Shadow of the Tomb Raider – Grotte ululanti

SOTTR - Mappa Grotte Ululanti

  • Riferimento nella soluzione: Kuwaq Yaku, Parte 2
  • Ubicazione: A nord-est del villaggio
  • Abilità ottenibile: Mantello di Huracan

L’ingresso per questa tomba si cela oltre una caverna a nord-est della Zona di caccia, nella valle poco più a nord rispetto al villaggio. Può essere raggiunta sulla via del ritorno dal Tempio della Vita, oppure proseguendo a nord e poi a nord-est dagli Accampamenti “Rovine di Kuwaq Yaku” o “Zona di caccia“. Come per gli ingressi delle altre tombe, anche questo sarà segnalato da alcuni totem dipinti di giallo.

Dopo aver attraversato la grotta, posizionatevi sulla passerella di legno (figura) e saltate nel cenote sottostante (figura). Qui potrete recuperare dei Materiali e svuotare una Cassa di risorse sul fondale (figura), assieme a dei Minerali d’oro incastonati nella parete a sud, sotto la superficie (figura). Appropriatevi di ciò che vi serve, poi uscite dall’acqua dalla sporgenza (figura) e continuate attraverso la caverna a nord.

Ben presto arriverete presso una fossa acuminata che non potete oltrepassare. Pertanto, arrampicatevi sulla sinistra (figura) e seguite il sentiero mentre scende attorno al versante opposto della fossa. Piegate a sinistra (figura), oltre il fuoco, e scendete all’interno della tomba. Quando metterete piede sul pendio che conduce al varco (figura), comincerete a scivolare. Provate a virare verso il centro della sporgenza e, poco prima della fine (figura), saltate in avanti ed aggrappatevi con le piccozze alla parete rocciosa di fronte a voi. Se doveste mancare il salto o non riusciste ad aggrapparvi, Lara andrà incontro ad una terribile morte. 

Una volta aggrappati alla parete rocciosa, scendete più che potete, poi discendete in corda (figura), allungando al massimo la fune (figura). Oscillate avanti ed indietro per guadagnare velocità, quindi saltate verso la sporgenza di fronte a voi (figura). Recuperate delle Risorse, poi saltate per aggrapparvi all’appiglio sulla parete al di sotto dei teschi incavati (figura). Arrampicatevi a destra più che potete (figura), quindi saltate ed aggrappatevi con le piccozze alla parete rocciosa poco oltre. Scendete (figura), poi utilizzate la corda per scendere ulteriormente fino a lasciarvi cadere a terra (figura). 

Raccogliete le Risorse in zona (figura), poi strisciate sotto il tunnel pieno di fumo per raggiungere la prossima area. A metà strada, un famelico lupo proverà ad azzannare Lara (figura), fortunatamente senza far danni. Oltre il tunnel troverete una caverna con un’area aperta sotto di essa. Potete provare a saltare verso la sporgenza (figura), aggrappandovi, ma Lara non potrà comunque mantenere la presa, cadendo quindi a terra. 

Appena si sarà rialzata, Lara si metterà in posizione d’allerta: 4 lupi, infatti, emergeranno dai lati della grotta. Provate a farne fuori uno o due per volta non appena provano ad avvicinarsi a voi (figura). Provate a schivare i loro attacchi premendo B/O/C, proprio come fatto per i giaguari in precedenza. Anche in questo, non restate mai immobili e non dimenticate di provvedere alle vostre cure, se necessario (F1 su tastiera, oppure tenete premuto LB/L1 e poi premete A/X su controller). 

Se avete sbloccato l’abilità Finta del puma, quando evitate un attacco si creerà un breve QTE. Non appena vedete comparire l’icona per premere il tasto Y/Triangolo/F (figura), avrete un breve lasso di tempo per mandare a segno un contrattacco mentre il cerchio bianco si avvicina all’anello centrale. Se premete il tasto corrispondente troppo tardi o troppo presto, il contrattacco non funzionerà. Al contrario, se avrete il giusto tempismo – ossia se premerete il tasto quando il cerchio bianco è all’interno dell’area colorata del disco, Lara ucciderà il lupo trafiggendolo con una freccia, ricevendo Punti ESP extra per l’uccisione in schivata. Se non possedete l’abilità in questione, non ci sono comunque problemi: vi basterà continuare ad evitare gli assalti degli animali, provvedendo a contrattaccare voi stessi con le armi in vostro possesso.

Se uno dei lupi riesce ad atterrare Lara, partirà un altro breve QTE (figura). Inizialmente, dovrete scuotere velocemente L su controller o alternare A e D sulla tastiera, poi vedrete comparire il tasto Y/Triangolo/F. Premete il tasto che compare prima che l’anello bianco si restringa fino al centro del cerchio colorato, così Lara pugnalerà il lupo che la sta aggredendo (figura).

