza Kit di sopravvivenza 14
Kit di sopravvivenza Monoliti 3
Il concilio delle Gemelle

Oltrepassata la barriera nella Giungla Peruviana, farete il vostro ingresso a Kuwaq Yaku. Seguite il sentiero che scende verso il villaggio (figura) per attivare una sequenza narrativa.

[ Nella scena d’intermezzo, Lara e Jonah faranno la conoscenza di Abby, una imprenditrice locale che si presterà, pur con una normale diffidenza, a fare quattro chiacchiere con Lara e Jonah. Dopo che Jonah avrà chiaramente fatto capire che la Trinità non ha niente a che vedere con lui e Lara, Abby si aprirà un po’ di più. Controllerà una foto di Lara da Cozumel, rivelando che un’incisione simile si trova in una delle rovine nelle vicinanze. Pertanto, Lara partirà subito per andare ad investigare, mentre Jonah rimarrà con Abby. ]

[ Obiettivo n° 5: Trova le Rovine ]

Ripreso il controllo di Lara, procedete attraverso il bar in direzione del villaggio. Qui potrete parlare con alcuni abitanti del posto; quando passerete oltre la cameriera (figura), la ragazza vi dirà che esiste un mercato nel mezzo della città, indicato sulla vostra mappa. Se vi va, potete farci un salto. In alternativa, seguite l’indicatore di destinazione per proseguire con la trama principale. Prima, però, potreste voler raccogliere un paio di collezionabili sparsi attorno al villaggio.

In fondo alla scalinata che vi allontana dalla posizione di Abby (figura) troverete l’accampamento “Kuwaq Yaku“. Come sempre, potete fermarvi per effettuare potenziamenti, spendere Punti abilità o sistemare i completi di Lara. Su un tamburo di petrolio nelle immediate vicinanze (figura) potrete leggere un Documento (1/18): “Città industriale“, collezione “”Fortuna e Gloria“.

Missione secondaria “Specie aggressiva”: Parlando con l’uomo seduto sulla cassa poco ad ovest rispetto all’accampamento (figura), sentirete rammentare per la prima volta di Omar, un brutto ceffo che può affidarvi una missione secondaria e che ora sarà indicato sulla vostra mappa. Le missioni secondarie sono opzionali, ma necessarie per completare il gioco al 100%. Poiché la missione in questione è piuttosto estesa, vi rinviamo alla pagina apposita, “Missione secondaria: Specie aggressiva“, per tutti gli approfondimenti sulla sua risoluzione. Nel corso della stessa, potrete esaminare un Murale (1/1) e una Reliquia (1/4), oltre ad ottenere la pistola River Hawk. Naturalmente, non siete obbligati a portare subito a termine questo incarico. Potete leggere il murale anche senza accettare la missione, ad esempio, ma non potrete impossessarvi della reliquia, poiché il tunnel in cui è custodita diverrà accessibile solo dopo che avrete parlato ai numerosi personaggi coinvolti nella missione.

Prima di proseguire con la storia, potete approfittare di questo momento di distensione per esplorare in lungo e in largo il villaggio, fare la conoscenza dei suoi abitanti e raggruppare qua e là le risorse che vi troverete. Come già segnalato, non menzioneremo la posizione di tutte le risorse (Legno, Erbe, ecc.), ma non mancheremo di indicare tutti i collezionabili da raccogliere per raggiungere il 100% di completamento del livello.

Per cominciare, leggete il Documento (2/18) che giace sulla cassa accanto alla casa verde fluorescente (figura), la seconda se entrate nel villaggio dal ponte rugginoso. Trattasi di “Energia per il futuro“, collezione “Comunità in difficoltà“. Un altro Documento (3/18) è nascosto all’interno di quella stessa casa (figura): è “Albero genealogico“, collezione “Comunità in difficoltà“. Se uscite dalla porta sul retro, vedrete numerose baracche collegate da alcune passerelle al di sopra del fiume (figura). Seguite la riva verso nord-est e saltate dal molo sul piccolo balcone attaccato alla casa più a nord (figura). Al suo interno (figura) potrete reperire una Mappa d’archivio (1/3). Esaminatela per rivelare sulla mappa di gioco la posizione di numerosi documenti, murali e reliquie, assieme ad un monolite.

Fate ritorno alla riva e rivolgetevi all’anziana signora seduta sulla sedia di plastica gialla (figura): la donna vi rivelerà l’ubicazione di una Cripta, che sarà così aggiunta alla vostra mappa. Entrate nella capanna di legno dietro di lei (figura) per rinvenire un Documento (4/18): “L’offerta della Trinità“, collezione “Comunità in difficoltà“. Dopo, superate la casa rosa (figura) per raggiungere la Piazza del Mercato nella parte centrale nord della città. Salite la prima rampa di scale di fronte al grande edificio (figura) e date uno sguardo sulla sinistra (figura) per individuare un altro Documento (5/18): “L’infestazione“, collezione “Miti, Magie e Mostri“. Giusto ad ovest (figura), anche il Giardino comunitario ospita un Documento (6/18): “Qualità dell’acqua“, collezione “Fortuna e Gloria“. Procedendo a sud dall’edificio del Giardino comunitario, noterete un torrente con un piccolo attracco per una barca (figura). Continuate a sud, avanzando fra il torrente e le case sulla sinistra, per ritrovarvi nuovamente a casa di Omar. Forzate l’apertura della porta di metallo (figura) ed entrate dentro (figura) per scoprire una Reliquia (2/4): una Replica di Bambola funeraria, collezione “Fortuna e Gloria“.

Ottenuta la reliquia, uscite dall’edificio e dirigetevi avanti, poi a sinistra. Parlate con l’uomo seduto sul molo (figura) per vedere rivelata la posizione di un altro segreto: un’Aquila, che potrete cercare nel vostro tempo libero (ne parleremo tra poco). Ci sono anche alcuni bimbi intenti a giocare nella sponda vicina; potete scegliere di origliare la loro conversazione, anche se non avranno informazioni sulle rovine.

La Cripta di Wayta: Poco più a sud del modo e dei bimbi che giocano (figura) si erge l’entrata per una delle cripte di questo livello. Potete raggiungerla anche seguendo il torrente che corre sotto il ponte arrugginito accanto alla posizione di Abby (figura). Localizzate alcuni barili blu e non mancherete di notare l’ingresso di una grotta nei paraggi. Prima di entrare nella cripta, dissotterrate un Kit di Sopravvivenza (1/14) sulla sponda del fiume giusto a sud dell’ingresso della grotta (figura). Per approfondimenti sull’esplorazione della cripta, vi rinviamo alla pagina apposita, “Cripta: Wayta, il Tiranno“. Completandola, ritroverete una Mappa d’archivio (2/3), un Murale (2/10) ed un sarcofago contenente un componente di un completo, Stivali di Nove Passi, e 750 pezzi d’oro.

Oltre al mercato nella piazza del villaggio, potete visitare un piccolo Mercato del pesce sul molo giusto ad est della posizione di Abby e dell’accampamento “Kuwaq Yaku” (figura). Rivolgendovi all’anziana che sta in piedi (figura), potrete scoprire la posizione di un deposito d’Oro sulla vostra mappa. Tra poco ce ne approprieremo. Per adesso, tuffatevi dal molo dietro il Mercato del pesce (figura), voltatevi ed immergetevi (figura) per recuperare una Reliquia (3/4): uno Stampo a forma di cono, collezione “Fortuna e Gloria“. Giace proprio sul fondale accanto all’angolo del molo. Nuotate verso la riva più a sud (figura) per scoprire un altro Accampamento, “Alture della Giungla“, nei pressi del quale potrete aprire anche uno Zaino da esploratore (1/2). Esaminatelo per svelare la posizione del vicino Kit di Sopravvivenza (2/14) (figura) e di alcuni altri. Lo zaino evidenzierà anche l’ingresso della seconda cripta e il Forziere del tesoro.