Quando avrete ucciso tutti e quattro i lupi, depredateli delle loro Pelle e raccogliete alcune Frecce ed altre Risorse disseminate per la grotta. Non dimenticate anche di controllare la sporgenza ad ovest (figura) per esaminare un Murale (8/10): “Grotte ululanti“, collezione “Le prove degli Dei“, lingua “Mam“.

Quando siete pronti, avvicinatevi alla sporgenza sotto cui bruciano delle fiamme (figura). Posizionatevi sotto la trave avvolta da corde (figura) e scoccate una freccia a corda nella trave avvolta da corda sull’altro lato della fossa (figura). Arrampicatevi sulla corda tesa che avete creato (figura) e lasciatevi cadere sulla sporgenza dall’altra parte. Aprite la Cassa di risorse, poi perlustrate il terreno sulla sinistra (figura) per rinvenire un Documento (16/18): “Percorso segreto“, collezione “Metamorfosi“, lingua “Mam“. Dopodiché, arrampicatevi sulla parete rocciosa (figura) per raggiungere la sponda soprastante. Una volta in cima, proseguite a sinistra (figura) per riportare alla luce un Kit di Sopravvivenza (11/14) e un ulteriore Documento (17/18): “Votan“, collezione “Leggende Maya“, lingua “Mam“. Fatto questo, tornate a destra (figura), direzione nord, per scoprire l’accampamento “Deposito petrolifero“.

A questo punto, avvicinatevi all’area illuminata oltre il campo base. Il forte vento impedirà a Lara di camminare lungo la colonna rovesciata, ma potete comunque impossessarvi delle Risorse nel contenitore che si trova sotto di essa, per poi arrampicarvi in salto fino al cuore della tomba (figura).

SOTTR - Grotte ululanti

Appena farete il vostro ingresso nella tomba, Lara noterà le incisioni di Xolotl sull’estremità più lontana della stanza e capirà che quella è la direzione da imboccare. Prima, però, bisognerà capire come aggirare le fiamme che bloccano il cammino e la fossa piena di famelici lupi. L’enigma ruota attorno ad una serie di leve che aprono e chiudono delle imposte, consentendo al vento di spirare nella stanza. Utilizzare la forza del vento può essere di grande aiuto per sedare le fiamme e per muovere i giganteschi e acuminatati pendoli che oscillano dal soffitto. Tuttavia, il vento è comunque forte a sufficienza da scaraventare Lara oltre il ciglio della sporgenza, perciò bisogna muoversi con accortezza.

Per cominciare, afferrate la prima leva, giusto avanti sulla destra (figura), e tirate verso di voi. Così facendo, aprirete la prima serie di imposte, giusto oltre la leva sulla parete di destra (figura). Il vento soffierà all’interno, spirando impetuoso e poi fermandosi ad intervalli regolari, facendo oscillare il primo pendolo acuminato avanti ed indietro. Muovetevi oltre la passerella centrale (figura) e, non appena il pendolo si avvicina (figura), saltate verso l’alto ed aggrappatevi ad esso (figura). Quando oscilla a sinistra, arrampicatevi in quella stessa direzione fin quando non vi ritroverete appesi dalla pietra incisa che fuoriesce dal versante sinistro del pendolo. Quando il pendolo oscillerà tutto a sinistra (figura), saltate per afferrare la sporgenza sulla sinistra. Lara perderà la presa, perciò siate rapidi nel premere il tasto X/Quadrato/E per effettuare una presa d’emergenza, onde evitare di cadere nella fossa di lupi sotto di voi. Dopodiché, tiratevi su.

Aprite la Cassa di risorse (figura), poi utilizzate la seconda leva (figura) per aprire il secondo gruppo di imposte, poco più avanti sulla parete di sinistra (figura). Il vento soffierà attraverso di esse e comincerà a smuovere il secondo pendolo acuminato, ma soprattutto spegnerà le fiamme sulla passerella centrale. Pertanto, saltate oltre il divario fino a raggiungere la passerella al centro (figura); da lì, saltate sulla sporgenza sull’estremità più lontana della stanza, a destra del primo gruppo di imposte (figura). Voltate a sinistra e muovetevi fino alla fine di questa sporgenza, quindi saltate oltre la prossima sponda sullo stesso lato della stanza (figura).

In un piccolo mucchio accanto alla parete (figura) potete rinvenire dei Minerali d’oro. Dopo esservene impadroniti, giratevi per volgere lo sguardo al secondo pendolo (figura). Attendente che il vento lo spinga verso questo lato della stanza (figura), poi scoccate una freccia a corda nel rotolo in cima al pendolo (figura) per spingerlo verso di voi (figura). In questo modo il pendolo dovrebbe oscillare nella pila di detriti sulla passerella al centro, distruggendola (figura). Con un salto, tornate sulla sporgenza lungo questa stessa parete (figura), quindi saltate da lì alla passerella centrale (figura) e poi alla sporgenza con la seconda leva (figura).