Fate incetta delle numerose risorse sparpagliate attorno al fondale del fiume, quindi esaminate il Murale (3/10) sommerso, poco più a nord dell’accampamento e del kit (figura): “Inti“, collezione “Pantheon degli Dei 2“, lingua “Quechua“. Raccogliendo una qualsiasi delle Piante che crescono sul fondale (figura), darete il via ad una nuova sfida: “Catena alimentare“. L’obiettivo è raccogliere 5 piante acquatiche. Fortunatamente, tutte le piante della sfida possono essere strappate direttamente dal fiume in cui vi trovate e sono presenti in grande abbondanza, ben più di quante ne sono richieste per portare la sfida a compimento. Vi basterà fare una nuotata sul fondo del fiume per reperirne nella quantità richiesta e completare la sfida.

Sul versante est del fiume (figura) si staglia un Monolite (1/3). Per decifrarlo, il vostro livello di competenza nella lingua Quechua deve essere almeno Intermedio (dovreste soddisfare questo requisito, se avete seguito la nostra guida sin qui). Dopo aver decifrato il monolite, evidenziatelo sulla vostra mappa di gioco e vedrete il classico cerchio bianco indicare l’area in cui si cela il tesoro. Scendete le scale a sinistra del monolite (figura) e nuotate nell’insenatura a nord-est più che potete (figura). Dopodiché, immergetevi e nuotate oltre la stretta apertura fra le rocce (figura). Continuate a nuotare e prendete aria dalla superficie lungo il percorso (figura), se ne avete bisogno, poi immergetevi nuovamente per trovare il tesoro del monolite (figura): un Kit di Sopravvivenza (3/14), sepolto sotto la statua sommersa. Recuperate Materiali ed altre Risorse dal fondale e poi tornate in superficie. Esploreremo il resto dell’area più avanti.

Ripercorrete il passaggio sott’acqua per riattraversare il fiume e riavvicinarvi al villaggio. Su una sporgenza al livello dell’acqua, sulla sinistra (figura), potrete riportare alla luce un Kit di Sopravvivenza (4/14) (figura). L’Oro di cui ci ha parlato l’anziana donna vicino al Mercato del pesce non è tanto distante da dove ci troviamo. Per scrupolo, aprite la mappa di gioco e selezionate l’icona dell’oro, quindi premete il tasto indicato per “Cambia tappa” (figura). Questo segnerà un cerchio blu attorno all’icona. A questo punto, riprendete il gioco ed attivate l’Istinto di Sopravvivenza: vedrete così un indicatore di destinazione blu con l’icona dell’oro ad indicare perfettamente la strada da seguire (figura). Nuotate ed adoperate la piccozza per estrarre i Minerali d’oro dalle rocce (figura). Il Forziere del tesoro, invece, giace in un tunnel sottomarino al di sotto del monolite, ma non potremo aprirlo fin tanto che non recupereremo il Grimaldello, pertanto sarà necessario attendere di rivisitare questo livello in seguito.

Un altro Kit di Sopravvivenza (5/14) è sotterrato sul fondale del fiume (figura), sotto la baracca blu a nord-ovest del monolite (figura). Nuotate e girate l’angolo sul versante sinistro della gabbia metallica per trovarlo. Se non lo avete ancora fatto, ora è un ottimo momento per visitare il Mercante che si trova nella piazza del mercato (figura). Potrete vendergli ciò che possedete nel vostro inventario (ottima cosa, se siete pieni) o fare acquisti fra gli articoli proposti:

ELENCO MERCANZIA A KUWAQ YAKU
Nome Tipologia Costo
J&D Modello 27 Arma (Pistola) 4200 Pezzi d’oro
C&T S55 Arma (Pistola) 4100 Pezzi d’oro
GF RAL Arma (Fucile d’assalto) 3200 Pezzi d’oro
Mirino per pistola Accessorio (per tutte le pistole) 1700 Pezzi d’oro
Silenziatore per pistola Accessorio (solo per AB .45 o C&T S55) 1800 Pezzi d’oro
Borsello per munizioni da pistola Attrezzatura 1600 Pezzi d’oro
Borsello per munizioni da fucile Attrezzatura 1500 Pezzi d’oro
Imbracatura di nove passi Vestigia 3200 Pezzi d’oro
Stivali in pelle di Urqu Vestigia 4300 Pezzi d’oro
Frecce furtive Munizioni 60 Pezzi d’oro
Proiettili pistola Munizioni 60 Pezzi d’oro
Cartucce mitra Munizioni 15 Pezzi d’oro
Medicinali Risorse 90 Pezzi d’oro
Piante Percezione Risorse 90 Pezzi d’oro
Piante Concentrazione Risorse 90 Pezzi d’oro
Materiali di recupero Risorse 120 Pezzi d’oro
Polvere da sparo Risorse 150 Pezzi d’oro

Consigli per gli acquisti: Sentitevi liberi di comprare gli oggetti che più si adattano al vostro stile di gioco. Come regola generale, forse è bene evitare di spendere soldi nell’acquisto di munizioni o risorse di fabbricazione, data la loro abbandonante presenza sul territorio (a meno che proprio non vi servano urgentemente per completare un potenziamento). Un buon acquisto è senz’altro quello di borselli, seguito da armi ed altri oggetti speciali. Tuttavia, non siete obbligati a comprare niente, anche perché potrete ritornare in seguito a Kuwaq Yaku. In verità, forse conviene risparmiare qualche pezzo d’oro per i mercanti che si trovano nella Città segreta. Lì, infatti, troverete una commerciante che vende il Grimaldello (2800 pezzi d’oro) e il Bloccante (3300 pezzi d’oro). Se riuscite a mettere da parte qualche soldo per quando visiterete la Città segreta, potrete acquistare questi due utilissimi oggetti già la prima volta che la incontrate, così non dovrete preoccuparvi di ricercarla quando ne avrete bisogno.

Una volta sbloccata una specifica abilità del ramo “Esploratrice“, potrete acquistare la mercanzia a prezzi più conveniente. L’acquisto di tutte le armi esistenti non è richiesto per completare il gioco al 100%, perciò non sentitevi vincolati. Ovviamente, niente vieta di salvare il gioco, provare a fare qualche acquisto, sperimentare le nuove armi e poi ricaricare il salvataggio per comprare solo gli articoli che vi hanno convinto. Se non avete molto denaro con voi, potete vendere qualsiasi risorsa del vostro inventario. In tal caso, è bene privilegiare gli oggetti meno utili, quindi è preferibile evitare di vedere Erbe medicinali o risorse cruciali per il raggiungimento di certi potenziamenti o la riparazione di certi completi. L’Oro e la Giada non sono richiesti per fabbricare, per cui non abbiate remore nel venderli. Se il vostro inventario è pieno di un certo tipo di risorsa, potete prendere in considerazione l’ipotesi di alleggerirvi un po’ vendendone qualche unità.

Ora che abbiamo familiarizzato con la città, è tempo di proseguire con la trama. A questo scopo, uscite attraverso la porta a nord della piazza del mercato (figura) per sbucare nei pressi delle rovine, indicate dall’apposito marker di destinazione. A questo punto, Lara si metterà in contatto radio con Jonah ed Abby. Prima di entrare nel tempio, svuotate la Cassa di risorse sulla sinistra ed esaminate il Murale (4/10) sulla destra: “Coniraya” (figura), collezione “Pantheon degli Dei 2“, lingua “Quechua“. Dopodiché, rivolgetevi all’uomo seduto nelle vicinanze (figura) per scoprire l’esistenza di una nuova Tomba della Sfida.

Caccia all’Aquila: Se vi va, prima di proseguire potete anche dare la caccia all’Aquila che sorvola i cieli di questo luogo (figura). E’ segnalata sulla vostra mappa e con uno sguardo attento dovreste notare la sua ombra che si proietta sul terreno mentre vola in cerchio. Sparatele (figura) per ottenere un sostanzioso bonus ESP, quindi depredatela delle sue Penne. Dopo qualche tempo, l’aquila si rigenererà, perciò potrete far ritorno in quest’area e darle nuovamente la caccia.

Quando siete pronti, fate il vostro ingresso nelle rovine per attivare una sequenza narrativa.