Adoperate la seconda leva ancora una volta per chiudere le imposte (figura). Tornate indietro con un salto per superare la passerella centrale (figura), poi piegate a sinistra e camminate lungo la stretta trave di pietra (figura) per raggiungere la parte della passerella centrale in cui si trovava la pila di detriti. Altre fiamme vi impediranno di avvicinarvi all’altare, perciò proseguite a sinistra (figura) e saltate verso la sporgenza con la terza leva.

Un terzo pendolo è incastrato nel terzo gruppo di imposte, il che impedisce loro di aprirsi e chiudersi. Per risolvere il problema, muovetevi lungo le pietre angolate a destra della leva (figura), arrampicatevi in salto sulla colonna quadrata ed aggrappatevi all’appiglio soprastante. Fatto questo, arrampicatevi verso destra (figura), saltate ed afferrate il terzo pendolo, poi scorrete verso destra (figura) e lasciatevi cadere sulla piattaforma sottostante (figura). Posizionatevi accanto al rotolo di corda (figura) e scoccate una freccia a corda nel rotolo del secondo pendolo (figura) per creare un fissaggio. Afferrate la corda tesa ed arrampicatevi lungo di essa (figura) finché non potrete lasciarvi cadere sulla sporgenza con la terza leva (figura). A questo punto, saltate verso la passerella centrale (figura), girate a destra e camminate lungo la stretta trave di pietra (figura). Girate nuovamente a destra e saltate verso la sporgenza con la seconda leva (figura). 

Servitevi della seconda leva per riaprire le imposte ad essa collegate (figura). Ora che il secondo ed il terzo pendolo sono legati assieme, quando il vento soffierà nella sala noterete che il secondo pendolo trascinerà il terzo via dalla parete, facendolo schiantare contro la fossa. A questo punto, usate di nuovo la seconda leva per chiudere le imposte (figura), quindi ritornate alla passerella centrale (figura), lungo la trave, e raggiungete la sporgenza con la terza leva (figura).

Ora che il pendolo difettoso non intralcia più la via, utilizzate la terza leva (figura) per aprire il terzo gruppo di imposte (figura). Il vento sederà le fiamme rimanenti sulla passerella centrale. Per sicurezza, utilizzate la terza leva ancora una volta per chiudere il terzo gruppo di imposte, prima di tornare alla passerella centrale (figura), quindi proseguite in direzione dell’altare, saltando oltre il divario (figura). 

Sul versante sinistro della passerella potrete raccogliere dei Minerali d’oro (figura), assieme ad altri Minerali d’oro a destra della stele. Esaminate la Stele per sbloccare l’abilità Mantello di Huracan, ramo “Saccheggiatrice“, grazie alla quale ridurrete i danni da fuoco ed esplosioni. Si tratta di un’abilità passiva, il che significa che si attiverà automaticamente, senza bisogno di alcuna azione da parte vostra.

Per tornare all’area principale, ripercorrete la passerella centrale (figura) fino all’uscita nell’angolo sull’estrema sinistra della stanza, direzione sud-ovest (figura). Così facendo, sarete ricondotti alla caverna ventosa e all’Accampamento “Deposito petrolifero“. Se preferite, potete seguire il tunnel a sinistra del campo base (figura) per ritrovarvi nella grotta al di sopra di essa e nelle vicinanze della Zona di caccia. A quel punto, vi attende una serie di pareti rocciose (figura) in cui tuttavia sono stati registrati numerosi e frustranti bug che vi costringeranno a tentare più e più volte alcuni salti, prima di poter effettivamente riuscire a proseguire. Per questo è preferibile fermarsi all’accampamento ed utilizzare la funzione “Viaggio rapido” per tornare all’Accampamento “Rovine di Kuwaq Yaku“. Una volta lì, potrete tornare al versante nord-est della valle. Gli unici collezionabili che perderete ricorrendo al Viaggio rapido sono dei Funghi e due piccole Casse di risorse.


Questa pagina si è rivelata utile? Se così non fosse e desideraste segnalarci delle correzioni o integrare questo elaborato (con informazioni mancanti, vostri suggerimenti o altro), vi preghiamo di contattarci via mail o di lasciare un messaggio nella sezione "Errori ed Omissioni" del nostro Forum, nel quale siete i benvenuti. Qui potrete anche reperire aiuti specifici o supporto generale, nel caso in cui doveste averne bisogno. Se questo sito si è dimostrato utile, vi preghiamo di prendere in considerazione l'idea di supportarlo finanziariamente o tramite altri metodi. Per maggiori dettagli in proposito, vi preghiamo di visitare la seguente pagina: http://www.allgamestaff.altervista.org/donazioni. Vi ringraziamo anticipatamente per ogni possibile contributo al nostro lavoro, sempre ben gradito.