[ Nella scena d’intermezzo, Lara comincerà a scrutare l’ambiente circostante, raggiunta da Jonah. La sua attenzione sarà catturata da un’iscrizione su Ix Chel e Chak Chel. Incurante di quanto richiestole da Abby, Lara distruggerà la parete, creando un varco, mentre Jonah deciderà di raccogliere ulteriori indizi. Lara arriverà nei pressi di due antichi portoni per poi individuare in lontananza un magnifico tempio. Sfortunatamente, la Trinità sarà giù sul posto, intenta a garantirsi un accesso prioritario a suon di esplosivi. ]

Il sentiero della vita

[ Obiettivo n° 1: Raggiungi il Tempio ]

Tuffatevi nella piscina (figura) e nuotate per collezionare utili oggetti (figura), tra cui Piante acquatiche, Materiali di recupero, Minerali d’oro (figura) da alcune rocce e un Kit di Sopravvivenza (6/14) sotterrato sul fondale (figura). Nei dintorni c’è anche un murale, ma al momento è irraggiungibile. Pertanto, seguite il fiume verso ovest fino al ponte (figura). Non appena vi avvicinerete al ponte, un gruppo di Soldati della Trinità irromperà sul posto: Lara li sentirà dire che il Dr. Dominguez è arrivato in Perù.

Aprite la Cassa di risorse sotto la superficie da questo lato del ponte, poi nuotate sotto il ponte, procedendo avanti (figura), per recuperare alcune Piante acquatiche lungo la via. Una volta giunti presso la barriera di legno (figura), nuotate attraverso l’apertura sotto la superficie per innescare una scena d’intermezzo.

[ Nella scena d’intermezzo, Lara riemergerà vicino ad un molo in cui due uomini si stanno lamentando. Lara rimarrà in silenzio ed attenderà che uno dei due si allontani. ]

[ Obiettivo n° 2: Supera le truppe della Trinità ]

Riemergete accanto all’estremità sud del molo, ossia dove vi ritroverete dopo la fine della sequenza narrativa. Assicuratevi che il nemico che lavora nei paraggi non sia osservati dagli altri suoi compagni (figura), quindi premete il tasto Y/Triangolo/F per ucciderlo furtivamente, trascinandolo in acqua (l’avversario sarà così automaticamente depredato). Tornate nuovamente in superficie per prendere aria, ma non uscite ancora dall’acqua. Ci sono ancora 4 nemici in giro. Potete osservarli dallo specchio d’acqua, se restate giù, restando dietro il gommone o mettendovi vicini alla parete sulla destra. Quando l’uomo che pattuglia la passerella sulla destra si allontanerà da voi, nuotate sotto il canotto (figura) e il primo molo (figura) per riemergere nell’angolo in cui il secondo molo forma un incrocio con la passerella adiacente. Quando lo stesso uomo vi avrà superato, assicuratevi che non sia osservato (figura), quindi premete il tasto Y/Triangolo/F per trascinarlo furtivamente a fondo.

Riemergete ancora nello stesso angolo e guardate l’uomo sul molo centrale (figura). Quando è isolato (evidenziato in giallo dall’Istinto di Sopravvivenza), nuotate un po’ a sinistra e premete Y/Triangolo/F per ucciderlo furtivamente (figura). Dopodiché, tornate indietro (figura) verso la fine del molo in cui avete iniziato (figura). Aspettate che il più vicino dei due uomini rimasti si allontani da voi, quindi salite sul molo e seguitelo mentre si muove lungo il molo più in fondo a sinistra. Se possibile, usate l’arco per ucciderlo con un colpo alla testa (figura). L’ultimo uomo capirà che qualcosa non va, ma gli ci vorranno alcuni momenti per capire da dove proviene il colpo. Se sarete veloci, potrete colpire anche lui alla testa prima che vi localizzi (figura).

Prima di andare avanti, assicuratevi di saccheggiare tutti i corpi, disseppellire il Kit di Sopravvivenza (7/14) sepolto sotto la banchina al centro (figura) e leggere il Documento (7/18) sulla piattaforma in cima alle scale (figura): “La fine dei tempi“, collezione “La Trinità” . Successivamente, continuate lungo la passerella superiore a nord (figura). Lara rimarrà in allerta finché non vi avvicinerete ad un nuovo Accampamento, “Moli“, poco più avanti a sinistra.

[ Obiettivo n° 3: Infiltrati nel campo di Porvenir ]

Dopo un rapido controllo con Jonah e Abby via radio, scegliete se fermarvi o meno qualche momento al campo base, poi esaminate un altro Documento (8/18), posato su una cassa vicino all’accampamento (figura): trattasi di “Rapporto Croft“, collezione “La Trinità“. Fatto questo, continuate a nord verso l’obiettivo.

Ben presto noterete che Lara assumerà nuovamente una posa d’allerta, il che significa solo una cosa: ci sono ancora nemici in zona. Fortunatamente, la radura con il camion è un’area sicura, perciò potete raccogliere Risorse e seguire il tutorial su schermo per camuffarvi col fango (figura), semplicemente premendo X/Quadrato/E quando vi trovate sopra una pozza di fango. Non lasciatevi sfuggire il Documento (9/18) che si trova su una cassa accanto alla sponda camion (figura): “Area bonificata“, collezione “La Trinità“. Quando siete pronti a gettarvi nella mischia, oltrepassate l’apertura nella parete a nord (figura).

Vi ritroverete di fronte a un totale di 8 Soldati della Trinità: due o tre sono appostati oltre la barriera, uno o due poco più avanti e un gruppo di altri quattro fa la guardia all’area che dobbiamo raggiungere. Ancora una volta, potete scegliere liberamente se adottare un approccio aggressivo o furtivo. Nel primo caso, sfoderate le vostre armi più potenti e gettatevi in pasto al nemico, nel secondo potete prendere in considerazione la seguente strategia.

Per evitare di essere scoperti, potete sfruttare i condotti vuoti oltre la recinzione, i cespugli in zona o la parete di rampicanti sul muro più avanti (figura), sulla sinistra. Mimetizzatevi nella parete di rampicanti, quindi procedete verso destra ed osservate bene i movimenti degli avversari: uno di essi si allontanerà immediatamente, lasciando soli altri due uomini. Se aspettate un po’, uno di loro dovrebbe avvicinarsi alla parete in cui siete nascosti (figura): appena vedete comparire il tasto Y/Triangolo/F, premetelo per realizzare un’uccisione furtiva, quindi depredatelo.

A questo punto, attendete che il secondo soldato sia di spalle prima di sgattaiolare verso l’altra parete di rampicanti (figura), situata nella parte più bassa della struttura metallica con le scale. Avanzate lungo la parete (figura) e scoccate una freccia in testa al soldato isolato (figura) per realizzare un’altra uccisione furtiva, quindi fate qualche passo in avanti, verso destra (figura), per recarvi alle spalle della struttura metallica avvolta dalla vegetazione (figura).

Non nascondetevi ancora nella parete fangosa che potete vedere qualche metro più in là. Al contrario, muovetevi silenziosamente all’estremità per individuare altri 2 Soldati. Dovreste vederli salire le scale per raggiungere la piattaforma metallica. Frattanto, potete muovervi verso sinistra e nascondervi dietro le due grandi bobine per cavi (figura).

Afferrate una delle due bottiglie su una delle bobine, quindi create una Molotov (se avete sufficiente Tessuto nel vostro inventario) ed aspettate che i due uomini siano vicini fra loro, quindi prendete bene la mira (figura) e lanciate la molotov contro di loro per ucciderli (figura). Quando le fiamme si saranno disperse, depredate quello che rimane dei loro corpi e continuate oltre la grande cisterna gialla (figura), in direzione dei cespugli accanto al grande albero più avanti. Da lì, potrete scorgere gli ultimi 4 Soldati della Trinità (figura). Scegliete liberamente l’ordine e l’approccio con cui desiderate rispedirli al creatore.

Eliminate tutte le minacce e depredati tutti gli sconfitti, collezionate le risorse in loco. Lara si metterà di nuovo in contatto con Jonah per informarlo che il Comandante Rourke, braccio destro di Dominguez, si trova in Perù. Ha messo in sicurezza un’area di scavo che Lara intende visitare.

[ Obiettivo n° 4: Indaga sul pozzo di petrolio ]

Forzate l’apertura della porta di metallo con il logo Porvenir (figura). Saltate oltre il divario per aggrapparvi alla parete (figura), quindi discendete con la corda (figura) fino a toccare terra.

[ Obiettivo n° 5: Esplora lo scavo della Trinità ]

Seguite il sentiero che scende nella cava, raccogliendo tutte le risorse lungo la via. Sul versante sinistro della stanza alla fine del tragitto (figura) potrete raccogliere un Documento (10/18): “Mappa del Tempio“, collezione “La Trinità“. Su una delle casse sulla destra (figura), invece, potrete esaminare una Mappa d’archivio (3/3). Continuate a procedere lungo il passaggio a nord (figura) per riemergere da un piccolo tunnel in una stanza incendiata. Qui, perlustrate l’alcova sulla sinistra (figura) per scoprire un Murale (5/10): “Tempio della Vita“, collezione “Esodo“, lingua “Mam“. Saltate oltre le fiamme per raggiungerlo. Dopo averlo esaminato, inoltratevi nel passaggio a nord-est (figura) e scendete le scale per metter piede nel tempio.

[ Obiettivo n° 6: Trova il modo di sbloccare l’entrata ]

Anzitutto, evitate le aree in fiamme ai lati della piattaforma e la fossa piena di serpenti corallo più avanti. L’enigma si basa su 2 pilastri composti da diverse pietre incise, impilate una sopra l’altra (figura). Ognuna di esse reca un’iscrizione con cinque numeri Maya. Le manovelle sotto ogni pilastro vi consentono di roteare la colonna verso sinistra o verso destra. Nelle alcova accanto a ogni pilastro, invece, potete consultare un pannello circolare con varie iscrizioni.

Per cominciare, ruotate ogni pilastro in modo che il simbolo più in basso combaci con il simbolo sul pannello rotondo nella rientranza oltre di esso. A questo scopo, ruotate il pilastro di sinistra una volta (figura) affinché il simbolo dello zero sia rivolto in avanti (figura). Questo creerà una corrispondenza con il simbolo dello zero nella rientranza. Così facendo, un ponte si estenderà verso l’alcova.

Attraversate il ponte e premete la piastrella nell’alcova (figura) per rivelare un pannello decorato con altri numeri (figura). Esso mostrerà il glifo di Ix Chel sulla sinistra, con cinque piastrelle impilate: 8, 0, 0, 0 e una piastrella vuota sotto. Poi ci sarà il glifo di Chak Chel sulla destra, con altre cinque piastrelle sovrapposte: 9, 1, vuota, 5, vuota. Tornate al centro della stanza (figura) ed usate l’altra manovella, quella di destra (figura), per roteare il pilastro destro una volta a destra, così che il simbolo corrispondente al numero uno sia rivolto in avanti, combaciando con il simbolo uno nell’alcova (figura). Questa manovra farà estendere un ponte verso la rientranza di destra. Attraversate il ponte in questione e premete la piastrella nell’alcova (figura) per rivelare un altro pannello con altri numeri (figura). Ancora una volta, sulla sinistra vedete Ix Chel, con i seguenti numeri: 8, 0, 0, vuoto, vuoto; sulla destra, Chak Chel con i numeri 9, 1, 3, vuoto, vuoto. Se si combinano entrambi gli indizi raccolti da ambo i lati, il quadro sarà quasi completo. Sul lato sinistro (da cima a fondo): 8, 0, 0, 0, ?. Sul lato destro (da cima a fondo): 9, 1, 3, 5, ?.

Ritornando dall’alcova di destra nell’area con le manovelle (figura), il ponte crollerà, perciò dovrete saltare in fretta il divario per mettervi quanto prima al sicuro. In ogni caso, vedrete che uno dei ponti si è esteso oltre la fossa dei serpenti fino all’alcova centrale, mentre un terzo gruppo di numeri è apparso su ogni pilastro (figura). Se entrate nell’alcova centrale e premete la piastrella dorata prima di ruotare i pilastri nella combinazione corretta, il terreno crollerà e dovrete correre fino alla vostra posizione di partenza per evitare di cadere nella fossa dei serpenti. Per procedere con la risoluzione dell’enigma, ruotate il pilastro di sinistra fin quando il terzo numero mostra lo zero (figura), così come mostrato sui pannelli. Dopodiché, ruotate il pilastro di destra in maniera tale che il terzo numero mostrato sia il tre (figura), corrispondendo così al pannello. A questo punto, quando entrerete nell’alcova al centro (figura) e premerete la piastrella dorata (figura), il pavimento resisterà e la porta si aprirà di lato, rivelando un altra porta.

Quando farete ritorno alla piattaforma centrale, noterete che i pilastri si sono ulteriormente rialzati, rivelando un quarto gruppo di numeri (figura). Sulla base degli indizi raccolti nelle alcove laterali, ruotate il pilastro di sinistra in modo tale che il quarto numero della fila corrisponda al quarto numero dell’indizio, ossia zero (figura). Ruotate il pilastro di destra in modo tale che il quarto numero della fila corrisponda al quarto numero dell’indizio. Manca dall’indizio dell’alcova sulla destra, ma è mostrato nell’alcova di sinistra: cinque (figura). Spostatevi nell’alcova centrale (figura) e premete la piastrella dorata per rivelare un’altra porta ancora. Dopodiché, fate ritorno alla piattaforma centrale per scoprire un quinto set di numeri sui pilastri (figura).

A questo punto, Lara contatterà Jonah via radio. L’amico le dirà di aver trovato una data incompleta con una raffigurazione di Chak Chel. Così Lara si ricorderà di aver visto la data in un’iscrizione a Cozumel. Per riconsultarla, aprite il menu “Manufatti” ed esaminate la foto che ha scattato in quell’area (figura). E’ la Data Maya, dalla collezione “Il sentiero delle stelle“. Se zoomate e ruotate la foto nel menu usando i comandi indicati su schermo (figura), Lara scoprirà la risposta: l’ultimo numero sul pilastro di sinistra è zero. Pertanto, ruotate il pilastro di sinistra in modo tale che mostri lo zero (figura), completando così la sequenza. Dopo, Lara chiederà a Jonah l’ultimo numero della data che ha trovato. E’ una linea con due punti, ossia sette. Ruotate quindi il pilastro di destra finché il quinto numero mostrato sarà il sette (figura). Ora potete finalmente entrare al centro dell’alcova in tuta sicurezza (figura) e premere la piastrella d’oro per spalancare l’uscita (figura). Appena salirete le scale, scatterà una sequenza narrativa.

[ Nella scena d’intermezzo, Lara proverà a contattare Jonah, sentendosi rispondere da Abby. Lara descriverà il murale che ha di fronte ed Abby le risponderà che sa dove trovare la “bocca del giaguaro” a cui fa riferimento l’enigma. Successivamente, Jonah anticiperà a Lara di aver trovato qualcosa che le piacerà molto. ]

Continua qui per…Capitolo 3: Kuwaq Yaku, Parte 2


Questa pagina si è rivelata utile? Se così non fosse e desideraste segnalarci delle correzioni o integrare questo elaborato (con informazioni mancanti, vostri suggerimenti o altro), vi preghiamo di contattarci via mail o di lasciare un messaggio nella sezione "Errori ed Omissioni" del nostro Forum, nel quale siete i benvenuti. Qui potrete anche reperire aiuti specifici o supporto generale, nel caso in cui doveste averne bisogno. Se questo sito si è dimostrato utile, vi preghiamo di prendere in considerazione l'idea di supportarlo finanziariamente o tramite altri metodi. Per maggiori dettagli in proposito, vi preghiamo di visitare la seguente pagina: http://www.allgamestaff.altervista.org/donazioni. Vi ringraziamo anticipatamente per ogni possibile contributo al nostro lavoro, sempre ben gradito.